13°

27°

Provincia-Emilia

Sissa, congelati i 280 mila euro per il restauro della Rocca

Sissa, congelati i 280 mila euro per il restauro della Rocca
Ricevi gratis le news
0

Cristian Calestani

SISSA - Ottenere 280mila euro dall’assicurazione, ma non poterli spendere per sistemare la Rocca dei Terzi. E’ questo il paradosso da «Patto di stabilità» in cui si trova Sissa.

Patto di stabilità
Il Comune rivierasco per la prima volta da quest’anno – come tutti gli altri Comuni al di sotto dei 5mila abitanti – è soggetto al rispetto del patto di stabilità, ossia l’accordo che lo Stato italiano ha assunto con gli altri stati europei, in sede comunitaria, in base al quale anche i comuni devono contribuire alla riduzione del debito pubblico nazionale, osservando, di anno in anno, regole sempre più restrittive. Regole che - come già emerso più volte in tanti paesi del Parmense - mettono in difficoltà gli stessi comuni nella realizzazione delle attività a favore della cittadinanza ponendoli nella situazione di non poter spendere soldi di cui dispongono perché vincolati dal rispetto del patto di stabilità.

Il «paradosso» di Sissa
Il sindaco Grazia Cavanna e il segretario comunale Roberta Granelli sono intervenuti durante l’ultimo consiglio comunale. «E’ notizia di questi giorni – ha informato la Cavanna – che l’assicurazione liquiderà una cifra di circa 280mila euro come forma di risarcimento per i danni subiti dalla Rocca dei Terzi dopo i terremoti dello scorso anno. Ma purtroppo il nostro Comune non potrà spenderli visto che, per la prima volta quest’anno, siamo soggetti al rispetto del patto di stabilità con saldo quantificato in 350mila euro. Ciò significa che, finché non avremo raggiunto quella cifra, non potremo programmare interventi. Tra circa un mese il Comune riceverà i 280mila euro dall’assicurazione, ma li dovrà tenere nel cassetto finché sul fronte delle entrate da oneri di urbanizzazione, servizi cimiteriali o altri contributi non giungerà una cifra complessiva di 350mila euro che permetterà di pareggiare il saldo. E poi ogni spesa successiva dovrà comunque essere in equilibrio con le entrate».
Visti i tempi difficili dell’economia si capisce da subito la situazione paradossale in cui si ritrova Sissa. Resta comunque una strada alternativa.

Al lavoro per una deroga
Quella che ha portato gli amministratori sissesi a confrontarsi con la Regione per ottenere una deroga al rispetto del patto di stabilità per quanto riguarda i lavori che interesserebbero la Rocca per i danneggiamenti post-sisma. «Sono in corso dei colloqui – ha informato ancora la Cavanna – per vedere se si riesce a sbloccare questa situazione e far si che almeno i lavori relativi al recupero del nostro maniero possano essere svincolati».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Quiche tricolore, cucina patriottica

LA PEPPA

La ricetta - Quiche tricolore, cucina patriottica

Lealtrenotizie

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

SPORT

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

L'offerta è stata fatta dall'Istituto per il credito sportivo (Ics). Il Parma Calcio 1913 rassicura i tifosi: "Parteciperemo alla prossima asta pubblica"

6commenti

tg parma

Cerca di fuggire: pusher "placcato" e arrestato dai carabinieri in Viale Vittoria Video

Un cittadino polacco è stato denunciato per furto

Parma

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

PARMA

Incendio in uno scantinato: vigili del fuoco in zona San Lazzaro

E' successo in via Bondi

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

la segnalazione

"Il parcheggio dell'Ercole Negri pericolosamente al buio da troppo tempo"

PARMA

Uno sprint al tramonto: il 4 maggio torna la Cetilar Run

Ecco il percorso della manifestazione: 8 chilometri dal Parco Ducale alla Cittadella

Soragna

I ragazzini rapinati: abbiamo ancora paura

'NDRANGHETA

Gigliotti deve restare in cella: no del gip alla scarcerazione

IL CASO

Massacro di via San Leonardo, chiesto il rinvio a giudizio di Solomon

FELINO

Invalida per finta e denunciata per davvero

Sosta con un permesso falso sullo stallo per disabili in via Brigate Alpine: un'automobilista originaria del Napoletano scoperta e indagata dai vigili

PARMA

Casa nel Parco: gioco e lavoro vanno a braccetto Foto

CARABINIERI

Scompare da San Secondo: Claudio Lombino ritrovato a San Polo d'Enza

Il 29enne era scomparso venerdì, lasciando a casa portafogli e cellulare

INTERVISTA

Baronchelli e Bugno, ciclisti-bersaglieri

IREN

Collecchio: niente acqua in alcune strade, tecnici al lavoro per riparare il guasto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

1commento

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

correggio

Morì dopo l'arresto in caserma: fu colpito in una rissa per strada Video

NAPOLI

A 13 anni in classe con pistola finta, paura tra i compagni

SPORT

parma calcio

Al Tardini la nascita delle Parma Legends e il raduno di “Serie A: Operazione nostalgia” Foto

Serie B

L'Empoli strapazza il Frosinone, il Parma resta al secondo posto

2commenti

SOCIETA'

curiosità

La filastrocca sull'aereo Pippo recitata nei luoghi di Parma sotto le bombe Video

WEB

YouTube, rimossi 8 milioni di video in tre mesi

MOTORI

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone