13°

27°

Provincia-Emilia

Lucchi: "Un sindaco non andrà a votare"

Lucchi: "Un sindaco non andrà a votare"
Ricevi gratis le news
14

UN SINDACO NON ANDRA’ A VOTARE
Pensando alle notti insonni, di un tempo, per la smania di votare il giorno dopo, e sempre di buon’ora, per la paura che arrivasse un impedimento di qualsiasi tipo per non poterlo fare, non avrei mai immaginato di prendere la grave decisione di non votare per le elezioni politiche. Una decisione veramente grave, presa con sofferenza e nella macerazione. Presa non per qualunquismo e disinteresse, ma al contrario, per amore della democrazia, per l’impegno politico che considero vitale e un dovere per ogni cittadino. Ho aspettato, dato tempo, al Parlamento, nella speranza tornasse a rispettare la Costituzione e le regole democratiche, ma non è servito a nulla. Per la terza elezione consecutiva, del Parlamento, avremo dei nominati e non degli eletti.
Il mio voto non contribuisce, per nulla, ad eleggere quanti dovrebbero, a mio nome e del Popolo Sovrano, rappresentarmi. Saranno nominati tutti i Parlamentari scelti da 6/7 persone e non dal Popolo.
La goccia che ha fatto traboccare il vaso, il mio vaso, è l’aver costatato, senza ragionevole dubbio, che tutti, ma proprio tutti, nei partiti, hanno preso gusto a sminuire il voto, togliere la “modesta” possibilità di scelta ai cittadini. Dopo la nomina e non elezione dei Parlamentari adesso si avrà la nomina del Presidente della Provincia e dell’Unione dei Comuni con svilimento di quanti, sindaci e consiglieri comunali, continueranno ad essere eletti ma non avranno nessun potere decisionale, non rappresenteranno, nei fatti, nessuno.
Con questa grave e sofferta decisione, di non andare a votare, non sento di tradire, al contrario esalto, a mio avviso, il sacrificio di migliaia di persone che nei secoli si sono sacrificati, hanno sofferto, sono stati picchiati, imprigionati, uccisi, per “regalarci” il suffragio universale. “Regalo” di cui, evidentemente, non siamo degni se lo lasciamo gradatamente scippare in un assordante silenzio.
Spero che la mia scheda, che quest’anno, per la prima volta, non cadrà nell’urna, faccia rumore.

Luigi Lucchi (sindaco di Berceto)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Puzzi

    10 Febbraio @ 15.52

    Come reagisce il sig. Lucchi al "silenzio assordante" che lui stesso denuncia? Chiudendosi nel silenzio dell'astensione dal voto. Altra meravigliosa chicca del sig. CONTRADDIZIONE. Prima diceva che teneva tanto ai suoi cittadini, e ha continuato però a dichiarare che non vedeva l'ora di buttare nel ce...so tutte le risorse economiche che lo Stato e la Regione sono pronti a dare per anni e anni ai suoi cittadini nel caso si procedesse alla creazione di una Unione / Fusione fra i Comuni vicini. Mi sembra che il sig. CONTRADDIZIONE debba davvero prendersi una pausa di riflessione, visto che non sta nemmeno vedendo la trave nell'occhio! Egregio Lucchi, la nuova politica, col suo 18% in Sicilia e col nuovo Sindaco a Parma, sta urlando tutta la sua voglia di cambiare uno Stato corrotto fin nel midollo come il nostro. Lei dove vive per non sentire tutto questo clamore? con le pecore come fanno in Sardegna? Ci ripensil, la prego. Vada a votare, così potrà incidere nel futuro del nostro bel Paese

    Rispondi

  • LUIGI LUCCHI

    10 Febbraio @ 13.43

    Una decisione, la mia, che giustamente, porta a discussioni con opinioni diverse. La mia è una protesta che verrà messa a verbale, nel seggio. Non sono certamente un qualunquista. Prendo atto, protestando, che nel silenzio assordante, da parte di tutti, hanno tolto un diritto/dovere costato morti, sacrifici, sofferenze, per millenni; IL VOTO. Adesso sono tutti nominati non eletti. I Sindaci sono restati gli unici eletti e facendo le Unioni, organo non elettivo, tolgono anche questo misero diritto ai cittadini. Mi meraviglio che il POPOLO SOVRANO accetti tutto questo e sia convinto di una cosa che palesemente non è vera. I propri rappresentanti non li elegge piu' da tre legislature.

    Rispondi

  • franco

    10 Febbraio @ 11.33

    Non si dovrebbe, ma penso che sia l'unico modo per contestare il "baraccone" politico italiano. Ha ragione Lucchi: dove il cittadino potrebbe contare non può scegliere (politiche) e dove sceglie (amministrative) presto non conterà più niente chi è stato scelto. Bella roba!

    Rispondi

  • maria

    10 Febbraio @ 11.19

    troppo comoda la sua decisione sig lucchi........ si ricordi che se occupa la poltrona di sindaco .... e' perche' qualcuno ha VOTATO per lei

    Rispondi

  • federico

    10 Febbraio @ 11.01

    Intanto, Lucchi è già sul carro dei vincitori: il partito del non voto. Quindi è maggioranza. Le motivazioni sono direi puerili. La possibilità di cambiare c'è.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Quiche tricolore, cucina patriottica

LA PEPPA

La ricetta - Quiche tricolore, cucina patriottica

Lealtrenotizie

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

SPORT

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

L'offerta è stata fatta dall'Istituto per il credito sportivo (Ics). Il Parma Calcio 1913 rassicura i tifosi: "Parteciperemo alla prossima asta pubblica"

6commenti

tg parma

Cerca di fuggire: pusher "placcato" e arrestato dai carabinieri in Viale Vittoria Video

Un cittadino polacco è stato denunciato per furto

Parma

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

PARMA

Incendio in uno scantinato: vigili del fuoco in zona San Lazzaro

E' successo in via Bondi

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

la segnalazione

"Il parcheggio dell'Ercole Negri pericolosamente al buio da troppo tempo"

PARMA

Uno sprint al tramonto: il 4 maggio torna la Cetilar Run

Ecco il percorso della manifestazione: 8 chilometri dal Parco Ducale alla Cittadella

Soragna

I ragazzini rapinati: abbiamo ancora paura

'NDRANGHETA

Gigliotti deve restare in cella: no del gip alla scarcerazione

IL CASO

Massacro di via San Leonardo, chiesto il rinvio a giudizio di Solomon

FELINO

Invalida per finta e denunciata per davvero

Sosta con un permesso falso sullo stallo per disabili in via Brigate Alpine: un'automobilista originaria del Napoletano scoperta e indagata dai vigili

PARMA

Casa nel Parco: gioco e lavoro vanno a braccetto Foto

CARABINIERI

Scompare da San Secondo: Claudio Lombino ritrovato a San Polo d'Enza

Il 29enne era scomparso venerdì, lasciando a casa portafogli e cellulare

INTERVISTA

Baronchelli e Bugno, ciclisti-bersaglieri

IREN

Collecchio: niente acqua in alcune strade, tecnici al lavoro per riparare il guasto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

1commento

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

correggio

Morì dopo l'arresto in caserma: fu colpito in una rissa per strada Video

NAPOLI

A 13 anni in classe con pistola finta, paura tra i compagni

SPORT

parma calcio

Al Tardini la nascita delle Parma Legends e il raduno di “Serie A: Operazione nostalgia” Foto

Serie B

L'Empoli strapazza il Frosinone, il Parma resta al secondo posto

2commenti

SOCIETA'

curiosità

La filastrocca sull'aereo Pippo recitata nei luoghi di Parma sotto le bombe Video

WEB

YouTube, rimossi 8 milioni di video in tre mesi

MOTORI

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone