16°

28°

Provincia-Emilia

Riccione: ricorso contro le multe anti-prostituzione? I nomi online

Ricevi gratis le news
5

RICCIONE (RIMINI), 16 FEB – E' polemica, a Riccione, per la decisione del Comune di pubblicare online i nomi di chi fa ricorso contro le multe fatte per l’ordinanza anti-prostituzione. Lo racconta l’edizione locale del Resto del Carlino.

La scorsa estate il Comune ha infatti emesso un’ordinanza che vieta l’appostamento e l’adescamento. Ma prevede sanzioni anche per chi richiede informazioni o concorda prestazioni sessuali. Fin qui sono state fatte una dozzina di multe e in due hanno deciso di fare ricorso al giudice di pace. Il Comune, nel costituirsi a giudizio, ha deciso di mettere sull'albo pretorio online la delibera che riporta anche il nome del ricorrente, visto che non si tratta di un reato, ma solo di una contravvenzione: la multa, infatti, è fatta per un intralcio al traffico e, come spiegano dall’ufficio legale del Comune, «non ipotizza altri comportamenti con la persona con la quale ci si è intrattenuti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    17 Febbraio @ 17.25

    Le multe, erogate a Riccione in queste circostanze , sono state 6. Di esse , 4 sono state pagate , e nessun nome è stato pubblicato. 2 hanno invece fatto ricorso , e sono questi i due soli nomi ad esser pubblicati. Pare trattarsi di una procedura prevista dalla Legge , che, comunque, non può non insinuare il dubbio di una rappresaglia per il ricorso. Le contravvenzioni erano tuttavia state contestate per "intralcio alla circolazione" , senza espliciti e diretti riferimenti alla prostituzione. Una multa per "intralcio alla circolazione" non è coperta da "privacy".

    Rispondi

  • Franco

    17 Febbraio @ 15.57

    Se viene menzionato il meretricio, tale fattore può essere una violazione della privacy, con la quale si può chiedere un relativo risarcimento.

    Rispondi

  • strajè

    17 Febbraio @ 12.26

    Le multe,che ridere!!!!!! La pubblicazione dei trasgressori,una pagliacciata che non risolve il problema. Problema che esiste da qundo esiste la razza umana e nessuno lo ha mai risolto,anzi con pe persecuzione del fenomeno la cose si sono sempre ingigantite. E' puro moralismo bigotto,dobbiamo mettere sotto controllo il fenomeno, Ma come?????Nonchiedetelo alla Merlin che con la scusa di proteggere le femmine le hanno messe sulle strade. Bel capolavoro !!!!!!! Prima il fenomeno almeno era controllato sanitariamente. Era una prstazione professionale protetta e controllata,ma oggi è pubblica su tutte le strade. Evviva l'iniziativa privata,con i relativi rischi

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    17 Febbraio @ 11.25

    E il Garante per la Privacy, che (per inciso) ci costa decine di migliaia di euro al mese, cosa ne pensa?

    Rispondi

  • francesco brundo

    17 Febbraio @ 10.06

    La multa è un atto pubblico, come una sentenza del tribunale ! Dovrebbero dare la multa per esercizio della prostituzione anche ai nostri politici visto le promesse elettorali che fanno e che mai manterranno. Mi sa che d\\\'ora in avanti per parlare con un uomo politico bisognerà mettersi un preservativo in testa per non prendere malattie.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

festival verdi

Daniele Abbado: "Nei teatri italiani c'e' problema di sicurezza". Ma promuove il Regio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

brescia

Carabiniere dà fuoco ai peluches della figlia e la chiude in casa

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"