13°

23°

Provincia-Emilia

Bimbo morto in auto: per l'esperto la causa è il meccanismo di "rimozione"

Ricevi gratis le news
4

Un «meccanismo psicologico di rimozione», che non rappresenta una «patologia psichiatrica» ma vede alla base dei «profondi e seri conflitti irrisolti del soggetto». Così Massimo Di Giannantonio, psichiatra all’Università di Chieti e membro del Consiglio direttivo della Società italiana di psichiatria, analizza le possibili cause alla base della tragedia di un padre che a Piacenza ha 'dimenticatò il figlio di due anni in auto, causando la morte per asfissia del piccolo.

Non si tratta del primo caso di cronaca di questo genere: «Il fenomeno tipico alla base di queste manifestazioni – spiega l'esperto – è, dal termine tedesco, il cosiddetto fenomeno di 'spaltung', per indicare una frattura o dissociazione nella coscienza». In questa situazione, chiarisce Di Giannantonio, «la persona svolge normalmente dei compiti cui è abituato, come guidare l’auto, ma al tempo stesso separa e toglie dalla sfera della coscienza un elemento importante, come il compito di accompagnare all’asilo il proprio bambino in auto». Pur non trattandosi di «patologia», tuttavia tutto questo «accade per delle motivazioni di grande rilevanza nel mondo psichico del soggetto coinvolto: un’ipotesi – sottolinea lo specialista – è che l’attribuzione del compito di portare il bimbo a scuola sia per il soggetto, ovvero il padre, un’attribuzione vissuta come 'forzatà o innaturale, poichè la sua routine non prevede tale atto; quindi, l’attribuzione di un compito non pertinente rende possibile in qualche modo che si pongano le basi per tale meccanismo di rimozione». Altra ipotesi possibile, argomenta lo psichiatra, «è che il padre abbia nei confronti del figlio elementi irrisolti nella relazione affettiva, o viva una situazione di ritardato sviluppo maturativo». Ovviamente, precisa, «va però chiarito che tale meccanismo di rimozione non è un processo conscio, ma viene realizzato sulla base di un atto inconsapevole e involontario». Sempre a livello inconscio, prosegue, «il bambino può diventare un elemento di aggressione nei confronti della relazione coniugale per colpire la coniuge». Ad ogni modo, conclude Di Giannantonio, «non si tratta di un atto riconducibile ad una psicopatologia, ma di un meccanismo psicologico inequivocabilmente collegato ad una condizione di aggressività o conflitto irrisolto rispetto al bambino, al coniuge o alle responsabilità insite nella relazione di coppia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • beppe69

    05 Giugno @ 13.15

    Mi dispiace innanzitutto per quella piccola creatura che purtroppo non c'è più. Di sicuro il padre ( e di questo ne sono super convinto ) lo ha fatto inconsciamente; sfido chiunque abbia un briciolo di coscienza a provare ad immedesimarsi in questo povero padre e provare a pensare a come potrà essere la sua vita d'ora in avanti. Vivere con un rimorso del genere deve essere devastante psicologicamente.

    Rispondi

  • Ros

    05 Giugno @ 13.02

    Viviamo a dei ritmi frenetici, sempre di fretta, sempre di corsa, ripetendo sempre lo stesso percorso, le cose si fanno senza aver troppo tempo di riflettere su quello che facciamo, di goderci quello che facciamo, di pensare a quello che facciamo... tutte le giornate sono uguali, sempre la stessa routine, sempre lo stesso percorso, sempre correndo a mille, tutte le giornate sembrano uguali, non si capisce se una cosa l'hai fatto oggi, ieri o la settimana scorsa... Povvero bimbo, ma anche poveri genitori.

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    04 Giugno @ 21.35

    Certo che in una tragedia simile,le parole deii'"esperto" sono una grande consolazione!

    Rispondi

  • angelo

    04 Giugno @ 21.06

    Certo nel 2012 non dovrebbero succedere queste cose.......sono molto dispiaciuto di quella povera creatura.Ho due figli adulti, ma all'asilo e a scuola li ho portati parecchie volte con molto piacere .......e mai dimenticati. Credo che le persone siano inquinate come il clima ...come si dice siamo tutti fuori come un balcone.....mi stupisco che a tutto si cerchi di dare giustificazione .........nessuno mai colpevole.Unico colpevole sta a vedere che sara' il figlio ad essere nato. Ma diamoci una volta per tutte una regolata.Angelo

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita.

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno