19°

29°

Provincia-Emilia

Alta velocità: inaugurate le stazioni di Bologna e Reggio

Alta velocità: inaugurate le stazioni di Bologna e Reggio
Ricevi gratis le news
41

BOLOGNA - «Un punto di riferimento non solo per Bologna, ma anche per Bologna. Un asset fondamentale perchè possa competere con armi nuove nel mondo per il suo benessere». Con queste parole i»amministratore delegato del gruppo Fs, Mauro Moretti, ha inaugurato la nuova stazione Bologna Centrale Alta Velocità. Quattro nuovi binari sotterranei per i treni alta velocità pensati per liberare spazio in superficie.

Al taglio del nastro erano presenti il ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi, il ministro per gli Affari regionali, Graziano Delrio, il presidente della Regione Vasco Errani, insieme alle autorità provinciali e comunali. Tra gli ospiti anche l’ex presidente del Consiglio Romano Prodi.

REGGIO EMILIA – Gigantesche onde bianche nel bel mezzo della pianura padana. La nuova stazione Alta velocità di Reggio Emilia, la Mediopadana, è così: è l’effetto dell’avveniristica copertura voluta dall’archistar Santiago Calatrava e composta da 19 moduli, ciascuno della lunghezza di 25,4 metri, costituiti da una successione di 25 portali di acciaio sfalsati e distanziati tra loro di circa 1 metro, che delineano un andamento sinusoidale e danno all’infrastruttura appunto, il suo particolare 'effetto ondà.

E' lunga 483 metri. Larghezza e altezza variano fino a un massimo di 50 e 20 metri. Servirà un bacino potenziale di due milioni di utenti. Progettata dall’architetto spagnolo (autore anche dei tre ponti che accompagnano dal casello autostradale alla stazione), la nuova stazione è una struttura di bianco acciaio, calcestruzzo e vetro e si sviluppa su due livelli lungo il viadotto esistente, inglobando al piano superiore binari, banchine e spazio delle risalite che conducono all’ingresso. Al piano terra, le corrispondenze con treni regionali e linee pubbliche, i servizi per i viaggiatori e gli spazi per i servizi commerciali. Per realizzarla sono servite circa 14mila tonnellate di acciaio (una volta e mezzo il peso della Tour Eiffel). Rete Ferroviaria Italiana e Regione Emilia-Romagna hanno investito 79 milioni. Cifre che hanno fatto arrivare anche qualche critica sulla sua effettiva utilità.

Il nuovo scalo sta a circa 4 chilometri dal centro di Reggio Emilia, ed è l’unica fermata intermedia sulla linea Alta Velocità tra Milano e Bologna. Lontana dal centro cittadino, per restare sulla AV, ma vicinissima all’autostrada A1, che le sta a soli 30 metri di distanza. Una collocazione che rende la Mediopadana una delle opere architettoniche più guardate d’Europa.  Da domani ci si fermeranno 8 coppie di treni veloci, di Trenitalia e di Ntv, per complessivi 16 collegamenti: 6 coppie della relazione Milano/Torino-Roma/Napoli e 2 coppie della relazione Milano-Ancona. Sarà più veloce andare da Reggio Emilia a Milano e a Roma, con tempi di percorrenza minimi di 43
minuti verso il capoluogo lombardo, 22 minuti per Bologna e 2
ore e 17 per Roma.

PRODI - Contento due volte, anzi tre. «Come italiano, e come reggiano, ma anche come bolognese perchè si è inaugurata anche la stazione sotterranea AV di Bologna». Così Romano Prodi a Reggio Emilia all’inaugurazione della stazione Mediopadana ad alta velocità.

«Lo dicevo adesso con Graziano – ha detto indicando il ministro Delrio accanto a lui – l'importanza di partire subito coi collegamenti con le zone vicine. Questa non è una stazione di Reggio, ma di servizio per due milioni di persone. Deve entrare nella testa un’abitudine che in Italia non c'è ancora, cioè lo scambio automobile-treno. Questa è la difficoltà che abbiamo adesso: deve partire un gran numero di passeggeri perchè se non ci sono molte corse, la stazione muore. Invece questa è una stazione esemplare». Il problema, ha concluso, «è che cambiare le abitudini è più difficile che costruire le stazioni».

PERI - «Queste due fermate mutano completamente il sistema delle relazioni dell’Emilia-Romagna, dei suoi cittadini e delle sue imprese, con il resto d’Italia e possiamo dire dell’Europa». Lo ha detto Alfredo Peri, assessore ai Trasporti dell’Emilia-Romagna, parlando delle due nuove stazioni alta velocità aperte oggi a Bologna e Reggio Emilia.

«Un fatto importantissimo sul quale certo, non siamo perfetti. Occorrerà lavorare e migliorare per la parte logistica, ma possiamo dire che oggi è una giornata che dà questo significato al sistema Emilia-Romagna».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giuio

    10 Giugno @ 12.46

    E bravi reggiani, il vostro tratto autostradale sicuramente grazie a calatrava rende un bell'impatto suggestivo a chi transita e l'intervento dell'uomo sul territorio ha una sua dignità estetica. Ma poi la città di reggio è quello che è, forse peggio di altre città come ormai anche la nostra degradate da quell'umanità che ha portato brutture e inciviltà...

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    10 Giugno @ 11.04

    Il più felice di tutti è sicuramente Calatrava, dopo gli orrori di Venezia continua a colpire in modo molto salato, ma i salami non mancano.

    Rispondi

  • GIORGIO

    10 Giugno @ 08.18

    Andiamo oltre le polemiche sull'antefatto, su Prodi, sulla disputa di chi sia più furbo fra Parma e Reggio; la stazione di Reggio è, da un certo p.d.v., bella e nuova. Quella di Parma diventerà non si sa cosa fra tagli, modifiche e denaro che manca. Io credo che sia stata una sconfitta poco digeribile anche alla luce di quanto è stato dato a Parma in alternativa: una connessione che ha bloccato per cinque anni un quartiere, un aeroporto mai decollato, una posizione politica in regione veramente debole. E non mi si ponga l'EFSA come dono grazioso: quella la volle Ubaldi, la ottenne Berlusconi che se la trovò nel conto che dovette pagare anni dopo a Sarkozy, Merkel, Cameron, Barak insieme ai rifornimenti di gas russo e di petrolio libico che davano loro un estremo fastidio.

    Rispondi

  • sabcarrera

    09 Giugno @ 22.04

    La stazione di Parma ha 8000000 di passeggeri l'anno quella di Reggio 4000000. La nuova stazione meno di 1000000 l'anno

    Rispondi

  • sabcarrera

    09 Giugno @ 21.56

    Qunado uno dice "capolavoro dell'architettura moderna" penso bruttura.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

3commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

1commento

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

1commento

FONTANELLATO

Brucia la corte dei Boldrocchi: addio al recupero?

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

6commenti

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

cagliari

In attesa del medico impegnato in una consulenza: "Tutta colpa di un negro"

INDIA

Panico in volo: passeggeri, sangue da naso e orecchie

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

sospetto

Test di medicina, picco su Google: "Qualcuno ha barato"

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse