10°

28°

Provincia-Emilia

Cala in Emilia-Romagna la produzione di rifiuti. Parma eccelle nella raccolta differenziata

Cala in Emilia-Romagna la produzione di rifiuti. Parma eccelle nella raccolta differenziata
Ricevi gratis le news
12

La provincia di Parma è seconda in regione per la produzione di rifiuti urbani ed è prima per la percentuale di raccolta differenziata. Lo dice il Rapporto Arpa 2012 sui rifiuti, di cui è stata divulgata oggi un'anteprima: cala la produzione pro capite di rifiuti urbani in Emilia-Romagna, mentre aumenta la percentuale di raccolta differenziata.

Il comunicato stampa dell'Arpa regionale:

La produzione totale di rifiuti urbani in Emilia-Romagna nel 2012 si attesta a 2.893.518 tonnellate:  (contro le 3.002.771 del 2011): 109.253 tonnellate in meno, che riportano la Regione a valori di produzione simili a quelli registrati nel 2006. La produzione pro capite passa invece dai 673 kg/ab del 2011 a 647 kg/ab, con un calo rispetto al 2011 del 3,9%. Per quanto riguarda le province,  quella di Parma conquista la medaglia d’argento, con una produzione pro capite di 548 kg/ab, 37 in meno rispetto al 2011 e un calo percentuale del 6,3%, mentre nel capoluogo la produzione pro capite è di 536 kg/ab. 
Entrando nel dettaglio, la provincia che fa registrare la minor produzione di rifiuti urbani è quella di Bologna con 544 kg/ab (545.863 tonnellate totali), seguita da Parma (548 kg/ab, 245.256 tonnellate totali), Modena (625 kg/ab, 441.838 tonnellate totali), Piacenza (630 kg/ab, 183.320 tonnellate totali), Ferrara (662 kg/ab, 237.058 tonnellate totali), Reggio Emilia (719 kg/ab, 385.507 tonnellate totali), Forlì-Cesena (742 kg/ab, 295.450 tonnellate totali), Ravenna (763 kg/ab, 301.811 tonnellate totali) e Rimini (768 kg/ab, 257.414 tonnellate totali).
Il decremento più alto spetta proprio alla provincia di Parma (- 6,3% rispetto al 2011), seguita da Reggio Emilia (-5,2%), Piacenza e Rimini (-4,1%), Forlì-Cesena (-3,7%), Ferrara (-3,5%), Bologna (-3,3%), Modena e Ravenna (-2,9%).

«Il calo della produzione pro capite di rifiuti urbani - dice l’assessore regionale all’Ambiente e alla Riqualificazione urbana Sabrina Freda - è certamente legato a comportamenti più parsimoniosi dovuti alla crisi economica. Un’attenzione maggiore a non sprecare che generalmente resta radicata nelle abitudini anche nelle fasi di ripresa economica e si concilia con l’obiettivo di sostenibilità ambientale. Il Piano regionale di gestione dei rifiuti si inserisce in questo contesto, e rende opportuna una riflessione sulla concreta possibilità di fare dell’industria del recupero un fattore di ripresa economica, riducendo allo stesso tempo lo smaltimento e di conseguenza le discariche e gli inceneritori presenti in Regione».
     
Al calo della produzione di rifiuti urbani in Regione si aggiunge anche la crescita della raccolta differenziata, che nel 2012 ha raggiunto su scala regionale il 53,9%, con un aumento dell’1% rispetto al 52,9% del 2011, confermando il trend in continua crescita dal 2001. Fra le province, è sempre Parma la prima, con una percentuale di raccolta differenziata del 60,8% (+1,1% rispetto al 2011). Seguono Reggio Emilia (60,5%), Rimini (58,7%), Piacenza (56,7%), Modena (56,6%), Ravenna (56,0%), Forlì-Cesena (50,0%), Ferrara (48,8%) e Bologna (43,9%).
Rispetto al 2011, l’incremento maggiore si registra nella provincia di Modena (+1,9%), seguita da Bologna e Ferrara (+1,6%), Piacenza (+1,3%), Parma (+1,1%), Ravenna e Rimini (0,8%) e Forlì-Cesena (0,1%). Chiude Reggio Emilia, unica fra le province ad aver calato la percentuale di raccolta differenziata (-0,1%).

Sempre secondo l’anticipazione Arpa, il 52% della raccolta differenziata in provincia di Parma avviene col metodo del “porta a porta” (+3 rispetto al 2011), il 21% con la differenziata stradale (+2%), il 27% con quella presso i centri di raccolta (-4%) e l’1% con altri servizi (servizi su chiamata/prenotazione da parte dell’utente, assimilati avviati a recupero direttamente dal produttore, tramite contenitori specifici presso farmacie, centri commerciali, aziende, scuole, mercati, fiere, parrocchie, enti di volontariato etc, nessuna variazione rispetto al 2011).
In particolare, nel capoluogo la percentuale di raccolta differenziata si attesta al 50,1%: il 65% avviene col “porta a porta” (-3% rispetto al 2011), il 21% con la raccolta differenziata stradale (+3%), il 13% con la differenziata presso i centri di raccolta (-1%) e l’1% con la differenziata con altri servizi di raccolta (+1%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    05 Luglio @ 21.53

    Gianmarco, i 28 milioni di euro, se dovuti ad iren, valli a chiedere a vignali che ha ordinato il blocco.... comunque vorrei fare una domanda a tutti, chi di voi ha votato Pizzarotti perché ha promesso di fare di tutto per chiudere l'inceneritore ma nel 2007 ha votato Vignali sulla promessa di metro e termovalorizzatore o ubaldi nel 2002 per il progetto del teleriscaldamento?

    Rispondi

  • MA BENE

    05 Luglio @ 21.03

    @pattysmith ma dove prima c'era un camion che ti raccoglieva tutto adesso ci sono 4 camion che fanno lo stesso lavoro con l'aumento del traffico e inquinamento con molte spese in più.....e aggiungo che in quei comuni dove la differenziata ha raggiunto livelli altissimi vuol dire che sono più civili che in città.....

    Rispondi

  • ila

    05 Luglio @ 20.33

    non ho idea di chi leggerà ma propongo per differenziata: 'isole', zone, vie con i vari Bidoni Grandi Differenziata dove il cittadino butta i vari rifiuti trovo sia molto più pratico, pulito del trovarsi in appartamento vari contenitori che necessitano di più manodopera... posizionando al contrario i grandi, passerebbero i camion direttamente nelle zone anzichè porta a porta! per una città civilmente pulita penso ne dovrebbero lasciare diversi in molte piccole aree!

    Rispondi

  • ROBERTO E SABRINA

    05 Luglio @ 18.15

    Per @ Pattysmith quardi che non e' Iren che decide la tariffa ma e' il suo sindaco che e' anche tra i soci d' Iren. Saluti

    Rispondi

  • luca

    05 Luglio @ 17.09

    Illuminazione pubblica il comune risparmierà un milione e mezzo di euro-la raccolta differenziata sta andando bene- l'inceneritore non parte-i grillini restituiscono un milione e mezzo di euro..........-Grazie ragazzi viva il movimento 5stelle continuate così

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

S-Chiusi in galleria

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

Bruce Springsteen ha compiuto 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen ha compiuto 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, nel mirino sponsorizzazioni a squadra di basket parmigiana

16 indagati e sequestro per 25 milioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

MONTAGNA

Corniglio, 14enne infortunata durante una gita con classe: interviene il Soccorso alpino

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

arte

Restaurata la Cassetta Farnese di Capodimonte: presto sarà (temporaneamente) a Parma

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

CASTELFRANCO EMILIA

Sparano a uno straniero ed esultano: indagini in corso

SPORT

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

2commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno