19°

Provincia-Emilia

Tre escursioniste si perdono in Lunigiana: ritrovate dopo 5 ore

Tre escursioniste si perdono in Lunigiana: ritrovate dopo 5 ore
Ricevi gratis le news
11

Tre escursioniste che si erano perse nei boschi di Cervara, frazione del Comune di Pontremoli, in Alta Lunigiana, sono state ritrovate ieri sera dopo quasi cinque ore di frenetiche ricerche.
Le tre donne, due di Parma e una di Varese, sono state recuperate dagli uomini del Soccorso alpino e speleologico. L'allarme è scattato ieri poco dopo le 15 quando le tre escursioniste, partite dal Passo dei Due Santi a quota 1.392 metri, nel Comune di Zeri (Massa Carrara) si sono rese conto di essersi perse sopra Cerbara (707 m.). hanno chiamato i carabinieri di Pontremoli che a loro volta hanno allertato il Soccorso alpino toscano, emiliano e ligure. Alle ricerche ha partecipato anche l’elicottero Pegaso 3 del 118 decollato dall’aeroporto di Massa Cinquale, che poco dopo le 17 ha individuato le tre escursioniste. Un tecnico è stato calato col verricello per recuperare le donne che però si sono rifiutate di essere portate a bordo dell’elicottero. Così il velivolo Pegaso 3 ha recuperato un tecnico del Soccorso alpino e lo ha trasportato sul posto in attesa che una squadra di volontari della stazione di Carrara li raggiungesse con circa due ore di fuoristrada. L’intervento si è concluso attorno alle 20 con il recupero via terra delle tre donne.

(foto d'archivio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • puma

    02 Settembre @ 19.11

    ma perchè non son salite sull'elicottero?

    Rispondi

  • Veritas

    02 Settembre @ 18.10

    In effetti volevo essere provocatorio e trovo giusto che affrontando escursioni nei boschi lo si faccia in modo consapevole, attrezzati e con la certezza che se proprio il destino vuole crearmi problemi qualcuno mi verrà a cercare. E' questa la differenza tra nazioni civili e le altre. Scusate anche l'accusa di pantofolai, in effetti non c'era motivo, solo una reazione ad una presa di posizione che mi sembrava eccessiva. Buone escursioni a tutti.

    Rispondi

  • LUCIA

    02 Settembre @ 08.51

    Ma vorrei vedere se non allertereste i soccorsi se a perdersi fosse un figlio, un padre, una madre e quanto piangereste e strillereste perchè i soccorritori facciano di tutto, di più! Bello quando ad avere incidenti sono "gli altri"! Tutti furbii! Personalmente, come so che accade per esempio in Nuova Zelanda, istituirei dei "punti di partenza/arrivo" delle escursioni che registrino i nomi degli escursionisti, itinerario e orario previsto di ritorno. Occorre verificare che l'escursionista abbia un abbigliamento adeguato e sia preparato a quel che si appresta a fare. Se non torna entro l'orario, partono i soccorsi. Come si può annegare in mezzo metro d'acqua, tanto ci si può perdere sui monti della Lunigiana.

    Rispondi

  • fabrizio

    02 Settembre @ 00.42

    @Basito..il tuo discorso mi spieghi cosa c'entra??io non cerco mai emozioni forti,ne in auto,ne in moto ne sugli sci.Da nessuna parte Ma anche qui sfondi una porta aperta,io l'ambulanza la farei pagare in modo da far capire che un mezzo di soccorso non è un taxi.e te lo dico da autista di ambulanze,quotidianamente vedo quanto questo mezzo sia chiamato per nulla con costi enormi sulla collettività..Un conto però è un incidente su strade trafficate e un conto è perdersi in un bosco,accetto comunque il parere dell'amico che ha detto che i boschi della lunigiana siano difficile da percorrere.Onestamente conosco tante zone ma quella no.

    Rispondi

  • fabrizio

    01 Settembre @ 22.43

    Extraterrestre...non vedo cosa c'entrino in questa cosa i profughi ma cmq ti dico subito che i soldi che spendiamo per loro io li avrei già bloccati da decenni e quindi sfondi una porta aperta.Per il resto non sono un pantofolaio perché da decenni faccio treekking sui nostri monti e sulle alpi e non mi sono mai perso,non perché mi ritenga una volpe ,ma al contrario sono consapevole delle mie tante lacune e quindi per evitarmi problemi cerco sempre di non esagerare.Finora i fatti mi han dato ragione,e cmq far loro pagare il conto insegnerebbe a non dormire e a mettere in movimento la macchina dei soccorsi

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno