18°

28°

Provincia-Emilia

Quarant'anni fa Salso venne travolta dall'acqua

Quarant'anni fa Salso venne travolta dall'acqua
Ricevi gratis le news
1

Marico Lamur
 Sono trascorsi quarant’anni dall’alluvione che devastò la città termale causando ingenti danni e provocando due morti.
 Alle 19,10 di quel tragico 18 settembre, dopo una giornata di pioggia violenta e continua, i torrenti Ghiara e Citronia, che attraversano Salsomaggiore in parte coperti, esondarono (anche a causa dell'ostruzione dell'ingresso della «copertura») e due fiumi di acqua fangosa e limacciosa si riversarono nelle vie. Una prima ondata di acqua mista a fango uscì dall’alveo del Ghiara in via Unità allagando case e scantinati e non trovando sfogo all’imboccatura della copertura si riversò nei viali vicini per raggiungere le terme Zoja.
Trascinò auto, mobili, lampioni dell’illuminazione pubblica e alberi divelti, creando apprensione per i ricoverati di Villa Igea che paventavano il rischio di dover abbandonare struttura con ambulanze dell’assistenza pubblica. Fortunatamente non ci fu bisogno di drastiche soluzioni perché l’acqua lambì soltanto ambulatori e palestra in locali sotterranei.
Contemporaneamente, un’altra ondata dal Citronia in via Pascoli raggiunse piazza Libertà dopo aver invaso, con la gravi danni, la chiesa cinquecentesca di San Bartolomeo ed i negozi di via Loschi, accavallando e trascinando auto: gioiellerie, oreficerie, negozi e alberghi furono invasi e piazza Berzieri divenne una surreale laguna dove galleggiavano rifiuti di ogni genere e grandezza e dove affioravano i tettucci delle auto semisommerse.
La furia delle acque aveva raggiunto anche i sotterranei del Berzieri e dello Zoja sommergendo ogni cosa. Quando la furia degli elementi si placò vennero confermandosi le notizie dei due morti, mentre si applaudì il gesto del commerciante Bruno Mignoni che, pur avendo il negozio completamente allagato, era riuscito ad afferrare miracolosamente una ragazza che stava per essere travolta.
Il ripristino iniziò subito anche con l’aiuto di uomini della nettezza urbana di Parma con automezzi attrezzati per lo spurgo che ripulirono vie, piazza e scoli fognari domestici costruiti in mattoni alla fine dell’Ottocento dalla società terme Magnaghi e rimasti intasati dal fango. Immediati i lavori di recupero e di pulitura degli impianti degli stabilimenti termali che fra lo stupore e la soddisfazione consentirono il quasi normale svolgersi delle cure e non fu mai bloccata la distribuzione di acqua e gas grazie alle maestranze termali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Hugo

    20 Settembre @ 12.05

    Eran ancora bei tempi , esistevan i salsesi e la solidarietà! Li ce l'abbiamo fatta....!!! ma ora...?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"