13°

25°

Provincia-Emilia

Il preside Angella: "Ho fatto amare la scuola a generazioni di studenti"

Il preside Angella: "Ho fatto amare la scuola a generazioni di studenti"
Ricevi gratis le news
0

Franco Brugnoli
Dal settembre 1993, sono passati vent’anni esatti. Il preside Angelo Angella (originario della Lunigiana, che aveva già, all’epoca, 22 anni di servizio) giunse a Borgotaro, ove rimase appunto a capo dell’importante polo scolastico, oggi «Zappa-Fermi», per tutto questo tempo. Ora se n’è andato in pensione.
Lo abbiamo incontrato, per l’ultima volta nel suo ufficio, ove ci ha raccontato un po’ la sua carriera, le sue aspirazioni e soprattutto le sue grandi soddisfazioni avute in questi anni.
Partiamo dagli inizi...
«Dopo alcune supplenze ad Albareto e Bardi ho iniziato il mio incarico, di ruolo, allora come insegnante elementare (avevo 20 anni), a Milano, nel 1971 e vi sono rimasto per cinque anni. Poi sono passato alle superiori, ove ho dedicato 15 anni all’insegnamento e quindi 22 anni come preside. Gli ultimi vent’anni, li ho appunto passati qui a Borgotaro».
Come è stata questa esperienza?
«E’ stata una esperienza che mi ha dato davvero molto. All’inizio, mi sono trovato a gestire un istituto tecnico (lo Zappa), con aggregato un istituto professionale. Nel 2000, poi, sono stati fusi l’istituto tecnico Zappa ed il liceo Fermi, per cui è nato l’attuale istituto Zappa-Fermi. Così mi sono trovato a dirigere tre licei (scientifico, linguistico e psico-pedagogico), più l’istituto tecnico, con l’istituto professionale per i servizi turistici. E da due anni a questa parte, mi era stato affidato anche l’ex-Ipsia di Bedonia, nel quale abbiamo fatto sorgere un Istituto professionale per i servizi eno-grastronomici. Inoltre negli anni 2007-2008 mi è stato pure affidato, in reggenza, l’Istituto Comprensivo di Borgotaro ed Albareto».
Ma veniamo a questi vent’anni vissuti a Borgotaro.
«Questo periodo è stato per me, a dir poco, entusiasmante, perché ho trovato tante persone interessate a promuovere l’innovazione, il cambiamento anche dal punto di vista metodologico e didattico».
Qual era il suo più grande sogno nel cassetto?
«Io davvero avevo, da sempre, un sogno nel cassetto: poter dirigere una scuola, in cui i ragazzi venissero volentieri, studiassero volentieri. Una scuola, in altre parole, che non fosse vissuta come un carcere, ma come un luogo in cui crescere volentieri insieme. E devo dire che gli insegnanti ed anche gli alunni, mi hanno aiutato molto in questo, promuovendo, fin dall’inizio, tutta una serie di iniziative, che hanno reso veramente accattivante la frequenza scolastica, perché l’obiettivo primario, per me, è sempre stato quello di dare agli studenti di queste zone, geograficamente marginali, tutta una serie di occasioni, di stimoli, di iniziative che consentano loro di colmare il gap ambientale, rispetto a chi vive in città».
In quali settori vi siete mossi principalmente?
«Arte, musica, teatro, informatica, volontariato presso varie strutture, sono state solo alcune delle attività svolte, al di là chiaramente degli orari scolastici».
Nel dettaglio, ci vuol segnalare qualche esempio concreto?
«Si, ricordo ad esempio, il primo premio vinto, con un cd musicale, ad Arte a Scuola di Terni e Spoleto. E poi  decine di pubblicazioni, mostre, dvd, video legati ad eventi particolari. Inoltre abbiamo vinto tantissimi concorsi, uno di lingua straniera».
In questi giorni il preside Angella è passato a salutare tutta la scuola, iniziando dalla sua vice, la prof. Maria Giuliana Anelli («una vulcanica - ha detto - e preziosissima collega e collaboratrice»), tutti i docenti, il personale non insegnante ed i suoi ragazzi.
L’amministrazione comunale di Borgotaro lo ha recentemente insignito della medaglia d’oro riservata ai cittadini illustri. Lui non è borgotarese, ma dopo vent’anni lo è diventato di adozione. Ora la scuola è stata affidata, in reggenza, alla prof. Elisabetta Botti (già dirigente dell’ «Itis Leonardo Da Vinci» di Parma).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paola Di Benedetto dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo

TELEVISIONE

Sexy Paola dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo Foto Video

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore!": dai "massaggiatori" ai film porno, la rivoluzione sessuale passo per passo Video Foto

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Vende il camper, ma gli rifilano un assegno falso da 30mila euro

TRUFFA

Vende il camper, ma gli rifilano un assegno falso da 30mila euro

2commenti

INCHIESTA

Affitti, a Parma sono ancora tanti quelli che non pagano

1commento

MUSICA

Concerto del 25 Aprile, piazza Garibaldi si accende con i Baustelle Le foto

1commento

Via Farini

Ladro di cellulari incastrato dall'app

viabilità

Nuova rotatoria tra via Fleming e via Colli: via libera della Giunta

1commento

Hobby

Pezzali e i trattori, storia di un amore

Evento

Francobolli, monete e scatti dal passato in mostra a S.Pancrazio Foto

PARMA BASEBALL

400 giocatori in 60 anni di storia

Lutto

Addio a Sergio Alfieri, il partigiano «Felice»

INTERVISTA

Andrea Carè: «Davanti a Pavarotti mi tremarono le gambe»

Intervista

Jack Savoretti: «Fiero delle origini italiane»

evento

28 aprile (1 maggio) in Pilotta torna lo Street Food Festival

GAZZAREPORTER

Autobus in fiamme: l'incendio "in diretta" Video

1commento

tg parma

Azzannata da un pitbull e insultata per il velo: la denuncia di una donna a Parma Video

La proprietaria del cane se n'è andata dopo il violento episodio

6commenti

fidenza

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: gravissimo 67enne

borgo gallo

L'accumulatore seriale ha «ridotto» così il palazzo in centro: le foto Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il 25 aprile e la memoria perduta degli italiani

di Michele Brambilla

LA BACHECA

Ecco 20 nuovi annunci per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

usa

Dopo 40 anni il dna incastra un serial killer in California

app

Europa, i minori di 16 anni non potranno accedere a WhatsApp Video

SPORT

CHAMPIONS

Il Real Madrid sbanca Monaco: 2-1 al Bayern

PARMA CALCIO

Verso Vercelli: Vacca torna in gruppo, si lavora per il recupero di Scavone Video

SOCIETA'

COPENHAGEN

Ergastolo all'inventore del Nautilus per l'uccisione della reporter

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

2017: IL SORPASSO

La CO2 emessa dai benzina supera quella dei diesel

2commenti