14°

27°

Provincia-Emilia

Collecchio - Ai 30 all'ora davanti alle scuole? La parola passa ai cittadini

Collecchio - Ai 30 all'ora davanti alle scuole? La parola passa ai cittadini
Ricevi gratis le news
5

 Gian Carlo Zanacca

Si va verso l’introduzione del limite permanente dei 30 chilometri orari attorno alle scuole. Ma il Comune vuole sentire cosa ne pensano i cittadini, prima di adottare il provvedimento in via definitiva. 
Per garantire maggiore sicurezza agli alunni che frequentano le scuole primarie Verdi, le secondarie di primo grado Domenico Galaverna, i plessi di Gaiano e Ozzano e la materna Don Milani, l’assessorato alla viabilità guidato da Franco Ceccarini ha studiato la possibilità di limitare la velocità in corrispondenza delle strade che circondano le varie scuole introducendo una riduzione della velocità ai 30 chilometri orari in modo permanente.
Le vie interessate dal provvedimento sono: a Collecchio,  nella zona attorno alle elementari Verdi ed alle medie Galaverna,   via San Prospero che passa davanti alle due scuole oltre a via Cairoli, Mazzini e piazza del Risogimento;  via Circonvallazione chiesa nel tratto tra via Mazzini e via Don Minzoni e tutta via Don Minzoni che passa dietro alle scuole e arriva davanti alla materna Allende. 
Nella zona della materna Don Milani, sono interessate via Pascoli, via Toscanini e via Braia nel tratto davanti alla scuola. 
A Gaiano sono interessate via Ripa nel tratto davanti alla scuola ed un pezzo di via Fainardi. 
Ad Ozzano Taro via Ulivi, tra via Monte Caio e via Folli, e via Resistenza,  da via Ulivi a via Cavestro. 
«L’idea – ha spiegato l’assessore Franco Ceccarini – è quella di creare delle vere e proprie Zone 30 a tutela soprattutto dei ragazzi che frequentano le scuole interessate dal provvedimento che non è ancora esecutivo. Si tratta di una proposta che intendiamo condividere con la dirigenza dell’istituto comprensivo Ettore Guatelli, con i genitori e soprattutto con i residenti delle zone interessate. Il nostro intendimento è quello di lanciare un specie di sondaggio e raccogliere, attraverso l’Ufficio relazioni con il pubblico del Comune, le osservazioni dei cittadini». 
Si tratta, quindi, per ora solo di uno studio che verrà attuato dopo avere raccolto le considerazioni dei soggetti coinvolti. 
L’Urp del Comune è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 13, al giovedì dalle 8 alle 17.30, sabato dalle 9 alle 12; telefono 0521301244 – 211 – 126, numero verde gratuito 800080482, fax 0521301280, e.mail: urp@comune.collecchio.pr.it.  Per recapitare le proprie considerazioni la forma migliore è quella del messaggio inviato via mail. 
«Si tratta – conclude Ceccarini – di un percorso partecipato prima di giungere ad una decisione definitiva. Nel caso in cui il progetto fosse avallato, le misure introdotte riguarderebbero non solo l’installazione di un’adeguata segnaletica verticale ed orizzontale per le Zone 30 ma anche modifiche alle strade interessate con la realizzazione di dossi e eventuali restringimenti di carreggiata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • stefano

    28 Ottobre @ 17.00

    Lo condivido, tuttavia non è una sua idea da quello che si è letto in queste pagine e in questo forum. L'idea viene da un'altro politico: Pizzarotti. Tuttavia quando un'idea è bella non ha colori e sigle, e deve essere applicata punto e basta senza perdersi nell'ignoranza di chi non vede la lungimiranza di questa proposta di Ceccarini. Io sarei per i 30 o 40 all'ora in alcune strade di Parma del centro storico. I 50 km/h andavano bene sessant'anni fa quando c'erano poche macchine, quando il tessuto urbano era diverso: ora i 50 km in alcune zone sono veramente troppi.

    Rispondi

  • Massimo

    28 Ottobre @ 13.23

    Più che giusto. Ma chi ha avuto l'idea del semaforo dalla Copador?

    Rispondi

  • simone

    28 Ottobre @ 09.35

    Sarebbe sufficiente una adeguata segnaletica senza dover ricorrere a dossi o restrizioni, se i cittadini fossero rispettosi delle regole!!!

    Rispondi

  • Franco Bifani

    28 Ottobre @ 04.16

    Davanti alle scuole, io opterei per distendere, addirittura, le strisce chiodate.

    Rispondi

  • federico

    27 Ottobre @ 21.31

    I 30 all'ora non hanno senso. Meglio chiudere al traffico tutto il centro di collecchio.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

RISSE NELLA NOTTE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Intervista

Carminati: «Tosca è una tavolozza perfetta»

Incidente a Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

FIDENZA

Svincolo killer, finalmente i lavori per renderlo sicuro

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Due incidenti mortali in provincia: sulla Gazzetta il ritratto delle vittime

Le vittime sono Federico Miodini, che lascia due bimbi piccoli, e Luigi Bertolotti

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

GIAPPONE

Morta la donna più longeva. Ora la seconda più anziana è in Toscana: ha 115 anni

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

TENNIS

Nadal trionfa a Montecarlo: è l'undicesima volta!

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover