18°

Quartieri-Frazioni

Il turismo come vocazione e avventura

Il turismo come vocazione e avventura
Ricevi gratis le news
0

Chiara Pozzati

Tappezziere dalle mani d’oro, indomabile viaggiatore, il primo ad aprire un sexy-shop a Parma negli anni in cui bastava un soffio per gridare allo scandalo. Eppure Dante Nicelli, 66 anni, occhi sornioni e sorriso diretto di chi non teme la vita, sembra quasi stupito di suscitare interesse. Come se quel «bagaglio di avventure» che l’ha condotto fino agli Emirati Arabi, fosse solo uno dei tanti da custodire all’interno dell’area camper del parcheggio scambiatore Ovest. E’ lì, alla «Nik servizi per il turismo», che Dante si racconta tra voraci tiri di sigaretta e un caffè. Pamigiano «doc», ha intrapreso la carriera di tappezziere fin da giovanissimo: «Avevo 20 anni e terminate le scuole elementari ho deciso di dedicarmi al lavoro artigianale». Mentre parla sembra quasi di scorgere la sue mani che si arrabattano lungo le pareti mentre l’odore intenso della colla per moquette si sparge nella stanza e il filo a piombo lo guida lungo muri intonsi. La fama del «sarto delle pareti» si è sparsa ben presto oltre i confini nazionali: «Dopo aver effettuato alcuni lavori a Genova, Firenze, Milano mi sono occupato di un servizio a Montecarlo». 
Agli inizi degli anni ’70 Nicelli è partito alla volta del «Monte Carlo Star», residence di lusso che sorge nel cuore del «Carré d'Or», dove ha tappezzato le pareti di 174 appartamenti ancora inviolati. Ma l’artigiano ha toccato con mano anche i sontuosi appartamenti di sceicchi e petrolieri fino a trovarsi a una manciata di metri da Gheddafi, negli stabilimenti della General Tobacco Company di Tripoli. «Sono stato in Libano, Siria, Giordania, Kuwait, Gedda…». Le parole sgorgano con semplicità da quest’uomo che ha assaporato il paese dalle mille e una notte «dove profumi e sapori t’inebriano tanto da farti dimenticare chi sei». Ma non a lui. Tant’è che Dante è riuscito a tornare a casa dove, dal nulla ha ricominciato da capo. 
«Nel 1984 ho aperto una piccola videoteca in via Bixio – prosegue il 66enne – tenevo articoli di vario genere tra i quali alcuni film porno. Guardando la cassa mi sono reso conto che la maggior parte del guadagno era dettato dalle videocassette a luci rosse. E’ stato allora che ho deciso di dedicarmi al commercio hot». E così nel 1987, dopo «estenuanti trattative», il primo sexy-shop di Parma si è materializzato in borgo Tanzi prima, e in viale Piacenza poi. Ma Dante non si è fermato al «rosso» e dopo qualche anno si è trasferito nell’azzurro di Porto Venere dove è tornato all’antica passione, il mare. Qui ha creato un’azienda specializzata in turismo e tra i vari brevetti ha acquisito quello di radiotelefonista per navi: «ho collaborato molto con le autorità portuali per i soccorsi marittimi». 
A guardare quest’uomo dal volto segnato da vento e sale, la domanda sorge spontanea: perché tornare? «Perché sono diventato nonno e ho due nipoti splendidi a cui volevo stare vicino». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Pausini, cancellate le due date di Eboli: ha l'otite

oggi e domani

Laura Pausini cancella le due date di Eboli: ha l'otite

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati Foto

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

5commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

anteprima gazzetta

L'export made in Parma vola: +13% nel secondo trimestre

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

social

Il Parma viaggia verso Napoli (in treno): "selfone" di gruppo

INCIDENTE

Autocisa, un'auto si ribalta in galleria: i soccorsi arrivano (anche) in elicottero Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

Aggressione

"Violento predatore sessuale", condanna tra 3 e 10 anni a Bill Cosby, il papà de "i Robinson"

sicurezza

Abbandono bimbi in auto: via libera del Senato al ddl "seggiolini"

SPORT

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOFTBALL

Collecchio Under 13, la fotogallery delle finali nazionali

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel