17°

28°

Quartieri-Frazioni

Il titolare delle Malve: "Diffamato dai condomini"

Il titolare delle Malve: "Diffamato dai condomini"
Ricevi gratis le news
11

Caterina Zanirato

Scontro incandescente quello che è avvenuto tra i gestori de «Le Malve», all'inizio di via Fa­rini, e gli abitanti del palazzo do­ve si trova il locale, che hanno scattato varie foto per documen­tare eventuali carenze igieniche e lacune all’impianto antincen­dio del locale. Dopo la «denun­cia » via internet dei residenti, che hanno diffuso le immagini on line, il titolare del locale è pas­sato alle vie legali, presentando querele per le presunte diffama­zioni subite.

«In risposta alle affermazioni fatte dai condomini, non posso che dire che si tratta di azioni diffamatorie e mendaci - com­menta a caldo Guido Orsi, tito­lare del bar “Le Malve” -. Per di­mostrare il presunto disordine del mio locale, i condomini han­no fotografato parti comuni dell’edificio, la cui competenza sotto il profilo dell'ordine e della pulizia spetta anche a loro. Non si tratta, insomma, di compiti esclusivi del bar. Inoltre, una foto riporta un impianto di spinatura della birra che non ha assoluta­mente niente di pericoloso: non può provocare incendi e tanto­meno esplosioni, che si trova all’interno di un locale privato del bar, riservato ai dipendenti. Hanno scattato la foto senza chiedere il permesso di entrare. (...)  Sporgerò denuncia contro que­sto comportamento»...
 

L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • silvia

    10 Ottobre @ 14.56

    Conosco molto bene il condominio in questione perchè ci ha abitato una persona a me vicina e di zone comuni sotto la responsabilità di tutti c'è solo il corridoio di ingresso. Le cantine sono di totale proprietà del bar Le Malve e ho visto con i miei occhi che sono disordinate e sporche. I condomini hanno solo la servitù per poter accedere ai contatori dell'acqua che si trovano in tali cantine. Tra l'altro i gestori del bar hanno cambiato spesso la serratura nel corso degli anni con il risultato che non si poteva neppure andare a chiuder l'acqua in caso di problemi. La spazzatura in strada (sul retro del locale, accanto all'ingresso del condominio) raggiungeva l'altezza di due metri, veniva appoggiata al muro di facciata e la strada era sempre sporca e puzzava di alcol, vomito e urina. Dalla finestra del bagno del locale, tenuta sempre aperta nonostante l'ordinanza condominiale, si sentivano urli, canzoni, rutti, scorregge e conati di vomito. E dopo l'orario di chiusura a disturbare il sonno ci pensavano le bariste che cantavano e schiamazzavano mentre facevano le pulizie e trascinavano i tavoli (bastava qualche feltrino!). Per quanto riguarda le assemblee condominali, vorrei tranquillizzare Cesco: quelli delle Malve non si degnano di partecipare. Non entro nella polemica, ma rettifico le infomazioni non corrette fornite dal gestore.

    Rispondi

  • Francesco

    10 Ottobre @ 14.47

    Mah...c'è chi parla qui di chiudere addirittura i bar in centro storico...c'è già talmente poco per i giovani che se chiudiamo anche i bar qui restano solo gli anziani e i barboni...e i fighetti imborghesiti che valgono metà di niente.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    09 Ottobre @ 07.27

    Per Andrea - La Gazzetta è neutrale e correttissima. La notizia è proprio la querela del barista perchè "diffamato" (appunto fra virgolette, come lei stesso ammette). Poi saranno i giudici a decidere chi ha ragione e chi ha torto: quindi il titolo non va cambiato di una virgola. Quanto a darle ulteriore prova della nostra neutralità, cerchi nel nostro archivio i tanti interventi dei residenti che abbiamo pubblicato, così come pubblichiamo le sue dichiarazioni lasciandone a lei le responsabilità, e si renderà conto che la sua insinuazione è del tutto priva di fondamento. (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

  • Andrea

    09 Ottobre @ 06.50

    Il signor Guido Orsi fa soldi a palate col suo bar e se ne frega altamente dei vicini. Ovviamente non può trattarsi di "diffamazione" se qualche condomino segnala alle autorità le condizioni igieniche del bar. La vergogna è che il comune di Parma, come il signor Guido Orsi, fa soldi con la concessione di spazi pubblici per questo genere di uso e non fa nulla per garantire il rispetto delle fasce orarie in cui la gente ha diritto di riposare. Aggiungo che la Gazzetta di Parma dovrebbe essere più "neutrale" nel riportare questo genere di notizie, perché il titolo "Diffamato dai condomini" (anche se virgolettato) fa sembrare "nel torto" i condomini e non, come è, il signor Guido Orsi.

    Rispondi

  • Fra

    08 Ottobre @ 18.40

    Esiste un posto chiamato Ex Salamini, dove alla sera non c'è nessuno!.. farli aprire li i locali no è?!... ah gia' dimenticavo quella zona è adibita all "autostop"...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Sicurezza, stamane incontro al Viminale tra Pizzarotti, Casa e il sottosegretario Molteni

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

2commenti

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

38 anni dopo

Strage di Bologna: ultimo sopralluogo sulle macerie, poi l’analisi dei frammenti a Parma

CORCAGNANO

Piazza Indipendenza off limits, scattano le proteste

ROCCABIANCA

Profughi, soluzione alternativa a via Verdi

1commento

Fidenza

La carica dei 300 scolaretti dalla Collodi all'ex Agraria

CONSIGLIO COMUNALE

Un semaforo pedonale in viale Fratti

Sarà all’altezza del polo pediatrico

1commento

Fidenza

36enne apre conti bancari (veri) con documenti falsi: scoperta, denunciata e arrestata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

OLIMPIADI 2026

Il Governo: "La candidatura a tre è morta qui"

SPORT

Juventus

Sputo (gomitata e testata) a Di Francesco: 4 giornate a Douglas Costa

serie d

Audace Reggio - S.Marino al Tardini? Pare improbabile...

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

NAPOLI

Il set di Gomorra al centro di una protesta degli inquilini

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design