18°

Quartieri-Frazioni

La protesta di via Lazio: «Siamo isolati dalla città»

La protesta di via Lazio: «Siamo isolati dalla città»
Ricevi gratis le news
0

Laura Birra

Da via Lazio si alza un grido di protesta: è quello di ventotto famiglie che si sentono «isolate dalla città». A spiegare il perché è Loredana Calaresi, che da due anni abita nella strada di periferia: «Non abbiamo una fermata dell’autobus abbastanza vicina: la prima è a circa un chilometro e la via per arrivarci non è delle migliori: intorno ci sono solo gli orti e la campagna». Si impiegano cinque-sei minuti, camminando a passo svelto, per raggiungere la fermata dell’autobus più vicina: quella davanti all’Itis Da Vinci, su via Toscana. Non è tanto il tempo a preoccupare gli abitanti delle due palazzine, quanto il percorso: se è vero che c'è un marciapiedi per i pedoni, la strada non è proprio delle più affollate: le uniche costruzioni che contornano via Lazio sono una scuola (il «Giordani») il PalaCiti e l’impianto di cogenerazione dell’Iren. Per il resto, ci sono solo gli orti coltivati dagli agricoltori. «Io ho un figlio di tre anni e mezzo - spiega Maria Perriello - e quando in inverno fa buio presto e sono per strada con lui ho paura: non si vedono belle facce in giro, visto che dietro l’angolo c'è l’ex-Eridania, che la sera si riempie di gente poco raccomandabile». «Mia figlia - aggiunge la signora Loredana -, l’anno scorso ha quasi subito uno scippo: stava tornando a casa ed un ragazzo l’ha strattonata per prenderle la borsa. Lei si è divincolata, ha urlato ed è riuscita a farlo scappare, ma si è beccata un ceffone in pieno viso. Se avessimo avuto la fermata dell’autobus sotto casa, tutto questo non sarebbe successo». Le proteste di Loredana e Maria non sono isolate: fanno eco le voci degli altri inquilini, come Maria Rosi, 83 anni, ed Enrico Pastore, disabile costretto su una carrozzina. «Non sono più una ragazzina - sottolinea la signora Rosa - e camminare troppo mi pesa, soprattutto se devo trasportare i sacchetti della spesa. Fino a che il tempo lo permette mi muovo in bicicletta, ma quando piove non posso». Via Lazio è un vicolo cieco, così, circa un anno fa, il Comune ha creato un piccolo spiazzo a semicerchio, appena prima delle palazzine, per permettere all’Happy Bus di raggiungerle e poter girare per tornare indietro. Ma per un autobus di normali dimensioni, lo spazio necessario per la manovra non c'è: «Si potrebbe allargare il piazzale - propone Maria -, o far arrivare qui una navetta che abbia la grandezza dell’Happy Bus». Nelle due palazzine abitano cinque disabili che, soprattutto quando piove, fanno fatica a prendere l’autobus: «Non pretendiamo molto - afferma Enrico Pastore, che raggiunge la fermata di via Toscana con la sua carrozzina - ci basta un autobus che passi di qui poche volte al giorno, ad orari stabiliti: per me, quando piove o peggio ancora quando nevica, è impossibile spostarmi. Inoltre, l’unico autobus che passa su via Toscana è quello della linea 7 e non sempre è attrezzato per i disabili». Gli abitanti di via Lazio sembrano decisi a portare avanti la loro protesta: «Non ci fermeremo fino a che non ci ascolteranno - afferma Enrico, deciso -. Siamo disposti anche ad occupare via Toscana per far sentire la nostra voce». 

.L'assessore Mora
«Non c'è lo spazio necessario per le manovre dei bus» 
«Quando abbiamo potuto, siamo intervenuti»: così risponde Davide Mora, assessore alla Viabilità, alle proteste che arrivano da via Lazio. «Circa un anno fa - spiega - il Comune ha allargato la piazzola davanti alle due palazzine di via Lazio, per permettere all’Happy Bus di raggiungerle e portare i bambini a scuola. Ma la linea 7 non può arrivare in fondo alla strada a causa dei limiti strutturali: non c'è lo spazio necessario all’autobus per tornare indietro, una volta arrivato in fondo alla strada, perché la piazzola creata per l’Happy Bus non è abbastanza grande da permettere la manovra ad un autobus di dimensioni normali. Oltre ai motivi logistici, ci sono poi i problemi economici: non possiamo istituire un servizio navetta apposta per le due palazzine in questione, non perché ce ne disinteressiamo, ma perché sarebbe un dispendio economico eccessivo. Il livello di aspettativa dei nostri cittadini è molto alto: cerchiamo di andare loro incontro, ma a volte questo non è possibile». L.B.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Pausini, cancellate le due date di Eboli: ha l'otite

oggi e domani

Laura Pausini cancella le due date di Eboli: ha l'otite

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati Foto

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

5commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

anteprima gazzetta

L'export made in Parma vola: +13% nel secondo trimestre

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

social

Il Parma viaggia verso Napoli (in treno): "selfone" di gruppo

INCIDENTE

Autocisa, un'auto si ribalta in galleria: i soccorsi arrivano (anche) in elicottero Foto

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

2commenti

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MONTAGNA

Fungaiolo ferito in zona Prato Spilla

Il Soccorso alpino sta intervenendo

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

1commento

CALCIO

Gobbi a Bar Sport: "A Napoli per tentare di fare punti" Video

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

7commenti

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

Aggressione

"Violento predatore sessuale", condanna tra 3 e 10 anni a Bill Cosby, il papà de "i Robinson"

sicurezza

Abbandono bimbi in auto: via libera del Senato al ddl "seggiolini"

SPORT

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOFTBALL

Collecchio Under 13, la fotogallery delle finali nazionali

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel