18°

28°

Quartieri-Frazioni

"Parmamia": il quartiere dentro un parco

"Parmamia": il quartiere dentro un parco
Ricevi gratis le news
1

Sta sorgendo ai limiti della città, ma non chiamatela periferia, almeno nell'accezione negativa che spesso si dà a questo termine. Perché nelle intenzioni di chi l'ha pensato, «Parmamia», il nuovo grande insediamento residenziale in via di realizzazione fra via Chiavari, strada Farnese e la tangenziale sud, sarà tutto fuorché un semplice e anonimo aggregato di abitazioni. Sarà invece «un quartiere immerso nel verde», come ha detto ieri alla presentazione ufficiale l'architetto Paolo Galuzzi, uno dei progettisti dello studio Foa di Milano che ha ideato l'intervento. «Il tema che si è sperimentato - ha spiegato - è quello di radicare dentro quest'area un sistema insediativo che conviva con una dimensione paesaggistica importante, un sistema che sia quindi organizzato intorno al verde, a un grande parco».
Perché di un vero e proprio parco si tratta: sui 45 ettari totali del comparto, il verde ne occupa 17 e il parco 13. Il sistema naturalistico, spiega Galuzzi, «dà la cornice paesistica, fatta di radure e di macchie che ne delimitano il disegno. L'impianto arboreo è quello dei nostri boschi antichi, della cultura rurale di questo territorio: sarà un parco che si metabolizzerà nel paesaggio». Specchi d'acqua, prati ondulati interrotti da boschetti e alberi isolati, sentieri a serpentina che si insinuano in ogni angolo del nuovo quartiere-parco, dove sono stati (o saranno) messi a dimora qualcosa come cinquemila nuovi alberi e ventimila arbusti.
L'impianto urbanistico è già praticamente ultimato, perché una delle caratteristiche peculiari di questo intervento è proprio il fatto che prima ancora degli edifici si sia voluto realizzare tutto ciò che vi sarà intorno: «Abbiamo voluto scommettere - ha detto Galuzzi - sul fatto che si possa anticipare la forma di un quartiere partendo dai suoi percorsi pedonali, dal suo verde, dalle sue strade, dal funzionamento complessivo del quartiere stesso. Una cosa che si vede fare spesso all'estero, ma ancora poco riscontrabile in Italia».
L'intervento è stato promosso da Azienda agricola Farnese, Impresa Fratelli Manara, Quartaroli costruzioni e Città Due: una cinquantina in tutto gli edifici che verranno realizzati, per un totale di circa trecento alloggi, articolati in palazzine da 6 o 12 appartamenti e in una serie di villette mono o bifamiliari. Edifici i cui standard qualitativi saranno in linea con il pregiato contesto ambientale circostante. «Gli alloggi saranno come minimo di classe energetica A - ha spiegato Luciano Manara, dell'omonima impresa di costruzioni - per cui c'è stata grande attenzione all'aspetto del contenimento dei costi futuri, particolare che oggi è giustamente molto considerato da chi deve acquistare un alloggio. Il medesimo livello qualitativo è garantito anche sul piano architettonico e impiantistico. Gli stessi capitolati recepiscono performance qualitative che vanno ben oltre ciò che è previsto dalla normativa attuale. Ciò può sembrare un paradosso in tempo di crisi, ma l'imprenditore avveduto sa che questo è un obbligo strategico per chi fa questo mestiere».
Di «attenzione quasi maniacale alla cura dei dettagli» ha parlato l'ingegner Paolo Bertolotti, che ha curato la messa in opera del progetto: dall'ampia rete di piste ciclabili illuminate e «realizzate con un tipo di pavimentazione destinata a durare nel tempo» all'illuminazione di incroci e passaggi pedonali «dove si è cercata la massima sicurezza e il minimo consumo energetico», dalle strade «fatte in modo tale da non incrociare mai un veicolo che viaggia in direzione opposta» ai cordoli «in granito stuccato di bianco», dai «parcheggi diffusi» ai giochi bimbi «uniformemente distribuiti e suddivisi per tipologia».
Una particolare cura è stata posta alla scelta delle essenze arboree da piantumare, puntando - ha spiegato il paesaggista Pierino Tomaso Antonelli - a realizzare «fasce boschive recuperando materiali che spero non siano destinati all'estinzione».
Guido Leoni, dell'Istituto nazionale di urbanistica, ha posto l'accento sull'aspetto della riqualificazione urbana che un insediamento come quello di «Parmamia» rappresenta, ricordando che «lo spazio pubblico scelto per questo intervento è lo spazio a verde, che forse è il più sentito da parte dei cittadini» e che l'obiettivo «non è solo quello di compiere un'operazione immobiliare, ma di dare conclusione a un processo urbanistico che offrirà spazi vivibili e fruibili nel contesto di una città di qualità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Augusta

    16 Novembre @ 20.29

    Sarei curiosa di vedere delle piante del progetto. Qualcuno mi può aiutare in tal senso, sempre senza muovermi da cas, usando internet? Grazie!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"