10°

24°

Quartieri-Frazioni

Via Lazio, famiglie e disabili "appiedati"

Via Lazio, famiglie e disabili "appiedati"
Ricevi gratis le news
5

Margherita Portelli
Ventotto famiglie, cinque disabili e tanti anziani, che, per prendere l’autobus – estate o inverno che sia – devono farsi una «passeggiata» di circa ottocento metri.

In via Lazio l’eco del grido d’aiuto lanciato oltre un anno fa dai residenti delle due palazzine in fondo alla strada chiusa, non sembra essersi affatto placato. La fermata dell’autobus più vicina, quella di fronte all’Itis da Vinci, è troppo distante per loro.
Enrico Pastore, disabile in carrozzina, e Domenica Lacerra, mamma di un bimbo disabile, si fanno portavoce delle lamentele di tanti residenti che, da un pezzo, chiedono che la tratta della linea 7 venga allungata di pochi metri per consentire anche a loro di prendere i mezzi pubblici in tutta sicurezza.

L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • C

    29 Marzo @ 20.03

    Scusate io sono un'abitante di questi palazzi e vorrei precisare che queste sono case comunali gestite da Acer, quindi non sono state acquistate ma ben "assegnate" sono tutti appartamenti in affitto... come nel caso della mia famiglia l'appartamento è stato assegnato e non c'era altra scelta o questo o la strada! non potevamo metterci li a vedere i mezzi pubblici e i servizi in zona...

    Rispondi

  • nippo

    16 Marzo @ 07.21

    Senti Filo, capirei se avessero comprato le case a 2 km da Parma, ma sono a 800 metri dall\'ITIS, e credo che questa zona sia ancora piena città, o no? E chi abita vicino al centro Torri, secondo la tua teoria, non dovrebbe avere autobus, perchè lontano dal centro allora? Dipende sempre da quali interessi ci sono in gioco e da chi riesce \"a fare la voce più grossa\"? (o ha conoscenze?)

    Rispondi

  • aldo saltapalo

    15 Marzo @ 11.24

    Questo succede quando (come accade tipicamente in Italia), prima si costruiscono le case e poi, eventualmente, si pensa ai collegamenti viari e al trasporto pubblico. Mai pensato ad una legge che obblighi a fare il contrario?

    Rispondi

  • Sara

    15 Marzo @ 11.17

    Mi sorge spontanea una considerazione: ma quando avete scelto di andare ad abitare lì l'autobus già non ci arrivava, non è che ve l'hanno tolto dopo. Quando avete comprato casa non lo sapevate già in partenza che non c'era l'autobus (la posta, il supermercato, la farmacia, l'edicola...)?? Le gente vuole andare ad abitare fuori per pagare meno le case... poi vogliono i servizi come se abitassero in piazza Garibaldi. Coi prezzi che ci sono è chiaro che uno può dover scegliere di abitare in una zona più economica, ma poi non deve lamentarsi se non ha i servizi come se fosse in centro a Milano. Paghi meno, hai meno... funziona così...

    Rispondi

  • Maganuco

    15 Marzo @ 11.02

    Beh dai, a mia figlia ed a metà IPSIA la scorsa settimana la corsa sul 6 è stata prolungata. Invece di fermarsi a Baccanelli-Forma Futuro è proseguita indomita fino a Felino nonostante le lamentele di studenti ed anziani. E non è la prima volta che càpita. Rientro a casa alle 15.00 invece delle 1340.Se vogliono fare cambio con questa agevolazione TEP ben volentieri.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno