17°

27°

Quartieri-Frazioni

Caffè molecolare: due "alchimisti" dietro il bancone

Caffè molecolare: due "alchimisti" dietro il bancone
Ricevi gratis le news
1

Chiara Pozzati

Che succede se il barista diventa artista di laboratorio? Semplice: nascono «perle di caffè». Morbide e dal cuore caldo e avvolgente. Succede allo Strälvè di quartiere Lubiana, dove Giacomo Dall’Aglio e Massimo Delle Donne si guadagnano a pieno titolo la fama di «alchimisti del bancone». Per la prima volta a Parma la cucina molecolare viene riadattata per la caffetteria: da oggi il caffè, non solo si sorseggia, ma si assapora (perla dopo perla) possibilmente «in un nido di panna montata aromatizzata alla rosa».
Una ricetta costata mesi di fatiche, prove e confronti a tutto spiano per la coppia di baristi particolarmente apprezzata dal popolo di via Emilia Est. «Capriccio»: questo il nome del nuovo «caffè solido» che sta spopolando tra gli avventori del locale. Torrefazione, gastronomia, bar, teatro di mostre e incontri a sfondo culturale: difficile «etichettare» lo Strälvè «e ancor più ''imbrigliare'' la mente dei suoi titolari, sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo – sorride Dall’Aglio con un pizzico di soddisfazione –. Pur credendo nel valore delle tradizioni e nelle prelibatezze di casa nostra, non vogliamo fermarci. Il desiderio è quello di proporre ai nostri clienti prodotti innovativi, eccellenti e di ottima qualità». I fantasisti del bancone, così li chiamano, sempre a caccia di nuovi traguardi, hanno guadagnato una lunga serie di premi e riconoscimenti. «Ma la parola d’ordine è stupire sempre chi ci viene a trovare», rimarcano. Nuovo e, ovviamente, gustoso: il Capriccio nasce a gennaio: «o meglio, a inizio anno abbiamo avuto l’idea, la voglia di portare una ventata d’aria nel mondo ormai immobilizzato della caffetteria», aggiungono. Caffè in tazza, shakerato, freddo, gelato: «ma mai solido». Ed ora eccolo qua: le perle di caffè sono pronte in due, forse tre minuti. Il «guscio» è gelatinoso e si scioglie in bocca, il cuore è liquido. Cinque perle per un caffè in tazza, ma non basta: «E’ proprio diverso il modo di gustarlo – spiegano i titolari del bar -: il Capriccio può diventare dessert, pranzo o merenda. Uno sfizio che non ha orari, da gustare in compagnia o in solitaria».
Dopo mesi di «test» giornalieri il ringraziamento è d’obbligo: «E va soprattutto alle nostre compagne, – spiega Dall’Aglio – le prime clienti, esperte, spesso cavie e sempre fonte d’ispirazione». «Non a caso il capriccio è un termine che evoca la natura femminile» scherza un habitué del locale. Già, non a caso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Fabio

    09 Luglio @ 07.02

    Bravi, vi auguro successo! Sono un chimico, e gli esperimenti mi affascinano. Troppo spesso vedo che il voler difendere la tradizione finisce per diventare un vicolo cieco di bieco conservatorismo integralista. Ed allora ben vengano gli innovatori.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone. La settimana dei nuovi melafonini

HI-TECH

Smartphone. La settimana dei nuovi melafonini

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Sicurezza, stamane incontro al Viminale tra Pizzarotti, Casa e il sottosegretario Molteni

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

1commento

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

ROCCABIANCA

Profughi, soluzione alternativa a via Verdi

1commento

CORCAGNANO

Piazza Indipendenza off limits, scattano le proteste

Fidenza

La carica dei 300 scolaretti dalla Collodi all'ex Agraria

Teatro

Cevoli: «Il mio Rossini? Un mattacchione»

CONSIGLIO COMUNALE

Un semaforo pedonale in viale Fratti

Sarà all’altezza del polo pediatrico

1commento

Fidenza

36enne apre conti bancari (veri) con documenti falsi: scoperta, denunciata e arrestata

tar

(Chiusura) Open shop di via Bixio, Comune condannato al risarcimento

6commenti

12 tg parma

Rave party nella golena del Po: 539 denunciati

1commento

GAZZAREPORTER

Piazzale Inzani: mobilificio o biciclettaio on the road? Gallery

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Infrastrutture: cronache dall'Italia in perenne ritardo

di Aldo Tagliaferro

1commento

EDITORIALE

Pietro Barilla, storia di un padre

di Michele Brambilla

1commento

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Bidello di un asilo accusato di violenza su un bimbo di 4 anni

il caso

Presunti jihadisti rapiscono un sacerdote italiano in Nigeria

SPORT

USA

Giovane promessa del golf trovata morta sul campo in Iowa

SERIE A

La Spal stende l'Atalanta con la doppietta dell'ex Petagna

SOCIETA'

PREMIO BNP

"Visioni dal mondo", premio al documentario della parmigiana Giulia Bertoluzzi

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"Si chiamerà Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design