16°

28°

Quartieri-Frazioni

Il suonatore dalla barzelletta sempre pronta

Il suonatore dalla barzelletta sempre pronta
Ricevi gratis le news
0

CORTILE SAN MARTINO
 Margherita Portelli

Imbraccia la marmitta, tira il fiato, e via di melodie. Se poi avvicina alla bocca un grosso imbuto, allora si appresta a far ballare a suon di kazoo. L’asta del microfono è la gamba di un manichino, e le scarpe con la dentiera sono un’attrazione che non passa mai di moda. Lui, Mario La Franca, suonatore del buonumore, armonicista dalla barzelletta sempre pronta (con un repertorio di 300 storielle non si sbaglia), è l’ultimo portabandiera (insieme al chitarrista Luca Longhi), di un’orchestra centenaria, con un nome che è già tutto un programma. L’orchestra «Mille litri» - che secondo la leggenda fu fondata dal violinista Augusto Migliavacca - è una formazione dialettale di musicisti/cabarettisti che da decenni si dividono fra sagre, borghi e osterie, per intrattenere e far divertire, con la musica e con l’inventiva. Nella sua antica casa di campagna, a due passi da Ravadese, quartiere Cortile San Martino, il direttore dell’orchestra «dei burloni» ha un garage pieno di brillanti invenzioni: dai cartelli che fanno da sfondo scenografico alle esibizioni dell’orchestra «Mille Litri Spa. Società per Azioni disoneste - Capitale interamente bevuto dai soci», alla valigia piena di battute e freddurine, passando per improbabili strumenti musicali, ricavati dai più stravaganti oggetti (come marmitte e imbuti, appunto). «L’orchestra «Mille litri» esiste praticamente da sempre. Ce la siamo tramandata; un tempo eravamo in tanti, ma ora siamo rimasti solo in due: io e il chitarrista Luca Longhi - racconta Mario, 67 anni, parte della banda da oltre 30 -. A cosa fa riferimento il nome non c’è nemmeno bisogno di spiegarlo. Ha presente quando a una festa si vede una tavolata di amici che hanno decine di bottiglie vuote davanti? Ecco, quella è di per sé un’orchestra «Mille litri»». Il desiderio di La Franca è proprio questo: che la «Mille litri» smetta di essere una sola orchestra, ma divenga un modo di dire, e di intendere le feste e il divertimento: «Una filosofia, insomma» sorridono gli occhi celesti di Mario. Per anni la «casa base» dell’orchestra è stata una baracca sul Po, poi distrutta dall’acqua. I fiumi, là, erano di vino ed allegria: si tagliavano i salami, si brindava, e poi si partiva sul furgoncino carico di tutto l’ambaradan di strumenti e allestimenti scenici utili all’esibizione, per finire chissà dove: «A volte si andava a suonare in posti prestabiliti, osterie o sagre, altre volte si improvvisava - ricorda Mario -: magari in mezzo alla campagna passavi vicino a una casa dove c’era gente in festa, così ti fermavi lì ed eri capace di starci fino a notte». Tempi andati? Forse sì, ma a tutt’oggi l’orchestra «Mille litri» sopravvive: «E’ difficile trovare giovani disposti a far andare avanti questa tradizione - racconta il «direttore» -, perché ci vuole libertà assoluta per portare avanti una passione così. Ma intanto, noi, continuiamo a suonare». E, a quanto pare, la secolare band «pramzana» non è ancora passata di moda.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

festival verdi

Daniele Abbado: "Nei teatri italiani c'e' problema di sicurezza". Ma promuove il Regio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

brescia

Carabiniere dà fuoco ai peluches della figlia e la chiude in casa

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"