19°

29°

Quartieri-Frazioni

Vicofertile, il paese delle opere rimaste incompiute

Vicofertile, il paese delle opere rimaste incompiute
Ricevi gratis le news
1

Andrea Del Bue

Per entrare a Vicofertile devi incrociare le dita: se prendi le sbarre del passaggio a livello abbassate rischi di attendere anche venti minuti a motore spento. Via Martiri della Liberazione è l’accesso principale al paese. L’alternativa è la tangenziale. Ma «ci sono gli anziani - dice Aldo Mori, falegname in pensione - che la tangenziale non la sanno usare: due conti su quando prendere la macchina, prima di partire, li facciamo».
Il biglietto da visita all’ingresso del paese sembra riuscito piuttosto male. Sempre via Martiri della Liberazione. Sulla destra c’è un grande tubo di cemento: è un residuo di cantiere, lì da oltre sette anni. Segnalato più volte in consiglio di quartiere, non è mai stato rimosso. Dentro, rifiuti e una panchina di chissà chi. Di fianco, contrasta un grazioso alberello: il tronco è curvo, la sua crescita ha seguito la circonferenza del tubo. A sinistra della strada corre il canale Naviglio. Qualcuno ne chiede l’interramento, per fare spazio a marciapiedi sicuri o a una pista ciclabile che arrivi fino in città. Nel frattempo c’è chi, munito di canna e mulinello, si dà alla pesca. Ad essere fortunati, si tira su qualche carpa.
Ci sono ancora i campi a costeggiare la strada e a insegnare un po’ di toponomastica. Il paesaggio bucolico termina presto: gru, impalcature, reti metalliche, scheletri di palazzi. L’emblema dell’urbanizzazione incompiuta del paese è il quartiere «Parma Più»: l’insegna che ne pubblicizza le amenità stride con la realtà dei fatti. Si legge: 32 ville, 54 appartamenti, 70 mila metri quadrati di parco. Poi metti il naso dentro e vedi il degrado: il parco che è solo una giungla di sterpaglie, le ville che non sono ancora completate. C’è qualche finestra aperta, perché quattro palazzine sono abitate. Dentro, famiglie che vivono in un’area che è ancora a tutti gli effetti un cantiere. Fermi da mesi, i lavori sono ripresi solo a luglio.
Superata la nuova scuola elementare, si arriva in piazza Terramare: è in stato di abbandono. I giudizi estetici sulla passerella che taglia in due la piazza sono soggettivi, quelli relativi al degrado non possono che essere condivisi. Il pavimento perde i pezzi, i gradini di accesso alla piazza si sgretolano. Non da ieri, ma dallo scorso inverno; nulla, però, è stato fatto. A poca distanza, una delle due aree verdi del paese. Giochi belli, nuovi. Una pura illusione d’idillio per bambini. Il resto, infatti, versa in stato di abbandono: una panchina distrutta, un tavolo bruciato e rifiuti ovunque. 
Per non parlare del prato, color giallo paglia. Di notte, arrivano i giovani in sella ai motorini e talvolta non lasciano dormire. Questo quando si perdono in chiacchiere, non quando si dedicano ad imbrattare i muri del palazzo di fronte o del retrobottega del bar. Su quelle pareti, un’antologia di volgarità, stucchevoli dichiarazioni d’amore, insulti gratuiti al prossimo. E qualche sprazzo di satira.
L’altro angolo di verde attrezzato si trova davanti alla chiesa di San Geminiano: piccolo, grazioso, giochi in ordine, anche se un po’ datati. Per raggiungerlo, bisogna attraversare via Martiri della Liberazione. È la strada che taglia in due il paese, dove le automobili non esitano a sfrecciare e dove i camion non esistano a transitare, nonostante il divieto di transito per i mezzi pesanti. Sotto il campanile, il circolo parrocchiale «La lanterna»: di qui passano le mani di briscola più ardite. E le idee per le feste che continuano a dare un senso di comunità al paese. Quel senso di comunità che ha ispirato, a fine anni Settanta, il quartiere residenziale di via Benaglia. 
Nel progetto, anche un grande gioco-bimbi: è inutilizzato e transennato da anni, perde i pezzi, è minacciato da grandi crepe. In passato si è cercato di vendere l’edificio al Comune, ma senza successo. Opera incompiuta è anche il teatrino, all’aperto, di fronte: dei lampioni ci sono solo gli allacci alla corrente elettrica, la pavimentazione si sgretola di giorno in giorno sempre di più. Se i cantieri di oggi fanno la fine di quelli di ieri, Vicofertile sarà un paese condannato ai lavori in corso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • emanuele

    20 Agosto @ 21.50

    siccome i camion che diretti al mulino sono autorizzati eccetto il carco e scarico ci sono delle rotonde che non sono neanche a norma e quando questi tir devono fare le rotonde saltano su i marciapiedi rovinadoli adeguare le rotonde per i mezzi pesanti e autobus

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

1commento

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

5commenti

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

trasporti

Campari (Lega) richiama Ferrovie: "Alta velocità, collegamenti con Parma carenti"

QUARTIERE TAMBURI

Fondazione Pizzarotti e Parole di Lulù onlus insieme per i bambini di Taranto

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

MILANO

Pedofilia: 6 anni e 4 mesi a don Galli

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse