19°

Quartieri-Frazioni

La macchina fotografica per catturare l'anima di Parma

La macchina fotografica per catturare l'anima di Parma
Ricevi gratis le news
1

Federica Panicieri
Inafferrabile Parma»: cento fotografie che ritraggono  i borghi e gli scorci di Parma più lontani dagli occhi dei turisti, ma forse più veri e più autentici. E' questo l'ultimo lavoro fotografico di Guglielmo Pessina, che di professione fa il commercialista, ma che si porta dentro una passione per la fotografia nata proprio nei borghi del centro quando da ragazzo fu garzone di bottega di un famoso fotografo, Libero Tosi. «Avevo quindici anni quando, terminate le scuole medie,  mio padre insistette perchè andassi ad imparare a fare il fotografo e fu così che entrai nello studio di Libero Tosi in Via Mistrali -  spiega Pessina con un velo di nostalgia negli occhi -. Era un mondo molto lontano da quello a cui ero abituato, quella bottega fu una scuola non solo di fotografia, ma di vita. Da lì passavano tanti personaggi che io guardavo ammirato con gli occhi di un ragazzino. Ho appreso le basi della fotografia vedendo lavorare Tosi e il suo valido collaboratore Rolando Pattacini; era affascinante vederli all'opera. Ho tra l'altro avuto occasione di incontrare poco tempo fa Pattacini ed è stato molto bello poter riparlare con lui di fotografia». I ricordi di allora sono ancora ben vivi nella memoria. «Ricordo che venivano per farsi ritrarre da Tosi bellissime donne, ma io non ero ammesso alla sala di posa in queste occasioni e quindi le vedono solo transitare e poi ammiravo le foto al momento della stampa». La mostra dedicata a Tosi che si è tenuta recentemente all'Istituto Toschi è stata un'emozione. «Sono andato a vedere la mostra dedicata a Libero Tosi e devo ammettere che mi sono veramente emozionato nel vedere certe immagini che mi hanno evocato tanti ricordi assolutamente piacevoli, perchè Tosi è sempre stato molto disponibile e gentile con me». Pessina però sentiva che quello che non era il suo lavoro per la vita. «Rimasi nello studio Tosi dal novembre 1967 al marzo 1971, ma già nel 1968 mi iscrissi al serale di  ragioneria al Melloni, quindi di giorno stavo nello studio fotografico e alla sera, uscito dal lavoro, andavo a studiare». Oramai da trentadue anni Pessina ha un suo studio da commercialista, nel quartiere Cittadella,  un lavoro che ama e che lo gratifica, ma un paio d'anni fa si è riaccesa la passione per la fotografia che evidentemente aveva dentro sopita fin da ragazzino. «Sono tornato a riprendere in mano la macchina fotografica e i miei fine settimana e i miei momenti liberi ora li dedico a questa mia passione - spiega Pessina -.  L'ultimo mio lavoro ha rappresentato per me un po' uno scavare nel mio passato, attraverso quei borghi che sono della mia gioventù. Non a caso sono tornato a fotografare anche via Mistrali dove ho avuto i miei primi contatti con la fotografia. Ho voluto afferrare un'anima della città più nascosta, lontana dalle calche dei curiosi a caccia di acquisti, alla ricerca di un'atmosfera più riflessiva, legata alla memoria e alla tradizione. In fondo la Parma più autentica, quella che più amo. La fotografia rimane una passione, nulla più, però devo ammettere che mi sta dando delle belle emozioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mario

    25 Marzo @ 11.15

    CARO PESSINA SONO ORIGINARIO DI COLORETO E RICORDO PERFETTAMENTE TUO PADRE ANCHE COME ESPERTO GIOCATORE DI CARTE CON MEMORABILI SFIDE NELLA VECCHIA OSTERIA DI COLORETO NON SAPEVO DELLA TUA PASSIONE PER LE FOTO COMPLIMENTI VEDI SE PUOI FARE QUALCHE COLLEFGAMENTO CON LA VECCHIA OCLORETO , ORA IRRICONOSCIBILE CIAO E TANTIO AUGURI MARIO MONTANINI

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Via Europa, il cantiere provoca il caos

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

All'Esselunga di via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno