13°

23°

Quartieri-Frazioni

Mazzera, mago delle batterie e indomito cuore crociato

Mazzera, mago delle batterie e indomito cuore crociato
Ricevi gratis le news
0

Lorenzo Sartorio

Per tutta Parma è l’angelo soccorritore  di tanti  automobilisti.  Chi gira per la città lo può infatti incrociare, più volte al giorno, a bordo della sua auto «giallo-canarino» mentre soccorre qualcuno rimasto in panne a causa di qualche contatto o per via della batteria che, fateci caso, si scarica sempre nei momenti meno opportuni. Per il pianeta «Parma  Calcio», invece, è il presidente-tuttofare del «Parma Club via Golese», uno dei più storici club crociati della nostra città che ha sede presso il circolo «Fulgor Rondine».
Giuliano Mazzera, elettrauto dall’età di 14 anni (adesso ne ha 74), è una figura popolarissima  sia per il lavoro che svolge, ma, soprattutto,  per la spiccata dote di  socializzare con tutti grazie alla sua innata e contagiosa simpatia.  Nativo del Cornocchio,  Giuliano, dopo avere frequentato le prime quattro classi elementari  nella locale scuola, approda alla «Cocconi», in piazzale Picelli, per la quinta elementare.  «La scuola - ricorda Mazzera - era a due passi dalla Colonica dove  i ''povrètt'' , dopo la guerra,  andavano con un ''tgamén'' a prelevare la minestra».
Dopo avere lavorato come apprendista da Pini e Petrolini in viale Mentana e da Costa in viale Tanara, a 24 anni,  Giuliano, si mette in proprio e  apre un’officina, prima in via La Grola ed, in seguito, in via Savani dov'è tutt'ora affiancato dal figlio Ivan. Un viso da monello nonostante le 74 primavere portate da ragazzino, ciuffo ribelle, occhietto vispo, Giuliano, è il punto di riferimento del suo club che può contare  su un altro bel personaggio, un organizzatore straordinario  oltre che un perfetto gentleman: Dino Moroni. Un club, quello guidato da Mazzera,  che non coniuga solo la propria attività con il tifo per la squadra del cuore, ma che in ventisei anni di attività ha organizzato tanti eventi di carattere ludico,  culturale e sociale,  sempre con una particolare e concreta attenzione nei confronti dei più deboli. Infatti,  a più riprese, per la regia dell’impeccabile Dino Moroni, coadiuvato da una pattuglia di simpatiche signore guidate da Paola Silvestri, il «Parma Club Golese», ha concretamente  sostenuto reparti e strutture ospedaliere. Rispecchiando  il carattere gioioso del proprio presidente,  il club organizza  cene, serate danzanti, gite e, ovviamente, le trasferte al seguito dei crociati. Ma è Mazzera il motore della sua associazione con quel suo fare da «pramzàn dal sas», quel suo stile eternamente giovane da ragazzino, con quella passione per la compagnia e  le bisbocciate ed  il poter godere dei piaceri della vita insieme ad amici veri. In 26 anni di  vita  in un club,  i ricordi,  si sprecano sia belli che tristi.  Un episodio, però, che rimarrà impresso nella memoria di Mazzera riguarda una trasferta in Olanda per seguire una partita del Parma. « Quando salimmo sul pullman per ripartire,  non ci accorgemmo di avere lasciato a terra una coppia che, poi, siamo venuti a sapere che si era imboscata nel traghetto e non certo per ammirare il panorama».
 Giuliano, però,  può annoverare anche singolari ricordi legati al  suo mestiere. Una mattina, ad esempio,  fu chiamato d’urgenza un piazza Duomo poiché un carro funebre, con morto a bordo, era rimasto in panne. Ma c'è un altro simpaticissimo  episodio accaduto poco tempo fa in strada D’Azeglio che merita d’essere citato. Era la mattina fredda e piovosa di un giorno feriale. Una bella e giovane signora fa per mettere in moto l’auto ma questa non vuol saperne di partire: la batteria. Una telefonata e, dopo pochi minuti, arriva l’auto gialla con a bordo il buon Giuliano che, alla vista dell’affascinante automobilista,  si sente ancor più operativo. Scarica i cavi, li collega alla batteria della mitica auto gialla  in modo tale da poter fare ripartire la signora con un sorriso smagliante. Ironia della sorte, quando Mazzera fa per avviare  il motore della sua auto, la batteria  è morta. Rimasto in panne,  chiede aiuto all’amico di sempre, il fornaio Walter Ferrari dell’attiguo forno di borgo Gian Battista Fornovo, che lo aiuta a ripartire  per  approdare insieme all’«Oca Morta» per il «bianchino» di metà mattina. Giuliano è un tifoso del Parma con il cuore e, quando mostra  la medaglia d’oro che porta al collo, dono dell’indimenticato presidente Ernesto Ceresini, si commuove. Come dire, che il calcio non è solo tifo, ma qualcosa di molto più. E, questo, Mazzera lo sa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita.

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno