16°

29°

Quartieri-Frazioni

Foto dei lettori - "Borgo Cocconi, benvenuti in discarica. Grazie, assessore"

Foto dei lettori - "Borgo Cocconi, benvenuti in discarica. Grazie, assessore"
Ricevi gratis le news
15

"Gentilissimo Assessore Folli,

sono un residente in Borgo Cocconi, uno dei tanti esasperati dall'incuria in cui è precipitato ormai da troppo tempo questo disgraziato angolo della nostra città.
Non l'annoierò su temi come il degrado sociale e il selvaggio disturbo delle quiete pubblica, questioni che non le competono e che sono già state oggetto di esposti alle autorità competenti. Naturalmente inascoltati.". Comincia così la sua letterq Giacomo Poletti, esasperato abitante di borgo Cocconi.  Una lettera che ha inviato al delegato all'Ambiente ma anche a Gazzettadiparma.it, corredata di una nutrita galleria di foto a tema immondizia.

La lettera prosegue così: "Vorrei riportare invece la Sua attenzione sulla situazione di incredibile abbandono urbano e sanitario che interessa tutta la via, diventata grazie ai suoi nove (sic) cassonetti, una vera e propria discarica a cielo aperto che raccoglie rifiuti di ogni tipo da tutto l'Oltrettorrente.
Il problema, in particolare nell'angolo con via D'Azeglio, dovrebbe esserle noto, visto che è stato più volte segnalato sia a Lei che a Iren. Forse il tema non ha saputo particolarmente solleticare la sua fantasia di assessore, già così impegnata nella nobile battaglia contro l'inceneritore che tanta visibilità nazionale è valsa alla nostra città e alla sua Giunta .
E' umanamente comprensibile: di certo il pattume e il piscio di borgo Cocconi a Santoro e Mentana non possono interessare granché.
Quasi un anno fa, martedì 3 luglio 2012, a una cortese mail di un altro residente del borgo che le sottoponeva il problema Lei rispondeva con queste parole, che riporto testualmente:

Salve,
se ha delle soluzioni da proporre su collocazione alternativa dei cassonetti ci faccia delle proposte.
Grazie,
Gabriele Folli
Assessore Ambiente, Mobilità e Trasporti

In prima battuta, la sua risposta ci era sembrata uno straordinario appello alla democrazia partecipata, un invito alla riconquista della sovranità del cittadino sulla cosa pubblica: un bell'esempio, insomma, di 'grillismo' applicato.
Ebbene, dopo quella risposta e un surreale sopralluogo di un tecnico comunale e di un collega dell'Iren che si sono un po' rimpallati le responsabilità, non è più accaduto assolutamente nulla.
E' passato quasi un anno: i disabili fanno ancora la gimcana su e giù dal marciapiede, le mamme con le carrozzine fanno il rally tra i sacchi della spazzatura e gli altri residenti voltano sguardo e naso altrove.
Noi di borgo Cocconi possiamo dire senz'altro di aver avuto prova dell'efficacia amministrativa della Giunta a 5 Stelle. L'immagine è tutto.
E a proposito di immagine, le allego una galleria di cartoline del borgo scattate negli ultimi mesi, cui mi spiace di non aver saputo associare il commento musicale bucolico che meriterebbero.

Grazie della sua sempre pronta attenzione

Giacomo Poletti
residente in Borgo Cocconi"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lena

    31 Ottobre @ 13.30

    Aspettavo con ansia che qualche simpatico filo-leghista desse la colpa del degrado agli extracomunitari!! Peccato che io stessa abbia potuto assistere ieri mattina, insieme ad altri testimoni alla seguente scena: una distinta signora PARMIGIANISSIMA, arriva in bici da via d'azeglio e lascia con nonchalance un sacco contenente immondizia sopra il cumulo sorto al posto del cassonetto rimosso il giorno prima. Alle nostre proteste la signora risponde, in perfetto ITALIANO, "mica posso tenermela in casa!" Piantiamola di trovare colpevoli alla NOSTRA inciviltà

    Rispondi

  • Gnoll

    15 Aprile @ 20.40

    borgo cocconi...è la discarica, il cesso, il bronx ed il ring di tutta Parma.

    Rispondi

  • massimiliano

    15 Aprile @ 12.58

    Ahahahahah!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Altro miracolo targato FOLLI!!!!!!!!!!! Già, scusi assessore (la "a" minuscola è voluta), ma la colpa non è sua, è di chi c'era prima che non ha saputo educare i cittadini.......... Siete l'amministrazione comunale peggiore di tutti i tempi......

    Rispondi

  • cristina

    15 Aprile @ 12.55

    Siccome le segnalazioni a chi di dovere sono state fatte più volte e niente è stato fatto, io, che sopra a quei bidoni ci abito e quando apro il portone la mattina vengo investita dall'afrore del piscio degli incivili, (perché quei bidoni sono diventati il cesso pubblico di mezza Parma) e per uscire di casa devo fare lo slalom tra pezzi di cucine, mobili e merde, avverto coloro che sono abituati a usare quella zona come discarica o orinatoio che la misura è colma. Ho comprato una canna e dedicherò le mie giornate e nottate ad aprirla a duopo e a fare la doccia agli incivili, così la faccenda diventa una questione di ordine pubblico e vediamo se qualcuno si muove. Sono una parmigiana media Harris? Amen, passa qui sotto che c'è una doccia anche per te!

    Rispondi

  • stefano

    15 Aprile @ 09.49

    Invito Mc e Harrys ad andare loro a reguardire gli autori di questa porcheria. Magari bussando a un appartamento di extracomunitari, magari in 10 in un appartamento, magari incazzati perchè dalle loro parti è normale fare questo, magari prendento anche una denuncia per razzismo se viene fuori un pestaggio ( il vostro ) . Bisogna anche essere realisti a volte. Il signore magari non ha neppure visto chi ha insozzato la strada e non può nemmeno prendersi il rischio di riprendere chi urina sui muri, non gli resta che avvisare l'ente competente per la rimozione e la tutela dei cittadini, e se l'ente competente se ne frega insistere in altri modi per reclamare il proprio diritto al decoro e alla decenza.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

6commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Ciclismo

Mondiali di Innsbruck, i convocati di Cassani. Aru ha rinunciato

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. Milan pari. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street