18°

28°

Quartieri-Frazioni

Le baracche abusive saranno demolite. Ma quando?

Le baracche abusive saranno demolite. Ma quando?
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli
Il camion abbandonato carico di copertoni è ancora lì, di fronte all’asilo nido «Palloncino Blu», attiguo al ricovero improvvisato di un cavallo e di qualche capra ruminante, e a due passi dal luogo che, 20 giorni fa, è stato teatro di uno spaventoso rogo che ha richiesto l’intervento di 3 squadre dei vigili del fuoco. È un problema che tormenta il quartiere da quasi 30 anni, quello delle baracche sull’argine del torrente Baganza, in questo lungo periodo di tempo, però, non si è riusciti ad arrivare a una soluzione. Ma dal Comune ora arriva la conferma: le baracche abusive saranno demolite. In via Polizzi il 22 giugno si è rischiato grosso: un incendio è divampato in uno di questi casotti adibiti a magazzino, a pochi metri dalla recinzione che divide l’istituto scolastico «Rodari» da questo desolante panorama. Il fumo nero rigava l’azzurro, da qualsiasi parte della città si alzassero gli occhi al cielo.
Proteste, raccolte di firme dei residenti, ordinanze di rimozione, ricorsi al Tar e rigetti, dagli anni Ottanta ad oggi non hanno risolto un granché. La questione centrale, secondo molti, era capire quali di queste costruzioni fossero realmente abusive e quali, invece, negli anni, fossero state condonate: in mezzo alle stamberghe, infatti, ci sono anche delle vere e proprie attività con tanto di insegna e addirittura una villa con piscina. A quanto riferito dal Comune, sarebbero 67 le strutture abusive e 39 quelle che hanno beneficiato di condono o i cui ricorsi sono ancora pendenti. Molte delle baracche (le si vede anche dallo stradello ciclopedonale che costeggia la tangenziale sud) sembrano avere coperture in amianto. Dopo l’ennesimo incendio (negli anni erano già andati a fuoco un mobilificio e un vecchio spogliatoio, poi rimosso), ci si aspettava forse un qualche cambiamento. Da vedere e da vivere, per ora, è ancora tutto uguale, ma il Comune fa sapere, dagli uffici del Servizio controllo abusi nel territorio, che, nonostante non siano ancora ipotizzabili le tempistiche, l’intendimento è quello di demolire le costruzioni abusive.
«Già da due anni sono stati riattivati i procedimenti in corso - assicura Donatella Signifredi, dirigente -: nel 2011, infatti, erano state emesse delle ordinanze di demolizione, ed ora è in fase d’avvio la procedura esecutiva di demolizione d’ufficio, non è però ancora possibile stabilire quando, effettivamente, avverrà l’abbattimento». Per le baracche abusive, insomma, la demolizione ci sarà, e l’ente di piazza Garibaldi ci tiene a precisare che la questione è in carico agli uffici di competenza; pare, però, che ancora non sia stata indetta la gara d’appalto per affidare i lavori di demolizione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"