18°

primopiano

Energia: intesa su Pacchetto Ue, salvi i sussidi al carbone

Energia: intesa su Pacchetto Ue, salvi i sussidi al carbone
Ricevi gratis le news
0
BRUXELLES - Dopo un tour de force negoziale notturno i 28 hanno trovato un'intesa comune sul Pacchetto Ue energia pulita, che va dalla governance climatico-energetica alle rinnovabili, rivedendo al ribasso le proposte della Commissione Ue. Vengono tra l'altro mantenuti i sussidi alle centrali elettriche a carbone sino al 2030 per quelle esistenti e al 2025 per i nuovi impianti. "Il livello di ambizione è chiaramente insufficiente", ha detto il commissario Ue a energia e clima Miguel Canete. A partire dalle rinnovabili, il cui target resta fissato al 27% entro il 2030 contro il 30% sostenuto da Bruxelles viste le stime al ribasso dei costi necessari. Sul fronte della governance, invece, gli stati membri si impegnano a presentare piani nazionali integrati clima-energia ogni dieci anni, con il primo per il periodo 2021-2030. Sono stati fissati tre parametri di avanzamento per valutare la traiettoria dei Paesi verso il rispetto del target del 27%, ovvero dovrà essere raggiunto il 24% dell'obiettivo nel 2023, il 40% nel 2025 e il 60% nel 2027.   Sul fronte del mercato elettrico, dopo l'intesa sulla direttiva che lo ridisegna, è stato raggiunto un compromesso anche sul regolamento che include tra gli altri i meccanismi di capacità, ossia le compensazioni economiche agli operatori per tenere le centrali elettriche in stand by quando la loro energia non è necessaria. La Commissione aveva chiesto di eliminare i sussidi per tutte quelle centrali più inquinanti con emissioni superiori ai 550 grammi di CO2 per kilowattora. Dopo un duro negoziato per superare le divisioni tra i Paesi dell'Est pro-carbone in particolare Polonia e Romania, e i nordici 'verdi' guidati dalla Svezia, la presidenza estone dell'Ue ha raggiunto un compromesso che consente i sussidi alle centrali a carbone esistenti sino al 2030, con una riduzione progressiva a partire dal 2025, e anche a quelle nuove sino al 2025. Dopo il 2025 i sussidi per le nuove centrali saranno consentiti solo per quelle che emettono meno di 550 grammi per kilowattora oppure meno di 700 chilogrammi in media di CO2 per anno per kilowattora, che consente così tra l'altro l'inclusione delle centrali a gas a ciclo aperto, che era una delle richieste dell'Italia. Con la posizione comune adottata dai 28, si potranno aprire nell'anno nuovo i negoziati con l'Europarlamento e la Commissione, che spera così, ha sottolineato Canete, di poter migliorare il livello di ambizione del testo legislativo finale.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osè erano rubate"

decisione

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osé erano rubate"

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

La copertina del libro

NOSTRE INIZIATIVE

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

università

UniRankings 2019: l'ateneo di Parma 501esimo nella classifica mondiale

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

12 TG PARMA

Rifugiati: il Ciac lancia una petizione sul web contro il decreto Salvini Video

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I «like», la morte e il valore della vita

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

mafia

Aemilia, il procuratore generale di Bologna: "Usare l'aula bunker anche per l'appello"

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

SPORT

procura

Moto, Fenati ora è indagato per violenza privata

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

4commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel