17°

27°

news

Sì sofferto dell'Spd al governo con Merkel, sollievo Ue

Sì sofferto dell'Spd al governo con Merkel, sollievo Ue
Ricevi gratis le news
0
BERLINO - A Bonn ha vinto il sì. I socialdemocratici hanno votato a favore della terza Grosse Koalition con Angela Merkel, aprendo la strada alle consultazioni, ma si sono spaccati drammaticamente dopo 5 ore di intenso dibattito interno, consumato in mondovisione. L'Europa ha potuto comunque tirare finalmente un sospiro di sollievo: la Germania co-diretta da Schulz promette infatti di essere "europea e solidale". Il partner atteso da Emmanuel Macron. E i vicini ci contano.   "Un'ottima notizia per un'Europa più unita, forte e democratica!", ha twittato Martin Selmayr, capo di gabinetto del presidente della Commissione Jean-Claude Juncker. Mentre Paolo Gentiloni esulta per quello che ha definito "un passo avanti per il futuro dell'Europa". Quella a restare più cauta di tutti è stata proprio la Merkel. Si è compiaciuta della decisione dei futuri possibili alleati, ma ha ricordato di volere "un governo stabile", chiedendo "un clima ragionevole" per le consultazioni che inizieranno a breve. "C'è molto lavoro da fare", ha detto fra l'altro.   Non va sottovalutato neppure il prossimo test: se le trattative sono come sempre un'incognita, alla fine il verdetto spetterà di nuovo all'Spd, che consulterà stavolta tutta la base del partito, 440 mila iscritti, e non solo i delegati come oggi. A Bonn si è comunque scritta una pagina certamente significativa di un partito convinto di avere un metodo democratico formidabile, di cui essere "orgoglioso". Ma la leadership di Schulz, che oggi era chiaramente a rischio, ha mostrato tutta la sua debolezza. E rischia di continuare a scricchiolare nella corsa a ostacoli organizzata per accertarsi che il prossimo governo abbia l'approvazione della maggioranza del partito. Parlano i numeri: pur avendo schierato i vertici e i volti più credibili a disposizione per convincere i 642 delegati a votare a favore del prossimo governo, gli oppositori, trascinati dai giovanissimi, hanno portato a casa un risultato più che dignitoso. La mozione del congresso straordinario è passata con 362 sì contro 279 no. La linea Schulz si è imposta col 56,4% dei consensi. Un risultato fragile, che ha perfino rinvigorito le convinzioni 'anti-Groko' del leader dello Juso, Kevin Kuehnert, che ha annunciato di voler "riesaminare la situazione dopo le consultazioni": "Il segnale di Bonn è incoraggiante, è chiaro che i nostri argomenti sono fondati", ha commentato il ventottenne che ha dichiarato guerra alla Merkel. Per gli anziani del partito, rischia invece di trascinare tutti nel baratro. "Non credo che la strada delle nuove elezioni sia la migliore per noi", ha spiegato infatti Schulz, chiarendo che la scelta di oggi era fra l'alleanza con Merkel e le urne. "Non è colpa nostra se siamo in questa situazione. Non siamo usciti noi a mani vuote dalle trattative giamaica", è stato l'argomento del leader che ha difeso anche le sue piroette.   Dopo il voto del 24 settembre, quando il partito è crollato al 20,5%, l'ex presidente del parlamento Ue aveva indicato la strada irrevocabile dell'opposizione, promettendo un rinnovamento vero. Ma poi "la situazione è cambiata", ha ricordato: il richiamo del presidente della Repubblica, le aspettative dell'Europa - "ieri ho sentito Macron" - dove Berlino deve agire in modo più "solidale", combattendo il neoliberalismo e le destre. "La strada più coraggiosa è quella del governo, che non esclude il rinnovamento". Più di lui, si è scaldata Andrea Nahles, in un intervento urlato dalla prima all'ultima parola: "Io non voglio le nuove elezioni. Non ne ho paura, ma temo le domande dei cittadini". "Quando ci presenteremo con lo stesso programma e ci chiederanno perché non lo abbiamo realizzato, risponderemo che non potevamo farlo al 100%?". Sul fronte opposto, tanti giovani, indignati e sicuri che questa è invece l'occasione per togliere lo scettro a Merkel. E "ritornare giganti in futuro", come ha profetizzato Kevin, il loro leader, che non si arrende.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Foto d'archivio

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Vigile del fuoco precipita da 7 metri e muore ad Ancona Video

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"