-0°

news

Lega, Fi, M5S e Pd a Commissione Ue, fare chiarezza su documenti Olanda per Ema

Lega, Fi, M5S e Pd a Commissione Ue, fare chiarezza su documenti Olanda per Ema
Ricevi gratis le news
0
STRASBURGO - Gli eurodeputati della Lega hanno presentato un'interrogazione alla Commissione Ue sull'assegnazione della sede dell'Agenzia europea del farmaco (Ema) ad Amsterdam, dopo che l'Esecutivo comunitario ha confermato che l'Olanda aveva chiesto di secretare parte delle informazioni sulla sua offerta. Si tratta della quarta interrogazione alla Commissione Ue sui documenti secretati: le altre tre sono state presentate da Forza Italia, Movimento 5 stelle e Partito Democratico.   In particolare, la Lega chiede se sia possibile "rendere trasparenti tutte le informazioni raccolte nelle candidature, così da chiarire l'iter e garantire massima trasparenza". Gli eurodeputati leghisti domandano inoltre "se la Commissione ritiene che la concessione ai proponenti della possibilità della riservatezza non abbia pregiudicato la corretta analisi delle proposte inficiando la possibilità, nel caso di Ema, di valutare compiutamente le strutture provvisorie e le tempistiche dei lavori, parti integranti della candidatura". Infine si chiede di "fare chiarezza sui passaggi della procedura".   La capodelegazione degli eurodeputati Pd, Patrizia Toia ha rivolto un'interrogazione con richiesta di risposta scritta alla Commissione europea sulla documentazione secretata dell'offerta dell'Olanda per l'Agenzia europea del farmaco (Ema). Nel documento Toia chiede "su quale base giuridica" la Commissione europea "abbia deciso, col suo segretario generale, di accettare la richiesta di secretare parte dei dossier"; "se ritiene che il Parlamento debba accedere alla documentazione per poter assumere una decisione consapevole"; "se ritiene ancora valida la valutazione tecnica fornita prima dell'assegnazione"; e "se possiede una stima dei costi a carico del bilancio europeo per le spese aggiuntive legate all'indisponibilità di una sede adeguata". Toia definisce "sorprendente che il dossier sulla candidatura di Amsterdam sia stato secretato su richiesta dei Paesi Bassi".   Anche gli eurodeputati del Movimento 5 Stelle Marco Valli, Eleonora Evi e Piernicola Pedicini hanno presentato un'interrogazione alla Commissione europea sull'assegnazione della sede dell'Agenzia europea del farmaco (Ema) ad Amsterdam. I pentastellati chiedono in particolare "di rendere pubblica tutta la documentazione presentata dal Governo olandese ai fini della valutazione tecnico-logistica condotta dalla stessa Commissione; e se non ritiene che la situazione di avanzamento dei lavori sia in contrasto con i criteri definiti nella procedura di trasferimento approvata a giugno, in particolare col primo criterio, che prevede di garantire che l'Agenzia assuma nella nuova sede le proprie funzioni alla data di recesso del Regno Unito dall'Unione", si legge in una nota.   "La Commissione europea ha ammesso di aver informato gli Stati membri riguardo le parti mancanti nei dossier con cui l'Olanda ha partecipato alla 'competizione' per l'Ema. Dov'era il Governo italiano? Come mai non è stato chiesto di valutare tutta la documentazione di uno dei più papabili competitor di Milano?", dichiara Valli nello stesso comunicato.   "C'è grande preoccupazione a Bruxelles sullo spostamento della sede Ema, che rischia di trasformarsi in uno scontro istituzionale senza precedenti. Già il ritardo olandese nella realizzazione del nuovo edificio che dovrebbe ospitare l'Agenzia del farmaco è inaccettabile e solleva grossi dubbi sulla bontà della scelta europea. Ora la notizia di documenti che sarebbero stati tenuti riservati dalla Commissione Ue su richiesta dell'Olanda è un fatto gravissimo che impone risposte immediate da parte di Bruxelles". E' quanto dichiara l'eurodeputato di Forza Italia Massimiliano Salini in una nota con la quale annuncia di aver presentato un'interrogazione urgente alla Commissione europea dopo la pubblicazione sul 'Corriere della Sera' di un articolo in cui si parla di "carte segrete della candidatura di Amsterdam".   "La Commissione europea - scrive Salini - deve fare immediatamente chiarezza sull'accaduto riportando al centro dell'azione Ue quei criteri di trasparenza e merito di cui si è sempre vantata e che mai come in questo caso sembrano essere venuti meno. La decisione di andare avanti su Ema senza attendere che l'Europarlamento si pronunci nella procedura di codecisione può diventare un pericoloso precedente nel delicato equilibrio tra poteri su cui si fonda l'Ue. Un quadro generale molto preoccupante - conclude Salini - di fronte al quale è della massima priorità interrompere l'iter dell'assegnazione per fare luce sull'intera partita".  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Flashdance,  il sogno anni '80 contagia tutti

Teatro Regio

Flashdance, il sogno anni '80 contagia tutti Le foto

Queen: "We will rock you", nuova data a Parma l'11 aprile

Foto d'archivio

Teatro Regio

"We will rock you": nuova data a Parma giovedì 11 aprile

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola deifamosi

Ghezzal quando giocava nel Parma (foto d'archivio)

Canale 5

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola dei famosi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Maggiolino il culto dell'utilitaria hippy

C'ERA UNA VOLTA

Maggiolino il culto dell'utilitaria hippy Video

Lealtrenotizie

Bimbo di due anni ingoia un tagliaunghie: salvato

Ospedale

Bimbo di due anni ingoia un tagliaunghie: salvato

COLLECCHIO

«Facciamo il controllo di vicinato». Ma è una truffa

VIA TORELLI

In arrivo una «gabbia» per filtrare i tifosi in curva Sud

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Pizzicato in via Verdi

Ladro di bici finisce nei guai

A Solignano

Due ladri incastrati dalle telecamere

DIOCESI

Preti stabili e vocazioni in crescita: è la prima volta da decenni

ISTITUTO FERRARI

La merenda solidale che finanzia la ricerca contro i tumori

MOLESTIE

Tentò di baciare una 14enne sul bus: condannato

PARMENSE

Dopo l'Appennino e la Pedemontana, la neve sta arrivando a Parma. Allerta in A1 e A15  Manda le tue foto

Cinque centimetri di neve in Appennino, nevischio tra Fidenza, Parma e Bologna in A1

PARMA

Scontro auto-scooter in viale Partigiani d'Italia  Foto

ANTEPRIMA GAZZETTA

Ingoia un tagliaunghie: salvato un bimbo di 22 mesi Video

12tgparma

Ladri-vandali devastano la sede della squadra di calcio del Felino Video

12 TG PARMA

Caso Pesci: il Comune di Parma chiederà di costituirsi parte civile Video

2commenti

LUTTO

Maria Gorreri stroncata da una malattia rarissima a 60 anni

12tgparma

Parma facciamo squadra: 227mila euro per i bambini più fragili Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il ritorno di Berlusconi. La sua sfida più difficile

di Luca Tentoni

1commento

ECONOMIA

Dove investire nel 2019? I suggerimenti di Amundi

ITALIA/MONDO

malattie

Influenza, mezzo milione di casi in una settimana: siamo vicini al picco

Salute

Troppi fritti potrebbero aumentare il rischio di morte

SPORT

Baseball

Marc Andrè Habeck è un giocatore del Parma Clima

CALCIO

Salvini: Milan-Napoli, si giocherà senza limitazioni

1commento

SOCIETA'

Regione Lombardia

Fido potrà essere tumulato nella stessa tomba del padrone

SPECIALE SPOSI

Un’organizzazione ideale per la giornata più bella

MOTORI

MOTORI

Ecotassa: quanti paradossi. Ecco chi vince e chi perde

MOTO

Kawasaki W800, il ritorno al Motor Bike Expo