-2°

primopiano

Ue punta a propria difesa, 'autonomi ma non contro Nato'

Ue punta a propria difesa, 'autonomi ma non contro Nato'
Ricevi gratis le news
0
BERLINO - 'Non è il caso di fare i vegetariani in Europa, in un mondo che mangia carne'. Le parole di Sigmar Gabriel, il ministro degli Esteri tedesco, ospite della conferenza sulla Sicurezza di Monaco danno subito il senso: L'Ue vuole la sua difesa. E vuole "emanciparsi" ha insistito senza mezzi termini il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, chiarendo anche che per diventare "capaci" sulla politica mondiale, bisogna cambiare il metodo decisionale. "Su Esteri e Difesa occorre eliminare il criterio dell'unanimità", ha spiegato. Ma senza strappi con la Nato: nessuno intende mettere in dubbio il ruolo dell'Alleanza, è la precisazione che ricorre nei diversi interventi al summit.   In un'Europa alle prese, anche sul fronte della difesa e della politica sulla sicurezza, con la Brexit, a Monaco Theresa May ha auspicato che il contratto sulla difesa fra Ue e Londra possa partire senza esitazioni entro la fine del 2019. Perché la sicurezza europea e quella del Regno Unito coincidono, ha detto la premier britannica. Parole lette da qualcuno con un velo di ricatto. "Sono dell'opinione che poiché non siamo in guerra con il popolo britannico, né ci vogliamo vendicare per la decisione presa in modo sovrano, l'alleanza sulla sicurezza possa andare avanti" ma - ha tenuto a precisare Juncker - "questo non va confuso con altre questioni: dobbiamo valutare le cose punto per punto. Non mi piacerebbe che valutazioni sulla sicurezza finiscano sullo stesso tavolo di quelle commerciali, come vorrebbero alcuni".   E sul fronte europeo a Monaco c'è stato anche un 'ritorno' della Francia: non faranno più gli assistenti di Berlino, scrive la Faz commentando il discorso del premier Edouarde Philippe che ha rivendicato una "difesa europea di cui essere orgogliosi". "La Francia vuole svolgere un ruolo attivo nell'Alleanza atlantica", ha aggiunto.   E sul ruolo e i rapporti con la Nato, Juncker ha tenuto a dissipare qualsiasi timore: "Sento critiche sul fatto che vorremmo diventare troppo autonomi, certo vogliamo emanciparci, ma non contro la Nato". Quindi non ha mancato di rilevare: se l'Europa fa poco viene criticata, "ma se ci sforziamo di più neppure va bene". Il politico lussemburghese, tuttavia, è abbastanza agguerrito: e finisce fra le citazioni del giorno il riferimento al fatto che in Europa vi siano "più produttori di elicotteri di quanti siano i governi disposti a comprarne". Anche Sigmar Gabriel, che potrebbe essere al suo ultimo discorso pubblico come ministro degli Esteri, usa toni decisi. L'Europa deve avere una "comune proiezione di potere nel mondo". Perché oggi la partita è fra sistemi concorrenti, liberali e autoritari. Non pensa alla Russia, anzi mostra di avvicinarsi a Putin, chiedendo di assicurare la tregua di Minsk con i caschi blu dell'Onu. Ma punta il dito contro la alla Cina. Unico paese "ad avere un'idea geostrategica precisa, portata avanti in modo coerente", e un "vero sistema alternativo, che non si fonda sulle libertà democratiche e sui diritti umani". L'Europa deve rafforzarsi, "senza concentrarsi esclusivamente sull'aspetto militare, ma anche senza rinunciarci. Perché sarebbe maledettamente difficile stare da vegetariani in un mondo in cui tutti divorano carne", chiosa. Gabriel ha comunque ripetuto di non ritenere possibile un investimento tedesco del 2% del Pil sulla sicurezza. E il premier polacco Mateusz Morawietcki glielo ha fatto pesare, chiedendo proprio a Berlino di fare di più e adempiere ai suoi doveri Nato. "Servono più carri armati e meno think tank", ha affermato intervenendo insieme a Sebastian Kurz, secondo il quale invece nel mondo oggi "non sono i più grandi a mangiare i più piccoli, ma i più veloci a mangiare i lenti".  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Flashdance,  il sogno anni '80 contagia tutti

Teatro Regio

Flashdance, il sogno anni '80 contagia tutti Ecco chi c'era

Queen: "We will rock you", nuova data a Parma l'11 aprile

Foto d'archivio

Teatro Regio

"We will rock you": nuova data a Parma giovedì 11 aprile

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola deifamosi

Ghezzal quando giocava nel Parma (foto d'archivio)

Canale 5

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola dei famosi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Maggiolino il culto dell'utilitaria hippy

C'ERA UNA VOLTA

Maggiolino il culto dell'utilitaria hippy Video

Lealtrenotizie

Bimbo di due anni ingoia un tagliaunghie: salvato

Ospedale

Bimbo di due anni ingoia un tagliaunghie: salvato

PARMA

Lui, lei e il cognato: la lite finisce a coltellate, arriva la polizia

PARMENSE

Dopo la neve nella notte, a Parma torna il sereno: disagi limitati alla circolazione Foto Video

Sono state sparse circa 70 tonnellate di sale in città

parma calcio

I Boys: «Vorremmo vedere Baraye esordire in serie A»

COLLECCHIO

«Facciamo il controllo di vicinato». Ma è una truffa

PARMA

Auto ribaltata a Panocchia: un ferito

DIOCESI

Preti stabili e vocazioni in crescita: è la prima volta da decenni

CANOSSA

Scende per aprire il cancello, l'auto si muove e la schiaccia: 55enne grave al Maggiore

L'incidente è avvenuto a Monchio delle Olle, frazione di Canossa

Via Verdi

Ladro di bici finisce nei guai

VIA TORELLI

In arrivo una «gabbia» per filtrare i tifosi in curva Sud

ISTITUTO FERRARI

La merenda solidale che finanzia la ricerca contro i tumori

MOLESTIE

Tentò di baciare una 14enne sul bus: condannato

AUSL

Polo sanitario di Fornovo: lavori in corso per il nuovo parcheggio

Entro marzo saranno disponibili 73 posti auto in più. Si tratta di un intervento preparatorio alla trasformazione della struttura in Casa della Salute

A Solignano

Due ladri incastrati dalle telecamere

PARMA

Scuola: sabato apertura straordinaria dello sportello dedicato all'iscrizione a FedERa

LUTTO

Maria Gorreri stroncata da una malattia rarissima a 60 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il ritorno di Berlusconi. La sua sfida più difficile

di Luca Tentoni

1commento

ECONOMIA

Dove investire nel 2019? I suggerimenti di Amundi

ITALIA/MONDO

Delitto

Orrore nel cuneese, donna uccisa a colpi di roncola

malattie

Influenza, mezzo milione di casi in una settimana: siamo vicini al picco

SPORT

pallamano

Azeta, obiettivo play-off: arriva l'argentino Pagano

Baseball

Marc Andrè Habeck è un giocatore del Parma Clima

SOCIETA'

BALI LAWAL

Da top model a operatrice culturale: «Insegno ai giovani ad essere liberi» Foto

SOS ANIMALI

Cani da adottare a Parma Foto

MOTORI

MOTORI

Ecotassa: quanti paradossi. Ecco chi vince e chi perde

Moto

Prova Harley-Davidson FXDR 114, cruiser all’americana