news

Spd approva la Grande coalizione, via al governo Merkel

Spd approva la Grande coalizione, via al governo Merkel
Ricevi gratis le news
0
BERLINO - Hanno salvato la cancelliera "al tramonto", restituendole lo scettro. A quasi sei mesi dalle elezioni, Angela Merkel potrà formare il suo quarto governo, grazie ai socialdemocratici tedeschi, che hanno detto un chiaro e definitivo sì alla Grosse Koalition. Dopo settimane di aspro dibattito interno, in cui il partito si è drammaticamente diviso, la base dell'Spd si è espressa in modo inequivocabile a favore di una nuova edizione del governo con l'Unione (Cdu-Csu), con il 66,02% dei consensi. Sono 239.604 adesioni, contro 123.329 contrari. E la partecipazione è stata molto forte: il 78,39% dei 463.723 aventi diritto.   Lo spoglio è durato tutta la notte di sabato 3 marzo, e il risultato è stato annunciato domenica mattina alla Willy-Brandt-Haus: "C'è chiarezza, entreremo nel prossimo governo", ha affermato perentorio e serio Olaf Scholz, commissario del partito e futuro vicecancelliere con delega alle Finanze. "Sono lieta di collaborare di nuovo, per il bene del Paese", ha twittato subito dopo Angela Merkel.   Con una leader obiettivamente ridimensionata, il 'Merkel IV' è un governo molto atteso, soprattutto in Europa: Emmanuel Macron, si è ripetuto spesso in Germania, ha bisogno di Berlino per approfondire l'integrazione dell'eurozona. E infatti il capo dell'Eliseo ha subito salutato il via libera dell'Spd come "una buona notizia per l'Europa". Anche per l'Italia, alle prese con il voto, l'epilogo tedesco di una vera e propria corsa a ostacoli - dal traumatico fallimento del tentativo 'giamaica', con Verdi e liberali, a quest'ultimo decisivo referendum - è molto promettente: pur avendo incassato una clamorosa sconfitta il 24 settembre (con il 20,5%), i socialdemocratici sono riusciti a imporsi nelle trattative, strappando sei ministeri, fra cui Esteri, Lavoro e soprattutto Finanze, dopo anni di austerity dettati dall'ex mastino dei conti Wolfgang Schaeuble, ora alla guida del Bundestag. Il diktat del risparmio potrebbe essere storia. E anche il programma è fortemente segnato dalla "solidarietà", soprattutto nel capitolo Ue, il primo dell'accordo, che punta in modo inequivocabile su crescita e investimenti. "Non è stata una decisione facile - ha sottolineato Scholz -. C'è stata una discussione trasparente e aperta sul contratto di coalizione cui hanno partecipato molti membri. Nel dibattito siamo cresciuti ancora insieme, e questo ci dà la forza di cui abbiamo bisogno per governare e portare il Paese nella direzione giusta. E ci dà la forza per il processo di rinnovamento già avviato".   Il contegno estremamente controllato del sempre asciutto sindaco di Amburgo ha fatto storcere molti nasi. "Manca la passione per questa Grosse Koalition", ha ammesso la vicepresidente Malu Dreyer. Ma non esultare oggi è parte della strategia necessaria per mantenere il partito unito: un terzo ha votato contro, insieme ai giovani dello Juso di Kevin Kuehnert, oggi "deluso", che volevano far cadere Merkel. "Restiamo insieme", è l'affermazione della presidente in pectore (al voto il 22 aprile) Andrea Nahles. Quasi un appello, in un partito che i sondaggi danno al 16%, record minimo storico. Anche fra i cristiano democratici c'è sollievo: "Una buona decisione per il paese", per la neosegretaria Kramp-Karrenbauer. "Ci sono i presupposti perché la Germania resti forte", ha aggiunto il presidente dell'Assia Volker Bouffier, rivolgendosi a quei conservatori che tifavano per un governo di minoranza pur di non fare troppe concessioni all'Spd che "vuole gli eurobond", secondo i falchi alla Carsten Linnemann. Merkel però, nei giorni scorsi, ha pacificato il partito, nominando la nuova segretaria generale - la fidata Annegret, che ha trionfato con un plebiscito - e accogliendo nel gabinetto perfino l'avversario Jens Spahn.   In una situazione molto complessa, la cancelliera, che dovrebbe essere rieletta il 14 marzo nel Bundestag, ha dimostrato ancora una volta di saper trovare il compromesso per portare a casa il risultato. C'è una vittima politica: Martin Schulz è fuori dai giochi, 'caduto' nelle giravolte di questa lunga partita. "Sono contento del risultato - ha detto laconicamente oggi -. Porterà avanti l'Europa e la Germania, e rafforzerà l'Spd".  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Victoria's Secret Fashion Show 2018, niente modelle Lgbt e plus size: è polemica Foto

moda

Victoria's Secret Show, niente modelle Lgbt e plus size: è polemica Foto

1commento

Mike Piazza e consorte a Parma

paparazzato

Mike Piazza e consorte a Parma

1commento

Adriano Panatta e Serena Grandi

Adriano Panatta e Serena Grandi

GOSSIP

Serena Grandi: "Storia d’amore segreta con Panatta durata 2 anni»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 negozi che hanno fatto la storia di Parma: quale ti manca di più?

GAZZAFUN

10 negozi che hanno fatto la storia di Parma: quale ti manca di più?

3commenti

Lealtrenotizie

Jiang Lizhang parte alla carica: "Il Parma è mio. Pronto al tribunale per riprendermelo "

Il caso

Lizhang all'attacco: "Pronto a vie legali per riprendermi il Parma". Nuovo Inizio: "Socio non adeguato, riacquisto legittimo"

2commenti

Indagine Italia Oggi

Qualità della vita, Bolzano sempre al top. Parma sale un gradino ed è sesta

1commento

Medesano

Incendio alla ex fornace di Felegara, quella dell'allarme "eternit sulle coperture"

anteprima gazzetta

Villetta in via Langhirano razziata dai ladri

12Tg Parma

Ancora grave (ma stazionario) il 41enne vittima dell'incidente mortale di Diolo Video

SOLIGNANO

Brutta caduta per un endurista: soccorso nei boschi di Specchio

NOCETO

Borghetto, disinnescata la maxi bomba americana: gli evacuati tornano a casa Video Foto

Tutte le precauzioni per chi vive oltre il raggio di evacuazione totale

SAN SECONDO

Addio a «Filli», era stato assessore

Parma calcio

Sondaggio - La coppia-gol che ci ha fatto sognare di più? Ça va sans dire Chiesa-Crespo. I risultati

WEEKEND

Passeggiata fra i misteri di Parma, gara di torte, November Porc a Zibello: l'agenda

EMERGENZA DROGA

Il questore: «La metà dei sequestri di droga della nostra regione avviene a Parma»

7commenti

SORAGNA

Addio Simone, lattoniere esperto e norcino per passione. Aveva 36 anni

solidarietà

"Un gol per Giocamico": al Tardini la sfida con i campioni indimenticati Foto

INIZIATIVA

Zibello, tutti pazzi (e golosi) per November Porc Foto

commercio

Barilla center, da gennaio cambia pelle con un nuovo progetto architettonico

1commento

UNIVERSITA'

Mobilità elettrica: il 22 convegno di EMS al Campus

"Mobilità elettrica, il futuro è oggi!": gli esperti radunati dall'associazione studentesca a confronto per sciogliere tutti i dubbi sulla mobilità a zero emissioni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché è giusto ricordare la guerra dei nostri nonni

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta  - Mele al forno rivisitate

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

Tim, Luigi Gubitosi nominato ad

terremoti

Scossa di magnitudo 4.2 (e paura) nel Riminese

SPORT

TENNIS

Sorpresa finale: Zverev strapazza Djokovic

F3

Pauroso incidente al Gp di Macao: frattura vertebrale per la tedesca Floersch

SOCIETA'

New York

L'aereo viaggia di sabato, ma è "riposo sabbatico": rissa in volo con ebrei

VELLUTO ROSSO

Lodo Guenzi (Stato Sociale), la storia dell'Impressionismo e "Ogni bellissima cosa"

MOTORI

RESTYLING

Mercedes Classe C, l'ammiraglia compatta

ANTEPRIMA

Aston Martin DBX, il primo Suv non sarà elettrico