20°

31°

CRIMINALITA'

Viale dei Mille, prende a calci lo scippatore

Viale dei Mille, prende a calci lo scippatore
Ricevi gratis le news
10

Un pusher di viale dei Mille che s'è voluto improvvisare scippatore ha trovato pane per i propri denti. La vittima lo ha messo in fuga prendendolo a calci.

Roberto Longoni

La preda doveva essere facile: di quelle che con un soffio le metti a tacere. Una donna di gracile aspetto, sorpresa a camminare sola nell'ombra della sera, lungo un viale dei Mille più bazzicato da spacciatori (e consumatori di droghe varie) che da tranquilli cittadini. Teoria, nient'altro che teoria: il pusher non ha tenuto conto del fattore umano. Pardon, femminino. Non solo non è riuscito a strappare la borsetta dalle mani della vittima, ma ha anche rimediato una spruzzata di peperoncino in faccia che l'ha trasformato in una specie di impepata di cozze e un calcio negli zebedei che ha rischiato di cambiargli per sempre il timbro vocale. Anche lei ha riportato danni: un ceffone in testa così forte da costringerla a farsi visitare al Pronto soccorso e a prendere antinfiammatori per una ventina di giorni. «Ma non sono stata lì a prenderle - sorride la combattiva quarantenne -. Non dobbiamo farci schiacciare dalla paura». La paura è quella, e ne abbiamo parlato più volte, di chi vive o passa quotidianamente per viale Vittoria o per una di quelle strade considerate mercato dello sballo. Spesso, gli spacciatori si fanno gli affari loro, limitandosi a cercare i contatti con i clienti e a evitare quelli con le forze dell'ordine. Ma - oltre al fatto che tali presenze in strada non sono proprio delle più rassicuranti - può capitare che ci siano incontri ravvicinati tutt'altro che graditi. Come quello subito da una quarantunenne impiegata che una settimana fa è stata circondata, insultata e minacciata da quattro pusher africani. Il motivo? Uno smartphone allungato davanti a sé, per leggere un messaggio: qualcuno di fronte aveva creduto di essere finito al centro dell'obiettivo. Quando si ha la «coda di paglia». In quel caso, gli spacciatori cercarono di strappare di mano il cellulare alla passante. In questo, il pusher solitario ha puntato alla borsetta. Niente di più facile che a fargli cambiare specialità (passando dalla vendita di droga allo scippo) sia stata l'occasione, ossia la vista della donna sola per strada. Oppure, un momento di stanca negli affari. Strano, perché il mercato appare quanto mai florido, a prova di crisi: per di più, erano le 23 di sabato, uno dei momenti di «punta» per i patiti dello sballo. Fatto sta che quel «giovane di colore, alto e magro», arrivato alle spalle della donna, ha appoggiato la bici a un muro. «Un attimo dopo - racconta la vittima, che chiameremo Sara, con un nome di fantasia - mi è stato addosso». Nonostante lo strattone, la borsetta è rimasta tra le mani della legittima proprietaria. «A quel punto, mi ha assestato uno sberlone in testa. Ma io sono rimasta in piedi». Per reagire. Fatto un passo indietro, Sara ha pescato dalla borsetta che l'altro le voleva portar via lo spray al peperoncino. «Lo porto con me da sei anni - racconta lei -. L'ho puntato al volto di quel giovane e ho dato una bella spruzzata. Lui è rimasto accecato. Subito dopo, d'istinto, mi è partito un bel calcione». Mirato dove? «Ai “gioiellini” dello scippatore». Forte? «Quel calcio, l'ho sferrato con tutta l'adrenalina che avevo in corpo, tanto per intendersi». L'altro, a questo punto, ha capito che era la sua serata no. Rischiare di rimetterci i «gioiellini», andando a caccia dei tesori racchiusi dalle borsette delle signore indifese... Meglio spacciare, avrà pensato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • PEPOMAN

    25 Marzo @ 11.38

    BALESTRAZZI DATTI UNA CALMATA NON TI SI PUO' FARE UN APPUNTO CHE TI INCAZZI SUBITO....MA STAI SERENO

    Rispondi

    • 25 Marzo @ 11.42

      REDAZIONE - Serenissimo: ma dire che ci inventiamo le notizie non è "un appunto". E il "signore" che lo dice ha la risposta che merita. Tutto qui

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino

Sport

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino Foto

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La favola di Natale dei Pogues

IL DISCO

La favola di Natale dei Pogues

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Dopo il colpo di pistola, l'aggressione con un forcone

Il caso di strada Argini Enza

Dopo il colpo di pistola, l'aggressione con un forcone

Paura

Adolescente scompare nel nulla. Ore di angoscia per i genitori

Casalmaggiore

Trova 1.100 euro in strada e li porta ai carabinieri

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Agricoltura

Organizzazioni divise sull'accordo commerciale col Canada

COLORNO TORRILE

Un comitato contro la fusione

Il Parma a processo

La Procura: «Pena da scontare in B»

Salsomaggiore

In vacanza a Peschici, salva un anziano in mare

Santa Maria del Taro

Addio a Elisa Bottini, scomparsa a soli 37 anni

PARMA

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi  Video

Nel video, il momento più forte del temporale a Coloreto

2commenti

MARTORANO

Spara alla moglie e si getta nel vuoto: lei è salva per miracolo, lui è in Rianimazione

Testimonianza

«Negli ultimi tempi era cupo e nervoso»

Gazzetta domani

Parma a processo, lo stillicidio delle indiscrezioni sulle richieste dell'accusa

PARMA CALCIO

Caso sms, promozione a rischio: Calaiò lascia il ritiro per partecipare al processo

Secondo indiscrezioni, sarà chiesta una dura sanzione per il Parma. Anche per il Chievo è a rischio la serie A

24commenti

APPENNINO

Grandine e vento, l'assessore regionale: "Entro pochi giorni la prima stima dei danni" Video

L'assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo ha visitato Bardi, Calestano e Neviano

COLLECCHIO

Violento scontro in tangenziale: furgone sventrato da un autoarticolato Foto

Paura e contusioni per il conducente del furgone

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

PISA

Choc anafilattico: muore dopo la cena

VIALE ZARA

Si dà fuoco a Milano: 27enne in gravi condizioni

SPORT

CALCIO

E' finita per la Reggiana: salta la vendita, niente iscrizione al campionato

4commenti

Serie A

Gazzola, il Parma nel cuore

SOCIETA'

SALUTE

Due studi universitari: niente fumo e più sesso per un cuore sano

1commento

GAZZAFUN

Le scuole sono chiuse ma gli esami non finiscono mai: oggi quiz di geografia

MOTORI

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery