20°

Parma

Contro la violenza fiocchi bianchi e flash mob dei ragazzi di Itis e Giordani

La madre di Michelle Campos ha partecipato alla cerimonia in Prefettura

Contro la violenza fiocchi bianchi e flash mob dei ragazzi di Itis e Giordani
Ricevi gratis le news
0

 

Fiocchi bianchi e palloncini rossi contro la violenza sulle donne. I fiocchi bianchi che oggi in Prefettura le rappresentanti donne delle istituzioni territoriali hanno appuntato sugli abiti dei rappresentanti uomini, e i palloncini rossi che sono volati in cielo durante il “flash mob” dei ragazzi dell’Itis e del Giordani all’ingresso di Palazzo Rangoni.
Prima dunque la cerimonia, nel salone della Prefettura. A rappresentare le istituzioni c’erano per le donne l’assessore alle Pari opportunità della Provincia Marcella Saccani, il vice sindaco di Parma Nicoletta Paci, le sindache di Busseto Maria Giovanna Gambazza, Sala Baganza Cristina Merusi, Felino Barbara Lori, la presidente del Centro antiviolenza Samuela Frigeri, la dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale Laura Gianferrari, la consigliera provinciale di parità Aldina Bocchi, per gli uomini il prefetto Luigi Viana, il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli, il questore Giuseppe Racca, il comandante provinciale dei Carabinieri Carlo Cerrina,  il comandante della Guardia di Finanzia Guido Maria Geremia, il rettore dell’Università Loris Borghi, il direttore generale dell’Ausl Massimo Fabi, il presidente del Consiglio comunale di Parma Marco Vagnozzi. “Tante donne non hanno vissuto abbastanza per vedere né il futuro né la vita che avevano davanti. Vi consegniamo questo fiocco bianco - ha detto Marcella Saccani ai rappresentanti uomini delle istituzioni - per chiedere un impegno che non si esaurisca il 25 novembre e che cambi la cultura degli uomini e il loro pensiero nei confronti delle donne”. Dall’assessore provinciale anche un ricordo di Michelle Campos, la studentessa dell’Itis uccisa la scorsa estate. La madre di Michelle ha partecipato alla cerimonia e incontrato le autorità
E proprio le compagne di scuola Michelle, insieme agli studenti del Giordani, sono state le protagoniste del “flash mob” che al termine dell’appuntamento ha letteralmente bloccato via Repubblica: sulle note di “Break the Chain” gli studenti hanno gridato il loro “no” alla violenza sulle donne, con un’esibizione che si è conclusa con un lancio di palloncini rossi in cielo.

Comunicato stampa della Provincia 

Fiocchi bianchi e palloncini rossi contro la violenza sulle donne. I fiocchi bianchi che oggi in Prefettura le rappresentanti donne delle istituzioni territoriali hanno appuntato sugli abiti dei rappresentanti uomini, e i palloncini rossi che sono volati in cielo durante il “flash mob” dei ragazzi dell’Itis e del Giordani all’ingresso di Palazzo Rangoni.
Prima dunque la cerimonia, nel salone della Prefettura. A rappresentare le istituzioni c’erano per le donne l’assessore alle Pari opportunità della Provincia Marcella Saccani, il vicesindaco di Parma Nicoletta Paci, le sindache di Busseto Maria Giovanna Gambazza, Sala Baganza Cristina Merusi, Felino Barbara Lori, la presidente del Centro antiviolenza Samuela Frigeri, la dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale Laura Gianferrari, la consigliera provinciale di parità Aldina Bocchi, per gli uomini il prefetto Luigi Viana, il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli, il questore Giuseppe Racca, il comandante provinciale dei Carabinieri Carlo Cerrina, il comandante della Guardia di Finanzia Guido Maria Geremia, il rettore dell’Università Loris Borghi, il direttore generale dell’Ausl Massimo Fabi, il presidente del Consiglio comunale di Parma Marco Vagnozzi.
“Tante donne non hanno vissuto abbastanza per vedere né il futuro né la vita che avevano davanti. Vi consegniamo questo fiocco bianco - ha detto Marcella Saccani ai rappresentanti uomini delle istituzioni - per chiedere un impegno che non si esaurisca il 25 novembre e che cambi la cultura degli uomini e il loro pensiero nei confronti delle donne”. Dall’assessore provinciale anche un ricordo di Michelle Campos, la studentessa dell’Itis uccisa la scorsa estate. La madre di Michelle ha partecipato alla cerimonia e incontrato le autorità.
E proprio le compagne di scuola Michelle, insieme agli studenti del Giordani, sono state le protagoniste del “flash mob” che al termine dell’appuntamento ha letteralmente bloccato via Repubblica: sulle note di “Break the Chain” gli studenti hanno gridato il loro “no” alla violenza sulle donne, con un’esibizione che si è conclusa con un lancio di palloncini rossi in cielo. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone: da nemici ad alleati in classe

HI-TECH

Smartphone in classe: nemici o alleati?

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Disagi anche in autostrada

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno