20°

32°

Rugby

Le Zebre messe sotto dai 'Cigni'

In Galles la franchigia italiana perde 53-22 contro gli Ospreys di Swansea.

Le Zebre messe sotto dai 'Cigni'
Ricevi gratis le news
0

Dopo tre settimane di stop per gli impegni del Sei Nazioni le Zebre sono rientrate in campo in Galles contro gli Ospreys nel Guinness PRO12. I gallesi -scivolati in quinta posizione dopo il pari di ieri sera a Dublino tra i campioni in carica del Leinster ed i leader Warriors- sono partiti subito molto determinati a riconquistare la quarta piazza che garantirebbe un posto nei prossimi playoff e staccare proprio Leinster a cinque turni dal termine della stagione regolare. Rispetto alla formazione annunciata non c’è Ferrarini fermato da un virus, al suo posto in panchina il moldavo Mahu. Primo assalto e primo errore dalla piazzola di Davies dopo il fallo in ruck; la giovane apertura si fa perdonare trovando il break decisivo poco dopo innescando il veloce numero 8 Baker per la prima meta gallese. Provano a rispondere le Zebre; buone gambe di De Marchi e Palazzani ma sui 22 sfuma l’azione con un in avanti. Pressione del XV di casa con la prima mischia all 7°, ancora Baker esce col pallone in mano e serve Matavesi per la meta. Accorciano i bianconeri italiani sfruttando la pedata di Garcia che centra i pali da 40 metri. Cresce la difesa di Jimenez che costringe Grabham al tenuto al 15° ma la rimessa in attacco non è controllata e arriva il fallo in ruck contro Bernabò. Davies è bravo in due occasioni dalla piazzola allungando per i suoi a metà tempo prima che le Zebre vadano vicine alla meta: dopo il break di Leonard l'azione si sposta al largo ma i trequarti bianconeri non sfondano a pochi centimetri dalla segnatura. Il XV del Nord-Ovest ci prova anche al piede mettendo pressione ai gallesi che difendono bene e al 36° con la seconda linea Ardron trovano un altro break sui 22 innescando Baldwin per la terza meta. Bevington è indisciplinato sul punto d’incontro e concede agli ospiti il fallo che genera la prima rimessa nei 22 per Bortolami e compagni. Leonard innesca tutti i suoi avanti fino a pochi centimetri dalla meta dove il pallone è però reso ingiocabile. La mischia italiana avanza ma si stappa: nuova introduzione di Leonard e meta di Berryman alla bandierina con Orquera a centrale il palo fallendo la trasformazione. La ripresa si apre con Matavesi che varca la linea di meta per gli Ospreys ma viene rilevato un velo di Dirksen. Cresce la mischia gallese che riceve un fallo ai 10 metri; nuova mischia chiusa e ancora sanzione contro Redolfini che si rifà subito dopo vincendo l’ingaggio. Gli Ospreys trovano la meta del bonus ancora con Baker che trova il varco nella linea italiana sulla metà campo involandosi in mezzo ai pali al 52° minuto. Ancora il pilone mantovano a suonare a carica per i XV del Nord-Ovest che guadagna metri con dei raccogli e vai: il lungo sforzo si chiude però con l’in avanti dell’azzurro Visentin. Il gioco si fa spezzettato per i tanti cambi all’ora di gioco. Le Zebre risalgono grazie ad un tenuto gallese con un bel gioco alla mano chiuso col tenuto opposto di Romano. La maul degli Ospreys non avanza, ma Webb trova la segnatura. Il TMO concede la meta mentre poco dopo Toniolatti intercetta un passaggio di Ardron sui 22 correndo 80 metri per la meta. Ancora Webb protagonista: il 9 della nazionale del Galles esce da una mischia palla in mano innescando un compagno con un calcetto controllato però da Cristiano in area di meta. Il TMO vede un placcaggio irregolare di Visentin sullo stesso Webb; ammonizione per l’ala trevigiana con Clancy a concedere la meta tecnica. Ancora indisciplina per le Zebre che subiscono la rimessa laterale di Otten ai 5 metri che porta in meta Dirksen sulla bandierina opposta. La franchigia federale chiude in attacco nonostante l’inferiorità con la touche di Manici: Leonard lancia i propri compagni che portano in meta Chillon dopo diverse fasi. Mirco Bergamasco trova la trasformazione che fissa il finale 53-22 al Liberty Stadium.

A Treviso l’altra formazione italiana del Benetton esce sconfitta 17-32 contro i Dragons rimanendo avanti di quattro lunghezze in classifica nella corsa tra le due formazioni italiane per un posto per la prossima Champions Cup.

Le Zebre si ritroveranno martedì 31 Marzo alla Cittadella del Rugby di Parma per preparare la sfida valida per il diciannovesimo turno della Guinness PRO12: sabato 11 Aprile 2015 alle ore 16.00 il XV del Nord-Ovest farà ospiterà l’altra formazione gallese degli Scarlets allo Stadio Lanfranchi di Parma.

Le Zebre messe sotto dai 'Cigni'

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

I commercianti: «Miren venga incontro alla città»

CONCORSO

Accordo su Miss Italia: finale a Milano in diretta su La7

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Vita "green": domani con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

INSERTO

Vita "green": con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

Lealtrenotizie

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

Il caso

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

TRIBUNALE

La insegue e quando lei scende dall'auto la molesta: condannato

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Soragna

Morto il professor Demaldè una vita per i campi e per l'Università

COLORNO TORRILE

Dai sindaci il sì alla fusione: «Una grande opportunità»

Varano

Addio a Villani, una vita per l'agricoltura

Processo sms

La Procura picchia duro

Bedonia

Maturità da applauso allo Zappa Fermi con jeep e degustazioni

parma calcio

Chiuso il processo per il caso sms: le maxi-richieste della Procura, l'"estate di lacrime" di Calaiò Foto

19commenti

il caso

E' morto il 66enne che ha tentato di uccidere la moglie a Martorano

ANTEPRIMA GAZZETTA

Sale e grassi: prosciutto e Parmigiano Reggiano nel mirino di Onu e Oms

PARMA

Scontro auto-scooter a Fontanini: un ferito grave

VIOLENZA

Chiusa in casa per anni, picchiata e allontanata dai figli: fugge e fa bloccare il compagno

1commento

12 tg parma

Pusher arrestato in viale Vittoria: i residenti applaudono i carabinieri Video

5commenti

Paura

Adolescente scompare nel nulla. Ore di angoscia per i genitori

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

Bologna

Confiscati beni per 7 milioni a un evasore "socialmente pericoloso" 

CARABINIERI

Concussione, peculato e mobbing: arrestato il vicecomandante dei vigili dell'Unione Val d'Enza

SPORT

CALCIO

Giornata di nervi tesi anche in ritiro. Amichevole con Naturno e Lana: il Parma vince 6-1 Video

calcio

Processo Figc: il procuratore chiede 15 punti di penalizzazione per il Chievo

SOCIETA'

Hi-Tech

Blood Moon: il web per uno spettacolo unico

CALCIO

Reggiana verso il fallimento: il titolo sportivo è nelle mani del sindaco

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani