12°

26°

Salute-Fitness

Sla, anche Parma in prima linea nelle nuove cure

Sla, anche Parma in prima linea nelle nuove cure
Ricevi gratis le news
0

Caterina Zanirato


Anche Parma è schierata a favore della ricerca sulla Sla, la sclerosi laterale amiotrofica.
 Alcuni medici parmigiani, infatti, partecipano allo studio che vede capofila la clinica Molinette di Torino (che proprio due giorni fa ha identificato il gene Sunc1, responsabile di questa rara malattia) sull’efficacia dell’utilizzo della molecola di carbolitio per rallentare il decorso della patologia.
I ricercatori
Sono Vladimiro Pietrini, ricercatore del dipartimento di neuroscienze dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Parma, Marina Aiello e Alfredo Chetta, pneumologi dell’Azienda ospedaliera universitaria e Enrico Montanari, primario di neurologia dell’Ospedale di Fidenza, e le loro équipe, già responsabili del percorso polispecialistico interaziendale per la cura della Sla.
Si allunga la speranza di vita
«Pare che utilizzando il litio si allunghino le speranze di vita dei pazienti – spiega Pietrini – e soprattutto migliori la qualità della loro vita. Ovviamente è presto per parlarne: siamo ancora in fase di studio».
Insieme ad Armando Chiò, il medico che ha isolato il gene Sunc1, e altri centri italiani per la cura della Sla, anche a Parma si cercherà di capire la valenza del litio, somministrando la cura ai pazienti che lo vorranno per 15 mesi: «Faremo dei controlli cadenzati ogni 3, 6, 9, 12 mesi – commenta Aiello – monitorando costantemente i parametri neurologici e respiratori».
Un percorso sperimentale
Un percorso sperimentale, ma che ha già dato qualche frutto. «Sulla Sla siamo molto indietro – spiega Pietrini – Anche il Sunc 1 è un gene che esiste nella popolazione normale: ora rimane da capire quale sia la sua associazione con la malattia, che proteine produce. E’ tutto da dimostrare. Finora esistono solo due cure. Una è a base di riluzolo, che riduce l’effetto tossico di un neurotrasmettitore (glutammato) sui neuroni e che allunga la vita ai pazienti. E un’altra è quella con il litio, che ora verificheremo».
Intanto continuano gli ottimi risultati - compatibilmente con il fatto che non esiste ancora una cura che guarisca dalla Sla - ottenuti dall’ambulatorio specifico per seguire i malati al Maggiore, nato nel 1998, e dal percorso polispecialistico interaziendale, per garantire assistenza sia dentro che fuori dall’ospedale, creato nel 2007.
Primo step: la diagnosi
I pazienti, dopo la diagnosi effettuata dal neurologo, vengono infatti seguiti da un pneumologo, un fisiatra, un logopedista, un dietista, un odontoiatra, uno psicologo, un assistente sociale, infermieri specializzati: «La diagnosi della malattia è solo il primo step – continua Pietrini – poi per il malato si apre un iter lunghissimo, costellato di vari problemi che vanno affrontati giorno per giorno.
Alleviare i dolori quotidiani
«E noi specialisti, sia dell’Azienda ospedaliera che dell’Ausl, ci mettiamo al suo servizio, per cercare almeno di alleviare o risolvere i dolori quotidiani. Purtroppo siamo davanti a una terribile malattia che per il momento non contempla la guarigione, ma solo un possibile rallentamento».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina è... in mostra Video

Avicii, l'ex fidanzata pubblica foto e chat su Istagram. La rabbia dei fan Foto

social network

Avicii, l'ex fidanzata pubblica foto e chat su Instagram. La rabbia dei fan Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

scomparso

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia parmigiana denunciata per maltrattamenti

2commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

3commenti

SERIE B

Ternana batte Perugia 3-2 in rimonta: ora il Parma ha 6 punti di vantaggio sulla quinta

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

2commenti

viale pasini

Parcheggio conteso: medico impugna spadino contro infermiere

3commenti

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

2commenti

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

1commento

cosa fare oggi

Domenica al profumo di fiori e di prugnoli: l'agenda

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

3commenti

gazzareporter

Tutti di corsa a... Langhirun Foto

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

VAL D'ENZA

Torna la fiera di San Marco a Montecchio

ipercoop

"Scassina" le custodie anti-taccheggio e tenta il furto di videogiochi: denunciato

METEO

Caldo anomalo, 30 gradi in città

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

1commento

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

francia

Riapre il Mont Saint Michel. Ricercato un uomo che ha minacciato poliziotti

FURTI

Romano Prodi è dal Papa, i ladri svaligiano la sua casa a Bologna

SPORT

Serie A

Il Benevento è già in B nonostante l'impresa di ieri sera

Calcio

Parma, tre punti costosi

SOCIETA'

tg parma

The Cos-Fighters: in arrivo il secondo Albo del fumetto tutto parmigiano Video

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover