14°

27°

Salute-Fitness

Vaccinazione per l'influenza A. Medici di famiglia spaccati

Vaccinazione per l'influenza A. Medici di famiglia spaccati
Ricevi gratis le news
1

di Monica Tiezzi

Pochi  dei 320 medici di famiglia di Parma e provincia  hanno  dato la disponibilità per somministrare il  vaccino contro l'influenza A H1N1.    Coloro che appartengono alle categorie la cui vaccinazione è consigliata,  difficilmente potranno quindi contare sul proprio medico di base, ma dovranno rivolgersi alle strutture  Ausl.
 Una situazione creatasi in seguito al mancato accordo fra l'assessorato alla Salute della Regione e l'importante sindacato Fimmg (Federazione italiana medici di medicina generale), che nella nostra provincia raccoglie 180 iscritti. Ma anche   le sigle sindacali che hanno firmato l'intesa a Bologna  (come lo Snami, Sindacato nazionale autonomi medici italiani, che a Parma raccoglie 110 medici di famiglia), lasciano ai propri iscritti la libertà di aderire o meno alla proposta della Regione (sono stati riconosciuti 7,50 euro di indennità per ogni somministrazione).
 Risultato: «Pochissimi si sono offerti», sintetizza Bruno Agnetti, presidente provinciale dello Smi (Sindacato medici italiani, 45 iscritti a Parma), altra sigla che non ha firmato l'accordo. Il motivo? «Con la diffusione dell'influenza A H1H1, che quest'anno si affiancherà alla “normale” influenza stagionale, il nostro lavoro   aumenterà di quattro volte.  Faremo già fatica a svolgere i controlli ambulatoriali e domiciliari. Qualunque accordo economico non avrebbe risolto il problema» dice Agnetti.
 «Le ragioni   del  disaccordo sono complesse e si basano soprattutto   sulle modalità della vaccinazione, più che sulla mancata intesa economica   - aggiunge Corrado Parodi, presidente provinciale della Fimmg -  Uno  dei motivi è il carico burocratico che ricadrebbe sui medici: per questa vaccinazione occorre infatti il  consenso informato. Altro problema è che il vaccino viene consegnato ai medici in un flacone multidose,  il che non facilita la somministrazione e crea problemi organizzativi. C'è poi la preoccupazione, sollevata da alcuni colleghi, sui possibili effetti collaterali di un vaccino la cui sperimentazione è ancora in corso.    Ciò non toglie che ai nostri iscritti  sia  lasciata libertà di aderire alla campagna. E in ogni caso  collaboreremo con le strutture pubbliche per dare tutte le informazioni e indicazioni sulla  vaccinazione contro l'influenza A.  E come tutti gli anni   continueremo ad eseguiremo la  campagna    contro l'influenza stagionale».
Dal canto suo l'assessore alle Politiche per la salute  dell'Emilia-Romagna Giovanni Bissoni    rimarca in  un   comunicato la  «non disponibilità della  Fimmg a partecipare attivamente al programma vaccinale, contrariamente a quanto è avvenuto in altre Regioni in presenza delle medesime condizioni.  La proposta avanzata dalla Regione – prosegue  Bissoni  – è coerente con la straordinarietà della situazione e con quanto già concordato con le altre Regioni che hanno deciso di avvalersi anche dell’apporto dei medici di famiglia per  la vaccinazione dei soggetti a rischio». 
 Chi critica apertamente e con forza la mancata firma sull'accordo è  Antonio Slawitz, presidente provinciale dello Snami: «Non solo la Fimmg non ha aderito alla vaccinazione, ma sta portando avanti una campagna denigratoria contro il vaccino,  ventilando una sua presunta pericolosità». Un atteggiamento incomprensibile, continua Slawitz, «alla luce dell'accordo regionale firmato, dalla stessa Fimmg,  in Umbria. Che fra l'altro ha riconosciuto un compenso di soli 3,65 euro a dose  contro i 7,50 ottenuti in Emilia-Romagna», aggiunge Slawitz.  
«Sono state date ampie rassicurazioni sull'affidabilità del farmaco - continua Slawitz -  Non ci si può sottrarre ad una vaccinazione così importante lamentando  un eccessivo  carico burocratico. Quanto all'impegno    che la pandemia potrà causare, abbiamo chiesto alla Regione che oltre le 80 mila richieste di visite a settimana, a livello provinciale, venga rinforzato il servizio di guardia medica e vengano attivati medici per le visite domiciliari». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • X CESCO

    13 Ottobre @ 21.55

    Se i medici di famiglia facessero guardie, reperibilità e interventi chirurgici come quelli ospedalieri....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ambulanza

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Due incidenti mortali in provincia: sulla Gazzetta il ritratto delle vittime

Le vittime sono Federico Miodini, che lascia due bimbi piccoli, e Luigi Bertolotti

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

2commenti

viale pasini

Parcheggio conteso: medico impugna spadino contro infermiere

3commenti

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

2commenti

SORBOLO

Abbandona rifiuti: 50enne multato

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

1commento

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

3commenti

gazzareporter

Tutti di corsa a... Langhirun Foto

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

GIAPPONE

Morta la donna più longeva. Ora la seconda più anziana è in Toscana: ha 115 anni

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

TENNIS

Nadal trionfa a Montecarlo: è l'undicesima volta!

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover