12°

26°

Salute-Fitness

Alzheimer: 8700 malati in città e provincia

Ricevi gratis le news
0
Caterina Zanirato

Non si vedono. Sono nascosti in casa, al massimo nei centri diurni. 
Ma i malati di Alzheimer sono 8.700 in tutta la provincia. E 3.300 nella sola Parma. 
Un numero che tende a crescere ogni anno, a causa dell’invecchiamento della popolazione e della diffusione della patologia, che se prima colpiva solo ultra 65enni, ultimamente si è manifestata anche a 45-50 anni. 
Un numero che esprime non solo il malessere di chi è malato, ma anche di tutte le famiglie costrette ad assistere come dei bambini i loro anziani, che altrimenti si dimenticherebbero di mangiare, di pulire casa, di fare la spesa. 
L’Alzheimer e le altre demenze senili non sono patologie che uccidono: sono degenerative, nel senso che le facoltà cognitive che fanno perdere non sono recuperabili, ma non accorciano la vita. Così che una persona può trovarsi a vivere dagli 8 ai 15 anni senza memoria, con disturbi comportamentali, in solitudine. A Parma, per aiutare i malati e le loro famiglie c'è un triplice intervento: Ausl, Comune e Aima, associazione italiana malati Alzheimer. 
La parte sanitaria la cura l’Ausl: in via del Campo è sorto il Consultorio per le demenze. Qui sono riuniti tutti i servizi necessari a chi è malato di Alzheimer o a chi deve ricevere una diagnosi. «La prima visita la prenota il medico di base - spiega Francesca Zennaro, responsabile medico organizzativa del consultorio -. Dopo aver effettuato una testistica di base, procediamo con una valutazione neuro psicologica, dalla quale emerge la diagnosi. Nel 60% dei casi si tratta di Alzheimer.
In genere, ogni anno, ci aspettiamo di ricevere circa l’1,2% degli ultra 60enni. Per esempio, nel 2008 a Parma, i pazienti in cura erano 3.300, quelli nuovi 490. Il numero sale ogni anno per l’invecchiamento della popolazione, ma capita di curare pazienti sempre più giovani: l’anno scorso anche dei 45enni». 
La terapia da seguire può essere farmacologica o di «riattivazione cognitiva»: «Non tutti possono prendere i farmaci - continua Zennaro -. Esistono dei percorsi alternativi per mantenere attive le capacità mentali. E' utile stare insieme, interagire con assistenti e parenti. Forniamo infatti anche colloqui ai familiari, che devono conoscere le tecniche e le modalità per relazionarsi con loro». 
Il Comune, collaborando con la rete associativa, offre l’assistenza necessaria ai malati e alle loro famiglie: «L'Aima a Parma è nata nel 1994, per dare sostegno alle famiglie su tutte le problematiche sanitarie, psicologiche, assistenziali, che si riscontrano accompagnando un malato per 8-15 anni - commenta Rosa Borsi, volontaria -. Organizziamo incontri e attività tra malati, sia per stimolarli, sia per regalare alle famiglie del tempo libero. Noi siamo volontari, ma sottoscriviamo contratti di lavoro per del personale specializzato che si possa rapportare con i malati: psicologi e assistenti sociali. Per questo abbiamo bisogno del sostegno economico di Comune e Fondazione Cariparma».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina è... in mostra Video

Avicii, l'ex fidanzata pubblica foto e chat su Istagram. La rabbia dei fan Foto

social network

Avicii, l'ex fidanzata pubblica foto e chat su Instagram. La rabbia dei fan Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

scomparso

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia parmigiana denunciata per maltrattamenti

2commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

3commenti

SERIE B

Ternana batte Perugia 3-2 in rimonta: ora il Parma ha 6 punti di vantaggio sulla quinta

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

2commenti

viale pasini

Parcheggio conteso: medico impugna spadino contro infermiere

3commenti

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

2commenti

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

1commento

cosa fare oggi

Domenica al profumo di fiori e di prugnoli: l'agenda

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

3commenti

gazzareporter

Tutti di corsa a... Langhirun Foto

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

VAL D'ENZA

Torna la fiera di San Marco a Montecchio

ipercoop

"Scassina" le custodie anti-taccheggio e tenta il furto di videogiochi: denunciato

METEO

Caldo anomalo, 30 gradi in città

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

1commento

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

francia

Riapre il Mont Saint Michel. Ricercato un uomo che ha minacciato poliziotti

FURTI

Romano Prodi è dal Papa, i ladri svaligiano la sua casa a Bologna

SPORT

Serie A

Il Benevento è già in B nonostante l'impresa di ieri sera

Calcio

Parma, tre punti costosi

SOCIETA'

tg parma

The Cos-Fighters: in arrivo il secondo Albo del fumetto tutto parmigiano Video

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover