16°

27°

Salute-Fitness

Alice, dalla bulimia all'impegno per gli altri

Alice, dalla bulimia all'impegno per gli altri
Ricevi gratis le news
0

Caterina Zanirato
Alice (il nome è di fantasia, ndr) ha 35 anni. E per ben 15 è rimasta chiusa nel tunnel della bulimia, proibendosi una vita sociale spensierata e divertente come quelle delle sue coetanee adolescenti. Dopo anni di bugie e sotterfugi, per non mostrare alla società i suoi disordini alimentari, ha deciso di reagire. E grazie all’aiuto del programma «Disturbi del comportamento alimentare», coordinato da Anna Maria Gibin, non solo è riuscita a superare il suo disagio, ma si è messa in gioco per aiutare chi si ritrova nella sua stessa situazione: è diventata una volontaria dell’associazione «Sulle ali delle menti», rispondendo alle telefonate che giungono al servizio «Filo diretto a-b». Telefonando allo 0521/231149, infatti, il mercoledì dalle 18 alle 20, e il sabato dalle 10 alle 12, tutte le persone affette da disturbi alimentari potranno mettersi in contatto in forma anonima con volontari disponibili ad ascoltarli e a indirizzarli alle strutture sanitarie più idonee.
«Il mio brutto rapporto con il cibo è iniziato intorno ai 15 anni - racconta Alice -. Probabilmente l’evento scatenante è stato il trasferimento lavorativo di mio padre, che io ho vissuto come una sorta di abbandono. E ho reagito attaccandomi ai dolci: mangiavo di tutto, dai biscotti allo zucchero, in quantità spropositate. Il mio problema non era visibile: sono ingrassata al massimo di 3 chili, e non sembrava problematico. Tanto che ho portato questo disagio con me fino all’università: non sono di Parma e con le trasferte il mio problema è aumentato. Mi ero ridotta a chiudermi in casa per mangiare, non avevo vita sociale, dicevo bugie a tutti. Ma gli altri continuavano a vedermi come una ragazza serena. Dieci anni fa, poi, mi sono trasferita ed è stato anche peggio. Fino a quando, aiutata dal mio ragazzo, ho preso coscienza che necessitavo di supporto “vero”: è arrivato il momento in cui ho chiesto aiuto. Prima ho telefonato a un numero di Milano, trovando però una persona totalmente indisponente, che mi ha allontanato ancora di più dal mio percorso. Poi mi sono rivolta all’Ausl di Parma, ad Anna Maria Gibin. Potevo seguire delle sedute individuali o gruppi di auto aiuto e per me è stata la cosa giusta al momento giusto. In gruppo mi sentivo capita, coinvolta e ascoltata. E dopo due anni sono diventata una persona diversa. Tanto che ho deciso di collaborare con “Filo diretto”, per aiutare chi telefona a “tirare fuori” il proprio disagio. Penso che trovare una persona che ti capisca, perché ha già vissuto la stessa esperienza, possa aiutare molto».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani "

Harvey Weinstein in una foto d'archivio

Molestie

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani"

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

Via Cavour, nel covo e nel tunnel della banda del caveau: le foto

carabinieri

Via Cavour, nel covo e nel tunnel della banda del caveau: le foto Video

12Tg Parma

Gli audio dei rapinatori: "Faranno un film su di noi"

COLORNO

Quel bimbo imboccato a forza fino a fargli rigurgitare tutto

COLORNO

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore» Video

incidente

L'auto finisce fuori strada e si ribalta: un ferito a Citerna

12Tg Parma

Varco Ztl di piazzale D'Acquisto, nel primo mese 1.800 passaggi accertati Video

Busseto

Straziante addio alla piccola Carla

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

La storia

I coniugi Mussolini chiamano il figlio Benito, ma il tribunale dice no

1commento

Pronto soccorso

La vita in «trincea» di medici e infermieri

Ex Eridania

Allarme: tartarughe in agonia nelle vasche del parco

2commenti

gazzareporter

"Il Parco Falcone e Borsellino maltrattato"

Fidenza

Senza tesserino niente acqua gratis

triplice "salto"

Domenica festA al Tardini per la promozione del Parma: il programma

felino

Sfalci: arrivano le multe contro l'incuria e abbandono dei terreni

MAESTRE ARRESTATE

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa» Video-choc

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il nodo Savona e lo scontro istituzionale con Mattarella

di Stefano Pileri

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

roma

Scritta "Br" sul monumento a Moro e ai caduti di via Fani: un denunciato

carabinieri di cavriago

Auto di lusso a prezzi bassissimi: ma è una truffa. 5 arresti

SPORT

Foruma Uno

"Libere" a Montecarlo, attacco tedesco: "Ferrari irregolare"

Bufera

In ginocchio durante l'inno per protesta. Bufera Nfl

SOCIETA'

cultura

Il documentario sulle pastore alla volata finale del crowdfunding

Stati Uniti

Trump concede la grazia postuma al grande Jack Johnson

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv