14°

26°

Salute-Fitness

Dislessia senza segreti. Ecco come vincere la sfida

Dislessia senza segreti. Ecco come vincere la sfida
Ricevi gratis le news
2

Lisa Oppici
Non è un semplice manuale, ma molto di più. «Come leggere la dislessia e i Dsa», curato da Giacomo Stella e Luca Grandi e pubblicato da Giunti scuola, è una vera e propria guida, la prima del genere in Italia.
 Si rivolge a un pubblico vasto:  innanzitutto insegnanti, ma anche genitori e tutti coloro (dai pediatri e medici di base agli specialisti, dai neuropsichiatri ai logopedisti) che a vario titolo possono essere interessati ai Dsa, i disturbi specifici dell’apprendimento, cioè dislessia (disturbo di lettura), disortografia e disgrafia (disturbi nella scrittura), discalculia (disturbo del calcolo).
Una guida chiara, documentata e ricchissima di suggerimenti e materiali utili (contenuti anche in un cd allegato), che si propone non solo di dare indicazioni per il riconoscimento dei segni caratteristici di questi disturbi ma anche di offrire supporti concreti per aiutare chi li ha a fruire di un percorso formativo vero ed efficace, nel pieno rispetto del diritto allo studio: «Perché non vogliamo negare né ignorare le difficoltà dei bambini con Dsa – scrivono i curatori nella prefazione - ma nemmeno rinunciare a lavorare con e per loro, a pensare a una didattica che permetta di raggiungere il successo nel proprio percorso educativo e formativo».
Il volume vuole essere proprio questo: una «guida base» il più possibile pratica, senza eccessivi nozionismi o accademismi, e con tante indicazioni – ma anche schede – immediatamente utilizzabili da parte degli insegnanti.
Sarà presentato oggi  alle 16 al liceo artistico Toschi da Giacomo Stella, autorità indiscussa in materia, docente all’Università di Modena e Reggio e fondatore dell’Associazione italiana dislessia (guidata ora da Franco Botticelli), in un appuntamento organizzato dall’Aid di Parma in collaborazione con Giunti Scuola e patrocinato da Comune e Provincia di Parma. Cinque le sezioni della guida.
 Dalla descrizione dei Dsa ai possibili «strumenti compensativi» da impiegare (sintesi vocale, libro digitale, calcolatrice e così via), dalle strategie di apprendimento (come prendere appunti, come fare i riassunti, come scrivere temi) alle piste di lavoro e alle schede di attività subito utilizzabili, fino a normative di riferimento, strumenti di progettazione, tabelle compensative e molto altro. È, il libro, un modo per «rispondere» alla legge 170 del 2010, che tutela il diritto allo studio delle persone dislessiche e che rappresenta una conquista di civiltà cui si è arrivati dopo una lunga battaglia: «Da qui in avanti – scrive Stella - avranno finalmente la possibilità di dimostrare le loro qualità, dato che fino a oggi la scuola ha creato ostacoli e difficoltà ai dislessici, invece che favorire il loro percorso formativo. Se l’apprendimento scolastico è per tutti un percorso in salita e richiede fatica, la scuola ha caricato lo zaino del dislessico di pietre, di pesi inutili (imparare le tabelline, scrivere in corsivo, ecc.). Da oggi avranno a disposizione gli strumenti compensativi per apprendere e potranno esprimersi nelle condizioni migliori».
Ed è un modo per dare strumenti agli insegnanti, cui spetta un ruolo cruciale: fondamentale nel creare un buon sistema di crescita e di apprendimento per questi bimbi e ragazzi, che hanno bisogni speciali ma hanno in primo luogo, come tutti gli altri, il diritto di imparare. Il tutto, ribadiscono gli autori, nella consapevolezza della centralità della sinergia educativa tra scuola, famiglia e servizi, oltre che del valore di una scuola a tutti gli effetti inclusiva e, anche per questo, di qualità. Di qualità nel suo complesso: perché «un bambino con Dsa è un indicatore della qualità ella scuola: in una classe in cui un allievo con Dsa sta bene sono rispettate le «ecodiversità» e quindi è segnale di buona qualità del sistema. Tutti gli alunni, i loro genitori e gli insegnanti ne beneficeranno in un circolo virtuoso».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio

    20 Novembre @ 23.46

    Un grande esperto italiano di dislessia e DSA ci consegna una nuova guida base semplice e molto completa per affrontare i disturbi di apprendimento dei bambini in tutti loro aspetti. I bambini oramai appaiono irrimediabilmente affetti da una moltitudine di disturbi, che il personale docente con questo manuale potrà riconoscere e gestire. Viene allora spontaneo domandarsi perché questi esperti non provano a investigare e scrivere le ragioni per cui sorgono questi presunti disturbi? Senza però appoggiarsi alla facile e inconsistente presunzione della loro origine neurobiologica o genetica, come tal’uno azzarda. Si verrebbe a scoprire che, effettivamente, come inavvertitamente rivela l’autrice dell’articolo, <…la scuola ha caricato lo zaino del dislessico di pietre, di pesi inutili…> e <un bambino con DSA è un indicatore della qualità della scuola>. Perché è questa la realtà scomoda che non emerge: le difficoltà che manifestano oggi i bambini sono il sintomo del disagio causato dall’impreparazione educativa del personale docente e dall’applicazione di metodi didattici “innovativi” impropri (ma vi sono fonti e ricerche che cominciano a far luce su questi aspetti).

    Rispondi

  • pier luigi

    19 Novembre @ 18.51

    Per fortuna che esistono certe persone! purtroppo mio figlio ha avuto esperienze negative in alcuni istituti negli anni '80. Solamente in una scuola pubblica, e grazie ad un diversamente abile, si è riavuto da quelle esperienze in scuole 'private' religiose!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

Morto Vinnie Paul, batterista e co-fondatore Pantera

musica

E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon  Gallery

newcastle

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Opere incompiute: le date del taglio del nastro

Cantieri

Opere incompiute: le date del taglio del nastro

Ballottaggi

Urne aperte a Salso: alle 12 ha votato il 18,36%

pericolo

Voragine in via Volturno, via Musini La foto

appuntamenti

Dopo la rugiada, una domenica di eventi nel Parmense Agenda

Turismo

Pochi wc pubblici. Botta e risposta fra Comune e Confesercenti

3commenti

calcio e tribunale

Caso whatsapp-Parma (e match Frosinone), il Palermo: "Siamo parte lesa"

evento

Il dj set di Digitalism, ha chiuso il Cittadella Music festival Gallery

1commento

Rapina

Incappucciato aggredisce una donna per rubarle l'auto: arrestato

FIDENZA

Sicurezza, in arrivo 84 «occhi intelligenti»

Fontanellato

Morto il direttore della banda

BENECETO

L'abbraccio della maestra e dell'ex allieva

Il ministro Centinaio

«Il caso sms? Finirà in nulla»

1commento

Violenza

La gelosia come ossessione: in carcere il partner-aguzzino

CALCIO

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini Foto

La partita è finita 5-2

12Tg Parma

Ladri scatenati a Felino: settimana di furti in paese

SORBOLO

Si sente male in casa, salvato da sindaco e carabinieri Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Come potranno motivare una condanna?

di Michele Brambilla

LA PEPPA

Fusilli estivi, pasta fredda protagonista

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Urla in casa, arrivano i carabinieri e sequestrano marijuana

Superenalotto

Esce il 6: vinti oltre 51 milioni di euro

SPORT

Calcio

Mondiali: la Germania in 10 soffre ma piega la Svezia (2-1)

FORMULA UNO

Mercedes davanti a tutti: non è solo questione di gomme

SOCIETA'

cultura

E' morta Chichita, la moglie di Italo Calvino

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse