16°

28°

Salute-Fitness

Lettere al direttore - "Sigaretta elettronica, a Parma il primo ricovero per overdose da nicotina"

Lettere al direttore - "Sigaretta elettronica, a Parma il primo ricovero per overdose da nicotina"
Ricevi gratis le news
43

Gianfranco Cervellin, primario del pronto soccorso, attraverso una lettera alla Gazzetta di Parma interviene nel dibattito sulla sigaretta elettronica, sempre più diffusa anche a Parma. Secondo Cervellin ci sono riserve sull'efficacia di questo prodotto e sulle conseguenze per la salute. Cervellin rivela che «pochi giorni fa nel Pronto Soccorso di Parma è stato gestito quello che probabilmente è il primo caso al mondo di intossicazione da nicotina dovuto ad ingestione accidentale del contenuto di un refill per “sigarette elettroniche”».
Ecco la lettera pubblicata oggi dal nostro quotidiano:

Caro direttore,
mi permetta di intervenire sul tema della cosiddetta (impropriamente, a mio modo di vedere) “sigaretta elettronica”, oggetto che sta impazzando sul mercato in questi mesi, e cui il suo giornale ha recentemente dedicato ampio spazio.  Sul versante dell’efficacia, come giustamente rilevato dal prof. Chetta sulle pagine della Gazzetta, le riserve sono molto ampie, tanto che la Food and Drugs Administration (FDA) ha recentemente emesso un documento in cui invita alla massima cautela e si riserva prossimi provvedimenti. Sul versante della tossicità le riserve sono molto meno ampie, in quanto i refill utilizzati per ricaricare i dispositivi contengono dosi di nicotina che possono essere mortali anche per soggetti adulti, se assunte impropriamente.  La nicotina è uno dei più potenti veleni conosciuti, avendo una dose letale di 0,5-1 mg/Kg di peso corporeo negli esseri umani (tanto per capirci: 30-60 mg di nicotina possono uccidere un uomo, e un refill da 30 ml può contenere 540 mg di sostanza), e il motivo per cui non si verificano frequenti episodi di grave tossicità è legato solo al fatto che, fumando le normali sigarette (quelle fatte con il tabacco), si assorbono al massimo 1-2 mg di nicotina. Il delirante terrorista norvegese Anders Behring Breivik, prima di uccidere 77 persone ad Olso, aveva diramato su internet un comunicato in cui spiegava come costruire armi chimiche, e indicava proprio la nicotina come agente ideale, in quanto estremamente potente e facilmente acquistabile.
La verità è che le “sigarette elettroniche”, più che a sigarette, sono assimilabili ai dispositivi medici per rilascio dei farmaci (le “bombolette” che si usano per la cura dell’asma, tanto per capirci), e come tali andrebbero regolamentate.
A riprova del fatto che il problema è reale, pochi giorni fa nel Pronto Soccorso di Parma è stato gestito quello che probabilmente è il primo caso al mondo di intossicazione da nicotina dovuto ad ingestione accidentale del contenuto di un refill per “sigarette elettroniche”. In considerazione di quanto sopra esposto, il caso è stato segnalato attraverso un’importante rivista medica internazionale. D’ora in poi, in mancanza di seria regolamentazione, i medici dovranno sapere di poter avere a che fare con una nuova potenziale fonte di avvelenamento.

Gianfranco Cervellin

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • max

    12 Luglio @ 20.42

    Non capisco 2 cose di questa lettera: 1) com'è possibile ingerire "accidentalmente" il contenuto di una boccetta di liquido? sarebbe interessante che l'autore della lettera specificasse come ciò è avenuto, in modo tale che i novizi come me possano evitare certi errori..perchè non mi viene in mente alcun modo per ingerire accidentalmente se non considerando una ecig magari rotta, ma allora in questo caso il problema non sono le ecig in sè ma un dispositivo difettoso/rotto (ma anche questo caso mi sembrerebbe strano)..2) Non ho ben capito il messaggio che il medico vuole comunicare; vuole dirci che ingerire nicotina è altamente dannoso? ma questo lo sanno già tutti, è scontato, è già scritto sulle confezioni come è scritto per molte altre sostanze...veramente, non lo dico per polemica, sarà stupido io ma non riesco a cogliere il senso/messaggio che ci vuole dare questa lettera..

    Rispondi

  • LUIGI

    08 Maggio @ 09.46

    Ma quando scrivi sai cosa scrivi ? io uso una confezione da 20ml per ricaricare il serbatoio (molte volte chiaramente, diciamo ricarico per una decina di giorni) e la quantità dei 20ml di liquido comprende 9 mg di nicotina TOTALI . 9 mg di nicotina in 10 giorni = 0,9 mg al giorno per avvelenarti devi usarne 4, versarli in un bicchiere e berlo.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    30 Aprile @ 19.28

    Leggendo questi commenti, viene da pensare che qualcuno dovrebbe almeno sapere di che cosa sta parlando: questo, infatti, non è l'articolo di un giornalista (o il prodotto di uno dei giornali che lei vorrebbe chiudere: così poi le resta più tempo per la playstation......?). E' l'intervento (che ovviamente il nostro giornale ha ospitato) di un medico conosciuto e stimato in città, dove guida il Pronto soccorso. Poi, ovviamente, anche le teorie di un medico possono essere condivise o meno: ma che cos c'entri il giornale e il suo farneticante discorso sulla chiusura dei quotidiani, lo sa solo lei........"

    Rispondi

  • roberto

    30 Aprile @ 18.39

    leggendo questi articoli, qualcuno si dovrebbe discutere con la propria coscienza. quando senti di scioperi, tagli, chiusure nel mondo dell'informazione e carta stampata, speri solo che avvenga al piu' presto perchè quando leggi questi articoli, pensi proprio che sia meglio che molti giornali chiudano....

    Rispondi

  • Lino

    20 Marzo @ 15.45

    eh si .. la sigaretta elettronica fa talmente male che i farmacisti che ancora non la vendono vorrebbero venderla. Anche se ingerisco la trielina o la candeggina ci lascio la pelle ... valuterei un inserimento in farmacia o meglio ne vieterei direttamente la vendita. Ben vengano regolamentazioni su avvertimenti, pittogrammi ed affini, ma non cadiamo nel ridicolo, siamo circondati di sostanze che se assunte in modo inappropriato sono dannose o letali... una volta si chiamava selezione naturale ... se vuoi bere un flacone di nicotina il problema non è di chi ti ha detto che non va bevuto ma del genio che la decide di bere invece che inalare.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani "

Harvey Weinstein in una foto d'archivio

Molestie

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani"

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oggi nuovo esame di scienze: che voto ti darebbe Piero Angela?

GAZZAFUN

Esame di cultura nerd: scopri se Sheldon ti promuoverebbe!

Lealtrenotizie

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore»

COLORNO

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore»

COLORNO

Quel bimbo imboccato a forza fino a fargli rigurgitare tutto

Pronto soccorso

La vita in «trincea» di medici e infermieri

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

Busseto

Straziante addio alla piccola Carla

Fidenza

Senza tesserino niente acqua gratis

La storia

I coniugi Mussolini chiamano il figlio Benito, ma il tribunale dice no

Ex Eridania

Allarme: tartarughe in agonia nelle vasche del parco

BASSA

Bimbi maltrattati a Colorno, le indagini continuano: genitori dai carabinieri Video

1commento

MAESTRE ARRESTATE

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa» Video-choc

9commenti

triplice "salto"

Domenica festA al Tardini per la promozione del Parma: il programma

meteo

Le piogge si fermano: arrivano l'anticiclone e il grande caldo

Tra domenica e lunedì aumenta instabilità, a partire dal Nord

anteprima gazzetta

Il nome del figlio? Benito (Mussolini). Interviene il Tribunale Video

1commento

Sviluppo sostenibile

Sabato, prove di isola pedonale tra via Garibaldi e strada Repubblica Video

1commento

ufficiale

Insulti per il rigore sbagliato contro il Parma: Gilardino lascia lo Spezia

1commento

PARMA

Nella sua casa di via Buffolara teneva cocaina per 8mila euro: arrestato 22enne

Denunciato anche il coinquilino: aveva 10 grammi di hashish

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un nuovo premier e tante incognite

di Domenico Cacopardo

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

carabinieri di cavriago

Auto di lusso a prezzi bassissimi: ma è una truffa. 5 arresti

il caso

Femminicidio, il paese di Tenno non è unito: il sindaco si dimette

SPORT

Foruma Uno

"Libere" a Montecarlo, attacco tedesco: "Ferrari irregolare"

Bufera

In ginocchio durante l'inno per protesta. Bufera Nfl

SOCIETA'

Stati Uniti

Trump concede la grazia postuma al grande Jack Johnson

Cina

I vicini sono spider man e salvano il bimbo

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv