Alimentazione

Pesce crudo: cosa sapere per gustarlo al meglio

Pranza e muore; ristorante, nessuna correlazione con sushi

Foto d'archivio

Ricevi gratis le news
0

Sushi, sashimi, ceviche, carpioni, carpacci. Leggi: pesce crudo, marinato o trasformato con salagioni o affumicature. Prelibatezze che però possono celare molte insidie: mai sentito parlare di «Anisakis» e di «Diphyllobothrium latum»? Da pesce di mare il primo, da acqua dolce il secondo, se contratti causano la parassitosi, i cui sintomi (quando non è asintomatica) sono dolori gastrici, crampi, vomito, diarrea, anemia, problemi neurologici.
Come difenderci? O meglio, cosa dovremmo sapere prima di preparare un piatto di pesce crudo in casa od ordinare, ad esempio, un «hosomaki» di tonno in uno dei tanti templi del sushi, un carpione di tinca in riva al lago o una «crudité» di mare? Chiedete.
«Il maggiore consumo di prodotti ittici crudi ha determinato un aumento delle parassitosi nell’uomo - spiega Francesco Zilioli, direttore del Servizio igiene, alimenti e nutrizione dell’Ausl di Parma - L’operatore del settore alimentare che utilizza prodotti della pesca freschi refrigerati e li propone poi crudi, o praticamente crudi, deve dimostrare che i trattamenti in uso e previsti dalla legge garantiscano l’uccisione di tutti i parassiti eventualmente presenti nel prodotto pronto al consumo. Tenete però conto che è facoltà del ristoratore scegliere se riportare o meno tale trattamento nel menù».
Le normative italiane, in conformità con il regolamento europeo (853/2004), dicono che, al fine di uccidere eventuali parassiti, il pesce destinato al consumo crudo deve essere «abbattuto» alla temperatura di -20°C per almeno 24 ore. «La legge è molto protettiva - spiega Carlo Calzetti, infettivologo del reparto di malattie infettive ed epatologia dell’Ospedale Maggiore - Seguendone i dettami, si eliminano le larve e si scongiura così la parassitosi».
Più pericoli nel pesce di mare o in quello di acqua dolce? «I problemi creati dall’Anisakis sono maggiori di quelli causati dal Diphyllobothrium - spiega Calzetti - Mentre il secondo provoca fastidi, con il primo si può arrivare addirittura alla perforazione intestinale». «Il rischio di parassitosi si riscontra nel consumo di pesce crudo o poco cotto sia di mare che di acqua dolce - spiega Zilioli - La maggiore parte dei casi di infezioni da Diphyllobothrium latum si manifesta in forma asintomatica, con perdita di appetito, nausea, vomito, diarrea alternata a stipsi, dolori addominali per un periodo da uno a tre settimane dall’ingestione del pesce infetto. La complicanza più grave (nel 2% dei casi) è un’anemia megaloblastica. L’anisakiasi si può manifestare in forma acuta-moderata o cronica. Si distingue una forma gastrica, con nausea e vomito per 4-6 ore dopo l’ingestione del pesce, e una intestinale, con dolori addominali, nausea, vomito, febbre, diarrea dopo 7 giorni. Le forme croniche danno sintomi gastrointestinali. Vi sono anche casi di reazioni allergiche, con episodi anafilattici od orticaria».
A completare questo bollettino, c’è anche che la diagnosi può non essere semplice. «È essenziale sapere se vi sia stato o meno il consumo di pesce crudo o poco cotto prima dell’insorgenza di sintomi», avvertono gli esperti.
Una volta diagnosticata, occorre individuare la strada della guarigione. «Per l’Anisakis occorre la rimozione endoscopica o chirurgica della larva - spiegano Zilioli e Calzetti - mentre per il Diphyllobothrium risulta efficace la terapia farmacologica». Quale? «Si ricorre al praziquantel o alla niclosamide - risponde Calzetti - Si stanno portando avanti tentativi farmacologici anche nel caso di anisakidosi: il farmaco di riferimento è l’albendazolo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

gossip

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

2commenti

Sara' 'Black Friday' anche alla Fondazione Toscanini

La Fondazione Arturo Toscanini

PARMA

Anche la Fondazione Toscanini fa il Black Friday

Mike Piazza e consorte a Parma

paparazzato

Mike Piazza e consorte a Parma

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lodo Guenzi (Stato Sociale), la storia dell'Impressionismo e "Ogni bellissima cosa"BELLISSIMA COSA>

VELLUTO ROSSO

La comicità al femminile di Debora Villa al Paganini

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Si sporge dalla finestra e resta sospesa nel vuoto

Una ragazzina di 11 anni

Si sporge dalla finestra e resta sospesa nel vuoto

meteo

La neve mantiene la parola. E l'Appenino si sveglia imbiancato: le foto

DUPLICE OMICIDIO

I periti: «Solomon? Totalmente incapace». E ora si va verso l'assoluzione

CONQUIBUS

Mutti scrive ai colleghi: «Mi dimetto»

SALSOMAGGIORE

Ritrovata in un campo una cassaforte chiusa: di chi è?

AUTOBUS IN PANNE

Linea 23, due guasti in pochi giorni. La rabbia di un genitore

VIA DE MARTINO

I residenti: «Strada abbandonata, terra di nessuno»

Calcio Eccellenza

La Piccardo delle meraviglie

LANGHIRANO

L'ambasciatore del prosciutto di Parma? E' a Belfast

consiglio comunale

Una scuola e documenti dell'Archivio di Stato nell'area militare di via Zarotto

"Bollino antifascista" per gli spazi pubblici, la Lega vota contro, Pizzarotti: " Dove eravate il 25 aprile? "

calcio

Lizhang, ecco le 5 inadempienze - Video. Nuovo Inizio: "Ha messo a rischio il Parma"

Carburante e ambiente

A Parma il maggior consumo di gpl in regione

1commento

POLESINE ZIBELLO

Andrea Censi resta ai domiciliari: lo ha deciso il tribunale del Riesame

La procura chiedeva il carcere per Andrea Censi (ora ai domiciliari) ma i giudici di Bologna hanno respinto l'appello

gazzareporter

Via Volturno-Via Portofino: 950 metri da...sistemare Gallery

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

POLIZIA MUNICIPALE

Autovelox e autodetector: ecco il calendario dei controlli a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Infrastrutture: a Parma nulla sembra muoversi

di Gian Luca Zurlini

BACHECA

Ecco 55 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MILANO

Quindicenne sequestrato e torturato da coetanei

MODENA

Picchia la moglie davanti ai figli: "Ha lavorato solo 12 ore"

2commenti

SPORT

Formula 3

Sophia Floersch, dopo 11 ore di intervento muove gli arti

Calciomercato

Emergenza terzini. Il Parma bussa alla porta della Fiorentina?

SOCIETA'

rifiuti

A Copenaghen il termovalorizzatore ha sul tetto la pista da sci

NAPOLI

Leda e il cigno: scoperto un affresco "a luci rosse" a Pompei Video

MOTORI

I CONSIGLI

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

1commento

RESTYLING

Mercedes Classe C, l'ammiraglia compatta