13°

26°

Tutti i temi

Fidenza - Il tema di Eva S.

Fidenza - Il tema di Eva S.
Ricevi gratis le news
0

L'intervista

Mercoledì abbiamo intervistato il vice caposervizio della Gazzetta di Parrna, Carlo Brugnoli. Le domande che gli sono state rivolte sono state molte e lui ha risposto a tutte liberamente, soddisfacendo la nostra curiosità di piccoli giornalisti. Le domande sono state molto diverse tra loro, per esempio, gli abbiamo chiesto se preferiva lavorare in tv o scrivere per la Gazzetta, lui ha risposto che gli è piaciuto svolgere entrambi le mansioni ma preferiva lavorare in tv perché si era a contatto con le persone, mentre facendo il caposervizio, si è sempre in ufficio. Un’altra domanda che io reputo molto interessante è quella che chiedeva se lui era sempre stato libero di poter esprimere le proprie idee o no; a questa domanda ha risposto che è sempre stato abbastanza libero, non ha mai avuto troppe regole da seguire però quando si scrive un articolo non bisogna mai andare contro le “leggi” del giornale. Lui oltre a rispondere alle nostre domande ci ha parlato molto di se stesso, ci ha spiegato che il suo primo articolo doveva essere la cronaca di una partita di rugby, lui però non sapeva niente di questo sport, quindi una volta terminato l’articolo, non ha mai più trattato questa tematica. Dopo trent’anni che lavora nel gruppo Gazzetta lui ama ancora il suo lavoro, è la sua passione oltre naturalmente alla curiosità e alla voglia di scoprire cose nuove che lo fa andare avanti. È passata alla Gazzetta di Parma perché glielo hanno chiesto e non vorrebbe mai cambiare giornale per niente al mondo perché per lui è come una “seconda casa”. Carlo, come tutti, ha iniziato la sua carriera da giornalista, ma adesso che è caposervizio, ha spiegato che non scrive più come prima e questo un po’ gli dispiace perché prima era sempre in giro per la città, era a contatto con le persone, mentre adesso deve sempre stare in ufficio in quanto il suo compito è quello di organizzare tutto. Inoltre ci ha spiegato che non c’è un tempo preciso per scrivere un articolo, infatti si va dai quindici minuti in poi; ad esempio alcune inchieste possono durare giorni, ma soprattutto dipende dalla tematica da trattare, maggiormente se in qualche modo l’articolo è riferito a persone, cose o fatti che ti sono accaduti o che comunque ti sono in un qualche modo vicini, riesci ad immedesimarti meglio. Un articolo che per lui è stato molto difficile scrivere, è stato quando è morto un suo collega; ha detto che erano molto amici e scriverlo è stato davvero difficile, proprio perché lo ha “toccato” da vicino. Una delle risposte che più mi ha entusiasmato è stato quando ha detto che lui non più auto giudicarsi e che questo è un compito che spetta agli altri, però ritiene che si può essere fieri del proprio lavoro, e che quando si entra in ufficio alla mattina e si esce alla sera con il giornale pronto da stampare, lui si sente felice e soddisfatto di quello che ha realizzato e credo che questa sia davvero una cosa fantastica. Concludo dicendo che trovo Carlo Brugnoli un uomo “in gamba” e all’altezza del suo lavoro che sicuramente non è facile.

Eva S.
2^A Scuola media di Fidenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

1commento

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: è grave

fidenza

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: gravissimo 67enne

sfilata

Parma, 25 Aprile: tutti i colori della libertà Foto

carabinieri

Viale Mentana, arrestato con un etto di hashish il pusher dai mille nomi

1commento

MALTRATTAMENTI

Botte e minacce alla compagna anche davanti alla figlia: condannato

Fidenza

Addio a Pederzani, una vita per il calcio

La polemica

Concerto, via Farini chiusa: «Un danno per il commercio»

3commenti

festa

25 Aprile: un parmense di appuntamenti in piazza, in bici e in musica L'agenda

Concerto in città con Baustelle e Mara Redeghieri

striscioni

L'oltraggio di Forza Nuova al 25 Aprile

E la replica dei giovani del Centro Esprit

incidenti

Una moto a terra in A1 tra Fidenza e il bivio per l'A15: due feriti

Fidenza

Matilde Farnese, da barista ad attrice

L'ASTA

Il 9 maggio si saprà il destino del centro sportivo di Collecchio

parma calcio

Lucarelli e Munari, una camera per due

Polesine Zibello

Vuole i soldi per la dose e minaccia il padre con un coltello

Ticket

«Stangata» sulle cure per la psoriasi

Intervista

Baustelle: «Non archiviamo il 25 aprile»

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il 25 aprile e la memoria perduta degli italiani

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

5commenti

ITALIA/MONDO

SISMA

Forte scossa di terremoto in Molise: 4.2

tragedia

Morto bimbo di 4 anni ricoverato Modena, cause da chiarire

SPORT

CHAMPIONS

La Roma si sveglia tardi: il Liverpool vince 5-2

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

SOCIETA'

NAPOLI

Scheletro di bimbo negli scavi di Pompei. Il direttore: "Grande scoperta"

gusto light

La ricetta "green" - Insalatona di cetrioli con mele e noci

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento