17°

27°

ricordo di claudio abbado

La prima volta qui, “prof” al Boito

L'ex allieva Claudia Termini: «Era uno di noi». Rubiconi ricorda il Requiem in Duomo

La prima volta qui, “prof” al Boito

Nella foto scattata al Boito (1962) in basso il contrabbassista Carlo Bernini, il trombonista Sante Faccini, in mezzo clarinettista Umberto Bernini. Poi Claudia Termini organista, Giannino Ferrari pianista, Giorgio Bar violista, Carla Margini pianista, Claudio Abbado, Mariangela Menozzi pianista, Enrico Longari cornista.

Ricevi gratis le news
0

 

Il viso dalle gote morbide di un 27enne prof di Musica da camera del Conservatorio, talmente giovane da confondersi con i suoi stessi allievi: la prima cosa bella che balza all'occhio guardando quello scatto in bianco e nero. C'è un gruppo di ragazzi tra le arcate del Boito, sotto lo sguardo eterno del busto di Arturo Toscanini. Gonne a palloncino e ciuffi “beat”: sorge l'alba dei favolosi Sessanta.
Biennio 1959-1960 e ancora 1961-62, Claudio Abbado è docente di Musica da camera per incarico nel nostro Conservatorio, allora diretto da Lino Liviabella. E' proprio in quegli anni che Abbado ha modo di conoscere il Teatro Farnese, rimanendone ammaliato per sempre. Tra gli allievi della classe ci sono il basso Franco Federici scomparso nel 2013, la pianista Carla Margini, Claudia Termini che sarebbe diventata direttrice del Boito dal 1996 al 2004. Ma queste pagine sarebbero state scritte in seguito. Lì, in quel cono di anni, c'è solo voglia di vivere e fare musica. «Ci divertivamo tantissimo - ricorda oggi Claudia Termini che è rimasta sempre legata al suo maestro - Abbado amava la scuola, amava i giovani. Per lui esistevano la musica e l'amicizia, ci capitava spesso di fare delle cene tutti insieme. Se dovessi descriverlo in una frase, direi semplicemente che era uno di noi». Un aneddoto? «Dovevamo fare un saggio, in programma la Sonata di Bartok per due pianoforti e percussioni. Non c'era chi facesse le percussioni, le fece Abbado».
1980: Requiem
C'è una folla di gente nell'aprile 1980 in fila per prendere un posto. Un cast da giganti per la Messa da Requiem di Verdi, che a riguardarlo adesso mette ancora i brividi, con Abbado sul podio. In quegli anni Angela Spocci è responsabile dei Servizi Teatrali (il Regio sarebbe diventato Fondazione vent'anni dopo), Gian Piero Rubiconi è consulente artistico (l'incarico di Sovrintendente dal 1998 al 2005). «Ho incontrato Abbado diverse volte - ricorda Rubiconi - apprezzandone sempre la modestia, l'amore per la bellezza, il disinteresse, la passione per le cose vere, quelle che contano nella vita. Un grande direttore ormai per sempre nella grande storia della musica. Voglio ricordare il suo Requiem verdiano nel nostro Duomo il 4 aprile 1980, con l'Orchestra della Scala e il coro diretto dall'insuperabile Romano Gandolfi, le voci di Freni, Obraztsova, Pavarotti e Raimondi. Lo sentii due sere consecutive perché Abbado ebbe la gentilezza la sera precedente di invitarmi a Milano in San Marco (dove avvenne la prima esecuzione). Ecco, nella storia della musica è immortale per sempre».
Il Cavalierato di Verdi
E' il 20 gennaio 1995 quando il Club dei 27 appunta sul petto del maestro Abbado il riconoscimento del «Cavalierato di Verdi» riconoscendone l'alto valore di musicista e uomo.
Giugno 2011 al Farnese
«Fin da quando lo vidi per la prima volta, mi innamorai del Teatro Farnese che considero uno dei più belli del mondo» scrive Abbado nel programma di sala del concerto del giugno 2011. Si corona un sogno. Il maestro avrebbe voluto tornare nello scrigno di Ranuccio Farnese lo scorso settembre. Il resto è noto.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella"

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella"

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

8commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

12commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

6commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

3commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design