10°

PARMA

Pizzarotti scrive al ministro Salvini: ecco le richieste del sindaco per la sicurezza

“Parma ha bisogno di rinforzare l’organico della polizia di Stato e di un presidio nella stazione”

Pizzarotti scrive a Salvini e chiede un incontro
Ricevi gratis le news
12

In queste ore il sindaco Pizzarotti ha inoltrato una lettera al neo-ministro dell’Interno Matteo Salvini, all’indomani dell’insediamento del nuovo governo Conte.
Nella lettera il sindaco chiede un incontro al Viminale, alla luce di quella sintonia che si era istaurata con l’ex ministro Minniti, ed espone le criticità delle forze di polizia in forza sul territorio cittadino.
Lo dice un comunicato del Comune, che prosegue:
“Attraverso un esame comparativo con le piante organiche tra le province emiliano romagnole – scrive Pizzarotti -, risultano insufficienti le unità di Parma rispetto alle altre città. Situazione che reputiamo inaccettabile visto anche l’importanza che rivestono EFSA, l’Authority Europea sulla Sicurezza Alimentare, nonché tutto il sistema imprenditoriale locale che si sostanzia anche in alcuni eventi fieristici di rilievo internazionale, che fanno di Parma un centro europeo vivo e dinamico”. Il sindaco prosegue dicendo “Si aggiunga a ciò un importante e sempre più crescente flusso di turisti (le presenze turistiche in città negli ultimi 5 anni sono cresciute del 25%), di cui prevediamo un forte incremento in vista della nomina come Capitale Italiana della Cultura prevista nel corso di tutto il 2020”.

I numeri nelle città dell’Emilia-Romagna. Esponendo i numeri delle forze di polizia sul territorio il Sindaco di Parma ha voluto evidenziare la situazione di disparità rispetto agli organici delle altre città della regione “La Questura di Parma (199 mila abitanti) conta 220 unità, 237 quella di Reggio Emilia (171 mila abitanti), 309 quella di Forlì/Cesena (rispettivamente 118 mila e 97 mila abitanti), 300 quella di Ravenna (160 mila abitanti), 370 quella di Modena (185 mila abitanti). Da qualche anno, al Comune di Parma, alla prefettura e alla questura si richiede uno spirito di sacrificio oltre il consentito, verso cui il ministero da lei presieduto non può e non deve rimanere indifferente”.

Presidio in zona stazione.
In un altro passaggio della lettera Pizzarotti ha evidenziato le criticità relative alla zona adiacente alla stazione di Parma “Dove abbiamo richiesto, in sede di Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza, maggiore attenzione, presidio e controllo. Da parte nostra abbiamo attivato un presidio della Polizia Municipale, ma riteniamo che sarebbe necessario, come avviene in altre città, una presenza anche delle forze dell’ordine e/o dell’esercito che darebbe più rassicurazioni a chi frequenta la nostra stazione”. 

Il problema degli irregolari. Ultimo passaggio della missiva è relativo alla problematica delle difficili espulsioni degli irregolari: “Chiediamo azioni più dinamiche e celeri. In un caso recente, ad esempio, le istituzioni preposte hanno impiegato 8 mesi e diversi decreti di espulsione per allontanare una persona irregolare. Parma è una città inclusiva, aperta e solidale, ma chiede allo Stato di far rispettare le proprie leggi con efficacia”.
Conclusioni. Tirando le somme, il sindaco di Parma conclude con un elenco di proposte da applicare: “Le chiedo in primo luogo un incontro presso il suo ministero; un adeguamento dell’organico della Polizia di Stato; un presidio costante presso la stazione di Parma, come già avviene nelle altre città italiane; maggior efficacia nel far rispettare le leggi che la nostra società si è data. Nella speranza che queste istanze possano essere accolte la ringrazio per l’attenzione, le faccio i migliori auguri per la formazione del nuovo governo e le porgo i miei più cordiali saluti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • STEFANO

    09 Giugno @ 08.28

    Signori e signore avete sbagliato a votare ! uno che vota la Bonino che professa nessun confine e l'africa estensione dell'europa .....

    Rispondi

  • Patrizia Adorni

    08 Giugno @ 13.56

    senza ombra di dubbio: Daniele Ghirarduzzi del Movimento 5 stelle! Tutto quello che aveva denunciato in campagna elettorale si è avverato, tutte le azioni per la sicurezza e per la città erano perfettamente realizzabili. Inoltre è esperto di Pubblica Amministrazione, onesto e contro i soprusi e per giunta adesso i 5 stelle sono anche al governo! Meglio di così

    Rispondi

  • leoprimo

    08 Giugno @ 12.35

    Gradirei conoscere da tutti i partecipanti al forum chi sarebbe stata la persona idonea a fare il sindaco fra i concorrenti all'ultima tornata elettorale? Forse l'esponente del centro sinistra? Appoggiato da un partito, il Pd, che per magia ha perduto il 50 % dei consensi? L'analisi è un'altra: in un paese dove chi sperona un'auto dei carabinieri si vede derubricata l'imputazione da tentato omicidio a lesioni, e riceve una condanna a tre anni e dieci mesi, non ha un sistema giuridico idoneo a garantire la sicurezza dei cittadini, e questo a prescindere dagli amministratori locali. Certo si può fare di più, si può richiedere la militarizzazione della stazione ferroviaria e l'incremento delle forze di polizia ma se le pene comminiate non sono certe, e quando si applicano sono risibili, significa che il problema sta a monte e non certo e solo nelle mani degli amministratori locali.

    Rispondi

    • Roberto

      08 Giugno @ 14.09

      Forse alternativa ci sarebbe stata (non nominata), pero' convengo che senza leggi e specialmente giudici adeguati , la situazione non cambierebbe molto , non rimane che sperare cambi qualche cosa con nuovo governo , sarebbe gia' un buon risultato che venissero modificate le leggi in senso piu' restrittivo, che i giudici non avessero troppa facolta' di interpretazione delle stesse , e che la pena una volta definita fosse effettivamente scontata, senza vari patteggiamenti etc. etc. Vedasi caso del fallmento del consorzio agrario, sono stati assolti addirittura anche quelli che avevano proposto di patteggiare la pena, siamo al massimo dello sfacelo giudiziario.

      Rispondi

  • Giancarlo

    08 Giugno @ 07.28

    e chiaro che la criminita' a parma e colpa dei cittadini.....vero pizza

    Rispondi

  • simone

    07 Giugno @ 23.29

    Meglio tardi che mai.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giornata di sole sul LungoParma: le foto di Luca Radici a Michelle Maccagni

fotografia

In posa sul LungoParma in una giornata di sole Foto

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte

PGN

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte Ecco chi c'era: foto

Pronti per l’ultima stagione del Trono di spade? Ecco come prepararsi all’evento tra mappe interattive e le location della serie di culto_got

HI-TECH

Trono di spade: come prepararsi all’evento fra mappe interattive e le location della serie

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Locanda del culatello

CHICHIBIO

«Locanda del culatello» C'è del nuovo e del buono nella Bassa

Lealtrenotizie

I ladri fanno esplodere il bancomat della Cassa Padana nella notte

Viarolo

Cercano di far esplodere il bancomat della Cassa Padana ma il colpo fallisce

L'anniversario

La mamma di Filippo Ricotti: «Sono passati due anni. Ma per mio figlio nessuna giustizia»

Intervista

Giulia ce l'ha fatta: «Vado a Oxford a studiare matematica»

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro: disagi al traffico ma nessun ferito Foto

IL MATCH DELLA FOLLIA

Il senegalese Diakite: «Insulti razzisti? Io non ho sentito nulla»

PARMA

Aeroporto Verdi, siglato l'accordo con Bologna per il rilancio e nuovi voli  Video

2commenti

Tribunale

Perseguita un uomo con messaggi anonimi: collecchiese condannato per stalking

Sentenza

Guerra dell'acqua, Montagna 2000 deve 600mila euro a Berceto

1commento

Zibello

È morto Corrado Tencati: preparò lo strolghino record del November Porc

AUTOSTRADA

A1, scontro fra due camion: fino a 9 chilometri di coda tra Fidenza e Piacenza questa mattina

Autocisa: pioggia tra Fornovo e Pontremoli

INTERVISTA

Amanda Sandrelli: «La seduzione secondo Mirandolina»

TRIBUNALE

San Giovanni, entra in sagrestia e tenta di rapinare due monaci: condannato

GAZZAREPORTER

"Il cielo di un giovedì mattina" Foto

JUNIORES

Insulti razzisti e rissa sugli spalti: 75 euro di multa per Marzolara e Fontanellato e fino a 6 turni di squalifica

1commento

Triste record

41enne parmigiana arrestata tre volte in dieci giorni

pablo

Polizia allertata dai consiglieri di quartiere: e i pusher scappano abbandonando le dosi

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

May, sconfitta devastante. Ma non c'è alternativa

di Paolo Ferrandi

ITINERARI VINTAGE

Il viaggio e l'avventura: l'età dell'autostop

di Italo Abelli

ITALIA/MONDO

USA

Voleva attaccare la Casa Bianca, arrestato un uomo

MISTERO

Sequestrato un 45enne nel Bresciano: ricerche in corso

SPORT

CALCIO

1-0 al Milan, la Juventus vince la Supercoppa italiana

FORMULA 1

Ferrari, l'uomo giusto è il parmigiano Almondo?

SOCIETA'

catania

L'aspetta all'aeroporto col palloncino "Mi vuoi sposare". Lei lo lascia

TRIBUTO

Il bollo auto senza segreti: quando, come, dove si paga

MOTORI

IL VIAGGIO

Citroën: la C5 Aircross scalda i motori andando... al Polo Nord

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross