-1°

14°

IL CASO

Troppi debiti ma con l'«accordo» pagherà solo il 23%

Troppi debiti ma con l'«accordo» pagherà solo il 23%
Ricevi gratis le news
0

 

Un piccolo imprenditore agricolo. Uno dei tanti alle prese più con i conti da saldare che con i fatturati in crescita. Fino a qualche anno fa riusciva a fare buoni affari con pere, uva e cereali. Quei terreni non l'avevano mai reso straricco, ma gli regalavano una vita senza particolari affanni. Fino ai morsi della crisi. Sempre più profondi. Tanto da accumulare debiti con i fornitori, le banche e l'erario per circa 800.000 euro. Un buco in cui potrebbe sprofondare, se non avesse trovato un'ancora di salvezza. Nessuna soluzione miracolistica dietro l'angolo, ma una legge a cui aggrapparsi, che gli consentirà di pagare solo 184.000 euro, ossia il 23% dei debiti accumulati.
Merito di una norma «made in» governo Monti. Entrata in vigore nel febbraio 2012 (e modificata otto mesi dopo), ma ancora poco conosciuta. Soprattutto da chi ne avrebbe bisogno: privati cittadini, piccoli imprenditori, professionisti. Gente che non è toccata dalle disposizioni sul fallimento e il concordato preventivo. Persone con un giro d'affari limitato, che improvvisamente non riescono più a pagare le rate del mutuo e quelle di Equitalia. Lavoratori strozzati dai debiti, ma anche pensionati che stentano a tirare avanti.
Imprese familiari, come quel la dell'agricoltore parmigiano, dove la forza lavoro è rappresentata da lui e da due addetti, oltre ad alcuni avventizi, a tempo determinato, per la raccolta di pere e uva. Ventiquattro ettari di terreni, di cui solo due di proprietà, mentre il resto è in affitto, con contratti di durata pluriennale. Canoni sempre più difficili da sostenere, a fronte di guadagni in caduta libera. Dietro l'angolo, il baratro. Oppure, tentare la strada della composizione della crisi da sovraindebitamento. La boa a cui aggrapparsi, lanciata dalla legge approvata due anni fa.
E' stata la scelta dell'agricoltore parmigiano, assistito dal l'avvocato Claudio De Filippi. Primo passo, fare stilare il piano che prevede l'accordo di ristrutturazione dei debiti. Una proposta che viene stilata con l'aiuto degli Organismi di composizione della crisi (nel caso dell'agricoltore un commercialista) e poi presentata in tribunale. E il solo deposito della proposta sospende il corso degli interessi convenzionali o legali, a meno che i crediti non siano garantiti da ipoteca, da pegno o privilegio. Poi, il giudice fissa l'udienza dei creditori, che deve andare in scena entro 60 giorni. Allo stesso tempo, però, il giudice delegato vieta l'inizio o il proseguimento di azioni esecutive individuali, i sequestri conservativi e l'acquisizione di diritti di prelazione sul patrimonio del debitore da parte dei creditori.
Nessun pignoramento, dunque, per l'agricoltore. E' chiaro che l'accordo andrà approvato dai creditori (che rappresentino almeno il 60% dei crediti) per poi essere omologato dal tribunale, ma il piano porta la firma del professionista nominato dal tribunale. E alla fine questa procedura consentirà all'imprenditore di cancellare i debiti pregressi, ossia il 77% degli 800.000 euro accumulati.
Un modo per poter ricominciare. Per rimettersi in gioco senza l'incubo di vedersi pignorato tutto. Casa compresa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Chiara Amarù: «Rosina oggi sarebbe molto social»

Intervista

Chiara Amarù: «Rosina oggi sarebbe molto social»

La luna e il ponte de Gasperi La "Superluna": foto dei lettori

Gazzareporter

La luna e il ponte de Gasperi La "Superluna": foto dei lettori

Acquolina: quelli che  si incontrano  in via D'Azeglio - Fotogallery

feste pgn

Acquolina: quelli che si incontrano in via D'Azeglio Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria Leoni

Trattoria Leoni

CHICHIBIO

Trattoria Leoni, la buona cucina della tradizione parmigiana

Lealtrenotizie

Oltre 400mila euro scomparsi: altri tre amministratori nei guai

CONDOMINI

Oltre 400mila euro scomparsi: altri tre amministratori nei guai

4commenti

PROVINCIA

La popolazione del Parmense supera quota 450mila abitanti. Gli stranieri sono il 14,2%

Gli abitanti sono 452.015 (+0,48%). Il numero di stranieri residenti è oggi il più alto della storia: 64.209

LUTTO

Il baseball parmigiano piange Ismaele Fochi

Soragna

Truffe, nei guai un finto corriere

PARMA

In fiamme la cappa: paura alla pizzeria "La brace" in via Abbeveratoia

CARABINIERI

Tentano il furto a Neviano: due albanesi arrestati a Vezzano sul Crostolo

'NDRANGHETA

Processo «Stige», chiesti 8 anni di condanna per l'imprenditore Gigliotti

PARMA

Radio Taxi: risolti i problemi tecnici, il centralino funziona regolarmente

COLORNO

Il "Re del Po" di Boretto raccontato in foto: Erika Sereni espone a Fotografia Europea Foto

"L'isola di Pan o un altro Po" farà parte del circuito Off della manifestazione reggiana

Lutto

Addio a Ivaldi, uomo di fede e d'impresa

Sorbolo Mezzani

Strade dissestate, stanziato mezzo milione

SORAGNA

Servizi Italia investe in una startup che sviluppa app e siti per il settore lavanderia

Calcio

D'Aversa nel club dei «centenari»

SERIE A

Tre sondaggi... in uno per votare "i migliori" del Parma di questa stagione

Sant'Ilario

Sfondano la vetrata e puntano al cambiamonete ma sono costretti a fuggire a mani vuote

L'arrivo dei carabinieri ha mandato a monte un furto in un bar di via Roma

VARSI

Addio a Jessica Busi, aveva 34 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LE NOSTRE IMPRESE

Carlo Rocchi: "Così Mahle scommette su Parma"

di Patrizia Ginepri

EDITORIALE

Silvio, Matteo e il bisogno di un accordo dopo la rissa

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Richiedenti asilo spacciavano vicino alla scuola di Montecchio. Salvini: "Saranno espulsi"

MODENA

Traffico di migranti: 5 arresti a Carpi

SPORT

Calciomercato

Juve, uno tra Dybala e Douglas Costa ai saluti

MOTORI

Mick Schumacher: "Il paragone con papà Michael non mi pesa, è il più grande"

SOCIETA'

PARMA

Giornate Fai: il Palazzo del Giardino e Palazzo Rangoni spalancano le porte Video-lancio

GUSTO LIGHT

La ricetta di primavera - Crema di asparagi al basilico

MOTORI

IL TEST

Come va l'ibrido Plug-In? Scopriamolo con Mitsubishi Outlander

MOTORI

Techroad: Dacia si veste di rosso (e costa solo 3 euro al giorno)