-1°

12°

Confconsumatori

Banca investe 600mila euro senza autorizzazione: due clienti vincono la causa

Banca investe 600mila euro senza autorizzazione: due clienti vincono la causa
Ricevi gratis le news
1

Investimenti per 600mila euro all'insaputa del cliente e una perdita a causa del cambio euro/dollaro di 150mila euro. Sono queste le cifre che hanno portato una donna di Reggio Emilia e il figlio a fare causa alla banca. Il tribunale ha condannato l'istituto di credito a risarcire i due clienti. Lo ha reso noto Confconsumatori.


Ecco il comunicato dell'associazione: 

Può una banca investire centinaia di migliaia di euro di un suo cliente senza nemmeno informarlo? E peraltro investire in bond emessi dalla Banca stessa? La vicenda, che ha dell’incredibile, è capitata davvero a madre e figlio di Reggio Emilia che hanno subito diversi comportamenti scorretti da parte dell’istituto di credito del quale erano correntisti. Un crescendo di prepotenza: ordini d’acquisto inesistenti, un’operazione di cambio dollaro/euro che manda in fumo 150 mila euro e, infine, l’investimento di oltre 600 mila euro effettuato, in palese conflitto d’interessi, all’insaputa dei titolari e costato un’ulteriore ingente perdita. Per i malcapitati risparmiatori la sentenza, mai appellata, è arrivata nei mesi scorsi e condanna la banca al risarcimento dei clienti.

I FATTI - Nel 2004 i risparmi dei due reggiani erano stati investiti, in valuta dollari, in un acquisto titoli che solo successivamente risultò autorizzato solo dal figlio e non dalla madre. A distanza di 4 anni, nel 2008, alla scadenza di tale investimento, la banca, senza informare i clienti, aveva liquidato l’ingente somma investita e l’aveva convertita in euro, trascurando il fatto che in quel periodo il cambio euro/dollaro era decisamente sfavorevole, tanto da comportare una perdita di 150 mila euro (90 mila a carico della madre e 60 mila del figlio). Alcuni giorni dopo aver appreso della perdita subita nell’operazione di cambio, il figlio si era recato in banca per poter disporre delle somme presenti sul conto. Allo sportello si era reso conto che mancavano 600 mila euro (351 mila della madre e 250 del figlio); la banca infatti, senza essere stata autorizzata da nessuno, li aveva investiti in obbligazioni emesse dalla banca stessa. Avendo i due necessità urgente di riappropriarsi della propria liquidità, avevano come unica soluzione, a quel punto, quella di disinvestire. La banca tentò in un primo momento di “estorcere” un contratto di acquisto titoli a posteriori per mettersi in regola, ritardando la vendita. Ma, a suon di raccomandate, i clienti ottennero finalmente il disinvestimento; peccato che le obbligazioni della banca a quel punto registravano già una diminuzione di valore, così l’operazione causò loro un’ulteriore perdita di quasi 2000 euro. L’ultima goccia che li convinse a fare causa alla banca.

LA SENTENZA – Il giudice di Reggio Emilia ha deciso che gli ordini di acquisto delle obbligazioni avrebbero dovuto essere conferiti per iscritto, come da contratto quadro, pertanto la banca «inadempiente» è stata riconosciuta responsabile per il danno patito e condannata a risarcire i clienti. Anche se gli ordini fossero stati disposti telefonicamente, l’istituto di credito avrebbe dovuto produrre le registrazioni. La banca, inoltre, ha agito violando gli obblighi informativi e la disciplina del conflitto di interessi.
«La peculiarità rispetto ad altre pronunce – spiegano gli avvocati Giuseppe Luciani e Luigi Martin che hanno difeso in giudizio i consumatori - è tecnica e riguarda il fatto che la violazione della forma scritta non determina la nullità dello stesso, ma genera in capo alla banca un obbligo risarcitorio per inadempimento. In altre parole l’ordine d’acquisto rimane “invalido”, ma la banca ha violato un obbligo cui si era vincolata, di conseguenza deve risarcire il danno procurato al cliente col suo comportamento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    08 Maggio @ 18.13

    DA ANNI LE BANCHE PREMIANO I PROPRI FUNZIONARI ED IMPIEGATI CHE RIFILANO , QUASI CON LA FORZA , AI CLIENTI , "INVESTIMENTI" DISASTROSI . I funzionari e gli impiegati che lo fanno ricevono premi e gratifiche. Guardano sui conti e , appena vedono un certo "gruzzoletto" , cominciano a tempestarvi di telefonate a casa : "Non può tenere questi soldi improduttivi sul conto ! Investa ! Investa ! " . STATE ATTENTI ! Io ho dovuto fare un paio di scenate in Banca che hanno fatto correre il Direttore giù dal suo studio ! STATE ATTENTI ! Una volta la Banca era come il Medico o il Confessore: conosceva tutti i nostri segreti . Oggi c' è da aver paura !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'escursione in Appennino e il sorpasso azzardato vincono le iniziative "Gazzareporter". E ora... mandateci le "Curiosità parmigiane"

DAI LETTORI

Gazzareporter: vincono l'Appennino e il sorpasso azzardato. E ora, "Curiosità parmigiane" Foto

Sette calciatrici che vanno in... rete:  Sara Gama

L'INDISCRETO

Sette calciatrici che vanno in... rete

Via Reggio: il 14esimo compleanno del Jamaica Pub - Ecco chi c'era alla festa: foto

PGN

Via Reggio: il 14esimo compleanno del Jamaica Pub Ecco chi c'era alla festa: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Antonia" la custode della tradizione di Parma

CHICHIBIO

"Antonia", la custode della tradizione di Parma

1commento

Lealtrenotizie

Il PalaRaschi tornerà ad avere 3000 posti

CANTIERE

Il PalaRaschi tornerà ad avere 3000 posti

SALA

Carabinieri da Csi: arrestano il ladro analizzando le tracce di sangue

Solo 11 nozze

A San Secondo non ci si sposa più

SOLIGNANO

Addio a Sandro Masotti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Intervista

Roberto Tagliavini: «La gioia (e l'ansia) di tornare a Parma»

FIDENZA

Lorenzo, da «Quelli che il D'Annunzio» a Montalbano

Il personaggio

Laura Gemma Pioli, youtuber del grande calcio a Londra

La storia

Ermanno Cuoghi, lo «scudiero» di Niki Lauda

GUP

Alluvione 2014: "non luogo a procedere" per Pizzarotti. Il sindaco: "Cancellati 5 anni di attacchi" Video

Stessa decisione anche per i 4 dirigenti finiti sotto inchiesta

3commenti

via venezia

Pluripregiudicato ruba al supermercato: arrestato

1commento

Regione

Difesa del suolo e danni da maltempo: 115 interventi nel Parmense (più il Baganza)

anteprima gazzetta

Palasport (di nuovo) a 3mila persone: lavori in vista

Truffe

Finti spedizionieri derubano le aziende

allarme

Scialpi choc: "(Per il cuore) Ho rischiato di morire tre volte da gennaio" - Video

Elezioni

Candidati sindaci: ecco tutti i nomi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

«Sblocca cantieri»: Governo alla prova

di Stefano Pileri

LA CURIOSITA'

Le monetine da 1 e 2 centesimi del 2018: poche ma… costano

di David Vezzali

ITALIA/MONDO

ROMA

Bimbo immunodepresso torna a scuola: tutta la classe si è vaccinata

OLANDA

Preso Gokman Tanis, il killer del tram a Utrecht: tre morti. "Ha sparato per motivi familiari"

1commento

SPORT

SERIE A

Caso Icardi, Wanda Nara: "Vicini alla pace con l'Inter. Non è un problema di soldi"

PRIMA CATEGORIA

Fidenza, pareggio su rigore col Rottofreno Video

SOCIETA'

Molestie

Il #meetoo colpisce ancora: licenziato il capo degli studios della Warner

Musica

Al Bano chiede i danni all'Ucraina

MOTORI

ANTEPRIMA

Ecco T-Cross, il piccolo Suv di Volkswagen

MOTORI

Techroad: Dacia si veste di rosso (e costa solo 3 euro al giorno)