16°

28°

IL CASO

Sfrattato chi vive negli ex caselli: preoccupazione a Solignano

Domenico De Napoli è inquilino da 28 anni. «Qui la storia di tutta la nostra famiglia»

Il casello di Solignano

Il casello di Solignano

Ricevi gratis le news
0

 

SOLIGNANO - Dopo 28 anni rischiano di dover lasciare l’abitazione per l’introduzione di nuove norme applicate ai caselli ferroviari. Il problema è stato sollevato lo scorso anno da Ferservizi società partecipata al 100 per cento da Ferrovie dello Stato che si occupa del patrimonio immobiliare del gruppo Fs.

Federservizi ha stabilito di sfrattare, per ragioni di sicurezza, gli occupanti dei caselli ferroviari situati a distanze inferiori a quattro metri e mezzo dalle rotaie. Il provvedimento riguarda centinaia di famiglie, 432 in tutta Italia, con gli inquilini che minacciano le barricate.

Lungo la linea Parma–La Spezia, fra le stazioni di Vicofertile e di Solignano sono almeno sette le strutture interessate dal provvedimento. A Solignano, nel casello situato nei pressi della stazione ferroviaria, abitano 4 persone, che stanno vivendo con apprensione la possibile «disdetta del contratto di locazione».
Il conto alla rovescia è iniziato il 31 dicembre e, dopo la lettera di preavviso, il timore della famiglia di Domenico De Napoli è che possa arrivare, già dai prossimi giorni la lettera definitiva di sfratto.
Le ferrovie avevano dato in affitto gli immobili a uso civile, in gran parte negli anni ’80 del secolo scorso, ai propri dipendenti.

A partire da quegli anni, capistazione, macchinisti e capitreno entrarono nelle abitazioni ristrutturandole per renderle abitabili, oltre a versare l’affitto ad equo canone regolarmente versato. E, nel corso degli anni, in alcuni casi, addirittura, il contratto di locazione è passato agli eredi che ancora abitano i caselli ferroviari.
In questi 28 anni, spiega De Napoli, abbiamo speso risorse per sistemare il casello, costruito oltre un secolo fa e documentato da foto ingiallite dal tempo e altre in bianco e nero, già dal 1915.
Si tratta di un edificio vetusto, ma che, grazie alla manutenzione e alle migliorie apportate in questi anni, è stato trasformato in una confortevole abitazione.

La casa, assegnata dalle Ferrovie dello Stato alla famiglia De Napoli, sarebbe oggetto dell’applicazione di norme di sicurezza, emanate a seguito del disastro di Viareggio, avvenuto nel 2009.
«In quella casa - spiega Domenico De Napoli - sono stati festeggiati i battesimi e i momenti felici della famiglia, e di lasciare l’immobile per una questione di distanza dai binari «non ne vogliamo sapere».
A Solignano la famiglia De Napoli ha costruito un solido rapporto, dove sono bene inseriti nel tessuto delle relazioni sociali e di reciproca stima con i compaesani.
La notizia della disdetta del contratto di locazione è rimbalzata in paese suscitando stupore fra la gente.
La dismissione del casello ferroviario, infatti, porterebbe al mancato presidio della stazione ferroviaria con il rischio di occupazioni abusive dell’edificio, e ad una condizione di degrado dell’immobile.

A difesa degli occupanti dei caselli sono scesi in campo i sindacati e in Toscana sono in corso iniziative per evitare l’ultimazione dello sfratto e la demolizione degli edifici, ma anche per tutelare molti occupanti ormai anziani o in pensione.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

festival verdi

Daniele Abbado: "Nei teatri italiani c'e' problema di sicurezza". Ma promuove il Regio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

brescia

Carabiniere dà fuoco ai peluches della figlia e la chiude nella casa in fiamme

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

SPORT

Tour Championship

Il ritorno della tigre: tutti pazzi per Tiger Woods Video

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"