16°

28°

Spettacoli

I re del Mississippi? Sono canadesi

I re del Mississippi? Sono canadesi
Ricevi gratis le news
1

di Francesca Lombardi

Sono giovani, giovanissimi. Ma amano il vecchio. Quello intramontabile, da rimaneggiare senza scrupoli. I Mississippi Kings, che del Mississippi amano forse più il nome e ciò che evoca che non la sua terra, sono ragazzi “da band”, 25enni su cui scommettere.

Qualcuno, là in Canada dove vivono, l'ha fatto. E già con il primo disco, “Long Time Coming” (uscito nel 2008), li ha portati in tournée in Europa, in Italia, e ieri a Fidenza, all'ArciTaun. Obiettivo numero uno del viaggio oltreoceano: farsi conoscere. E chissenefrega se il pubblico è di venti persone, se è mercoledì sera e la gente sta a letto. Loro suonano come se fossero a SanSiro, guardano avanti  nel vuoto come se sotto una folla acclamante si stesse strappando i capelli.  E suonano bene, senza intoppi, con grinta. Camicia a quadri ed abiti “easy”, prendono in prestito scale blues bevendo acqua minerale; poi sbattendo le ciglia ammiccano a mo' di boy-band con ballate classicone, e riprendono a fare blues.

Un mix che prende. Che depura il rock ed eleva il pop, che porta freschezza e insieme ricordi.  Che fa di un pezzo con l'attacco alla “Free”, “Sailing on the ocean”, una possibile hit radiofonica.  Che piglia un brano dall'andamento rollingstoniano, “Dirty old- time nursery rhyme blues”, pezzo davvero ben fatto, e lo trasforma in un potenziale singolo da far scoppiare le radio. Bellissima anche “Bad news blues”, la più blues di tutto l'album e di forte impatto, e merita anche “All eyes”, rock tutt'altro che scontato.

C'è un po' di tutto, nei Mississippi Kings. C'è del rock e del pop alla Beatles, c'è del blues e del country: c'è perfino una ballata, “Shoop (a loving sound)” che ricorda un po' le colonne sonore delle feste americane di fine anno degli anni Cinquanta. C'è forse troppo, o forse no. Perché se è vero che manca un'identità forte di gruppo, ce ne sono tante da scoprire. Così capita, durante il concerto di vedere nel cantante e chitarrista Mike Ventimiglia un Manuel Agnelli in fasce, o di immaginarsi il simpatico bassista Dave Marini, con la sua camicia a quadri, cacciare le alci con un sottofondo country. Del resto, se loro sono i re della terra del blues, anche gli spettatori possono permettersi di viaggiare un po' con la mente...

* I Mississippi Kings sono Mike Ventimiglia (voce e chitarra), Nick Cino (chitarra e armonica), Dave Marini (basso), Dan Stajduhar, Ivan Katkic (tastierista – non presente in tour).
Suoneranno stasera, 15 gennaio,  al Velvet Underground di Castiglion Fiorentino (AR), domani al Feedback di Foligno (PG), sabato al Bloom di Mezzago (MI) e domenica ad “Alice nella città” di Castelleone (CR).
“Long Time Coming” (2008 – Red Coast Records) è il loro disco d'esordio che si può scaricare su www.themississippikings.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Emiliano

    16 Gennaio @ 18.49

    Da bravi canadesi non aggiungono nulla alla storia della discografia, non sperimentano, non si lanciano in esperimenti strani. Prendono a piene mani nella storia della musica americana unendo differenti atmosfere e esperienze. Lo fanno con la pulizia melodica che da sempre contraddistingue i musicisti canadesi e aggiungendo un gusto che tante volte agli statunitensi manca. Si sente un tocco di british nella voce di Mike, una eleganza inusuale nei riff blues di Cino. La loro essenza canadese, ovvero straordinariamente europea, esce alla grande nelle loro interpretazioni. Soprattutto la chitarra è molto uguale a sé stessa. Il che può essere un pregio anche perché il suono della Telecaster è di suo ovattato e un po' pesante (quindi un segno di riconosvibilità) ma una qualche schiarita o una qualche sporcata all'americana non ci starebbe male.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Giulia: «Volate oltre l'odio»

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"