16°

28°

Spettacoli

"I paladini di Francia": quando le marionette sono vive

"I paladini di Francia": quando le marionette sono vive
Ricevi gratis le news
0

La battaglia di Roncisvalle, la pazzia di Orlando, l’amore di Ruggero e Bradamante, l’arrivo a corte della bella Angelica. Vanno in scena al Teatro al Parco di Parma sabato 14 marzo, per la stagione del Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti, “I paladini di Francia. Spada avete voi, spada avete io!”, uno spettacolo in prima regionale dei Cantieri teatrali Koreja di Lecce, scritto da Francesco Niccolini, diretto da Enzo Toma, interpretato da Silvia Ricciardelli, Angela De Gaetano, Carlo Durante e Fabio Tinella, dedicato a “Che cosa sono le nuvole?”, il film in cui Pasolini faceva interpretare l’Otello scespiriano a Totò, Ninetto Davoli, Franco e Ciccio in veste di marionette.

Nei Paladini di Francia gli attori si trasformano in pupi siciliani vivi, marionette in carne e ossa con spade e bizzarre armature, dentro una scenografia di forte impatto: è una delle idee visive dello spettacolo, che fa rivivere il fascino mitico dell’epica carolingia raccontata nella “Chanson de Roland”: storie e narrazioni leggendarie di amore e guerra che poi si trasfusero nell’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto. Uno dei testi sacri della letteratura europea viene interpretato da una compagnia di attori/pupi ormai decrepiti, di guitti provenienti da diverse regioni d’Italia, espressione della sua varietà anche linguistica, secondo una prospettiva di lettura che incrocia alto e basso, colto e popolare, eroico e comico.

“La storia comica e tragica dei paladini di Carlo Magno, dall’arrivo a corte della bella Angelica al massacro di Roncisvalle, racconta la bellezza e la crudeltà della vita”, spiega Francesco Niccolini. “Da ragazzo odiavo quei personaggi, prototipi di conquistatori. Invece amavo con tenerezza e batticuore le loro raffigurazioni morte, quelle marionette fatte a pezzi, legate a un cielo di carta strappato. Vent'anni dopo, quando vedo uomini e/o marionette morire sui campi di battaglia, ho capito che tutti meritano compassione e i loro corpi vanno rispettati”. La pazzia di Orlando, che corre nel bosco cercando Angelica e dstruggendo con la spada tutto ciò che incontra. Il viaggio sulla luna di Astolfo, che recupera lì la ragione di Orlando. Sono alcune delle avventure fantastiche accontate nello spettacolo con toni e linguaggi originali. Pupi siciliani e ciclo carolingio si mescolano in questo spettacolo. E quella di Pasolini è assai più di una dedica. È l’identità nel modo di vedere una storia immortale, e una visione del rapporto tra attore e il suo doppio, tra corpo e marionetta, che era la geniale intuizione di “Che cosa sono le nuvole? “Con quelle stesse marionette  - aggiunge Niccolini - vorrei raccontare di Rinaldo, Astolfo, Angelica, Bradamante, Fiordiligi, Orlando e, da ultimo, il massacro di Roncisvalle, quella discarica assurda e insanguinata dove tutti quei corpi morirono e furono abbandonati, occhi al cielo, a domandarsi che cosa sono le nuvole”. Perché le storie raccontate dai paladini sembrano giochi di bambini, ma anche giochi di guerra.

Lo spettacolo inizia alle ore 21. Informazioni e biglietteria: da martedì a venerdì dalle 10.30 alle 14.30, tel 0521 993818, www.briciole.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

festival verdi

Daniele Abbado: "Nei teatri italiani c'e' problema di sicurezza". Ma promuove il Regio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

brescia

Carabiniere dà fuoco ai peluches della figlia e la chiude in casa

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"