20°

33°

cinema

Un boss in salotto, arriva "Cinepastiera"

Cortellesi, bello fare un personaggio "scorretto"

Un boss in salotto, arriva "Cinepastiera"

Un boss in salotto

Ricevi gratis le news
0

 

di Francesca Pierleoni

ROMA, 27 DIC – Dopo i Cinepanettoni, arriva il 1 gennaio in 450 sale distribuito da Warner Bros, Un boss in salotto, la commedia con Paola Cortellesi, Rocco Papaleo e Luca Argentero, che il regista Luca Miniero ha definito scherzosamente «una Cinepastiera».
Rispetto ai suoi precedenti campioni d’incasso, Benvenuti al sud e Benvenuti al nord «stavolta il conflitto fra nord e sud è più sullo sfondo, per quanto si continui a riderci sopra, questo è più un film sulle radici – spiega Miniero -. Vediamo certi difetti del sud estesi anche al nord, come un certo atteggiamento di accondiscendenza verso il fantomatico boss, e si prende di mira chi pur di integrarsi rinnega le proprie origini». Nel film «la famiglia trova in sè la salvezza che non trova nella società, dove non viene valutata per meriti propri ma per l’amicizia col boss – aggiunge -. Un’ascesa non per merito e una caduta non per merito mi sembrano molto italiane».
Protagonista Carmela (Cortellesi), volitiva meridionale trapiantata al nord, dove, sposata a un uomo conciliante come Michele (Argentero), e madre di due figli Vittorio e Fortuna (Saul Nanni e Lavinia dè Cocci), si è costruita una vita nascondendo le sue origini, tanto da farsi chiamare Cristina, ostentare un accento settentrionale e inorridire alla vista di pastiere e mozzarelle di bufala. I suoi sforzi, volti soprattutto a facilitare la carriera al marito, imbranato addetto al marketing nell’azienda edile dei ricchi e snob Doriana e Carlo Manetti (Angela Finocchiaro e Ale) vanno in fumo quando il fratello Ciro (Papaleo), che non vede da 15 anni, e implicato in un processo per camorra, chiede di poter trascorrere gli arresti domiciliari in casa della sorella....
Paola Cortellesi spiega che «di una donna come Carmela non amo niente, ma quando reciti un personaggio detestabile, devi imparare a volerle bene. Maltratta tutti, il marito, i figli, ma ha una sua fragilità. Quando Luca mi ha proposto l’idea mi ha molto intrigato lavorare con lui su una persona che si nasconde e si crea un’identità parallela. Poi fare un personaggio 'scorrettò mi piace, l’ho interpretato con l’augurio che risulti più divertente che irritante». Le donne hanno più ruoli da protagoniste oggi nel cinema italiano? «Spero ce ne siamo sempre di più. Dipende tutto dalla fiducia di un produttore e di un regista. Io devo ringraziarli, perchè quest’anno sono diventata mamma e loro mi hanno aspettato per fare il film». Papaleo sottolinea l’importanza anche per lui del tema delle radici: «Non le hanno chiamate così per niente, ti tengono in piedi, io ci sto molto ancorato perchè mi servono per succhiare dalla terra come uomo oltre che come artista». A chi gli chiede se anche nei suoi film da regista inserirebbe alcune delle gag di un Un boss in salotto (una in particolare, citazione di Tutti pazzi per Mary') risponde: «Ognuno sceglie il tono che più gli interessa esprimere. Nel mio prossimo da regista magari bacerò un coccodrillo, sperando di fare due tre milioni in più - scherza -. Io voglio essere un buon intrattenitore, anche quando si tratta di spingersi oltre, ma sempre nella grazia che riconosco a Luca Miniero». Infine il produttore Riccardo Tozzi precisa che «Un boss in salotto è stato interamente finanziato dal mercato, come è giusto che sia per questo tipo di film, non ci sono soldi pubblici. La scritta 'film di interesse culturale nei titoli di coda è dovuta al fatto che per utilizzare il tax credit, si passa per la stessa commissione. Abbiamo già chiesto di crearne una apposta, per non generare confusione».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen

CINEMA

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen Video

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

Il caso

Sale e grassi: l'Onu dichiara "guerra" al Parmigiano. Poi la marcia indietro: "Solo una dichiarazione politica"

24commenti

parma

Portata con l'inganno in Italia e costretta a prostituirsi: minorenne salvata dai vigili

2commenti

12 tg parma

Migranti, la nuova mappa dell'accoglienza Video

anteprima gazzetta

Parma e caso sms, il verdetto potrebbe arrivare venerdì Video

CALCIO

L'amministratore delegato del Parma Luca Carra: "Siamo fiduciosi e lavoriamo per la serie A" Video

Ecco l'intervista del 12 Tg Parma

Processo sms

La Procura picchia duro

15commenti

12Tg Parma

Ozono estivo, a Parma già 29 sforamenti Video

VIABILITA'

Lavori in corso: code sulla via Emilia a Parola. Problemi anche in tangenziale a Parma

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

5commenti

PARMA

"Sì al divertimento sicuro": l'alcoltest davanti a locali e ingressi di feste Video

Ecco il calendario delle uscite dal 20 luglio in poi

BORGOTARO

Si sente male dopo la puntura di un calabrone: paura per una 55enne

Soragna

E' morto il professor Demaldè, una vita per i campi e per l'Università

Funerale

A Collecchio l'ultimo saluto a Filippo, morto a 32 anni nell'incidente di Stradella

gazzareporter

Parco di via XXIV Maggio, i vandali spezzano i nuovi alberi Foto

mobilità

Piste ciclabili, in Emilia il top della crescita. Con Parma a metà classifica

scuola

Via libera al trasferimento di 4 presidi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

4commenti

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Francia

Un collaboratore di Macron ha picchiato i manifestanti. E' bufera

PIACENZA

Cade da cavallo e batte la testa, grave un 72enne. Ricoverato al Maggiore

SPORT

ciclismo

Tour: Thomas vince l'11ª tappa ed è la nuova maglia gialla

EDITORIALE

Va in scena «Il processo» di Kafka

SOCIETA'

curiosità

Spopola sul web il primo robot in cerca di un'anima

VERONA

Grave tamponamento in A4: ferite due donne, indagato l'attore Marco Paolini

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani