17°

27°

L'intervista

Bargnòcla: «Sono un povero diavolo, dico ciò che penso»

Parla in esclusiva il burattino di Italo Ferrari: «Sono del 1914 come Charlot. Un po' gli somiglio»

Bargnòcla

Bargnòcla

Ricevi gratis le news
1

 

1914-2014: il burattino Bargnòcla compie cent'anni. Il suo “papà”, Italo Ferrari, gli diede questo nome - si sarebbe rivelato un portafortuna - che in dialetto significa “bernoccolo”.
Carattere popolare, sia per il mestiere (è calzolaio), sia per la psicologia quasi anarchica, egli rispecchia la realtà dell'Oltretorrente. Il successo di Bargnòcla fu immediato, tant’è che divenne la “star” di molte commedie. Per questo suo speciale compleanno, ci ha regalato in esclusiva un'intervista impossibile, grazie alla complicità della pronipote Daniela.
Lui per un secolo è rimasto fedele al suo pensare schietto: «pane al pane e vino al vino».
Partiamo dall’inizio, come sei nato, e chi sei diventato?
«Sono nato nel lontano 1914, dal papà Italo Ferrari, che prima di diventare burattinaio faceva il calzolaio. Sono un lavoratore precario, un povero diavolo, ma dotato di una mente arguta che si permette di dire tutto ciò che la gente comunemente non dice. Cosa sono diventato è presto detto: ho mantenuto il mio carattere originario ma grazie a Giordano Ferrari sono stato elevato a capocomico e poi a vero e proprio protagonista del mio teatro. Anche perché nasco per rappresentare Parma, o meglio la parmigianità popolare di una volta, e sono entrato davvero nel cuore del pubblico».
L'almanacco del 1914 ricorda tra i fatti più importanti dell’anno: Charlot debutta al cinema, scoppia la Grande Guerra, arriva il semaforo elettrico, viene brevettato il reggiseno. Quale ha influenzato di più la tua vita?
«Sicuramente il debutto di Charlie Chaplin, non ho dubbi. Anche io mi sento un po' Charlot, un’anima pura ma anche uno scaltro, un sognatore con i piedi per terra, siamo sicuramente molto simili. Solo che io non sono muto!»

Veniamo a oggi: sicuramente avrai visto il Festival di Sanremo: meglio Letizia Casta o Luciana Littizzetto?
«Anche qui non ho dubbi: vince la Littizzetto. Certo mi piacciono le belle donne, ma la mia scelta è sicuramente per un personaggio ironico come Luciana, che mi saprebbe dare del filo da torcere nel botta e risposta, e che sarebbe perfetta al mio fianco anche come burattina».

A quale personaggio attuale vorresti fare le scarpe, in senso figurato?
«Beh, sinceramente non posso rispondere a questa domanda: io per carattere non farei le scarpe proprio a nessuno, non ne sarei capace... non fa parte della mia filosofia di vita».

Parma, oggi, che città è? Cosa cambieresti?
«Vorrei cambiare essenzialmente una cosa, la perdita di tradizione. Mi piacerebbe ritrovare l’Oltretorrente di una volta, con la sua gente, le sue persone e i suoi personaggi che stanno scomparendo e che non hanno ancora trovato veri eredi. Certo, finché ci sarà un burattinaio ci sarà anche Bargnocla, ma mi piacerebbe continuare ad essere in buona compagnia».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RENZ

    21 Febbraio @ 08.34

    R E N Z

    Bargnocla deve parlare in Italiano? Allora si doveva titolare: "BERNOCCOLO: sono un povero..."

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

SERIE A

Parma, che tour de force

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design