18°

28°

Personaggio

Kabaivanska, che acuto sui debiti del Regio

Il grande soprano, che sarà omaggiata all'interno dei Festival Verdi, ha strappato applausi con il suo intervento: Chiedetene conto a chi li ha fatti»

Kabaivanska, che acuto sui debiti del Regio
Ricevi gratis le news
1

Sarà perchè ha vissuto d'arte, che notoriamente mantiene giovani, fatto sta che Raina Kabaivanska primadonna era e primadonna rimane, a dispetto delle 80 candeline sulle quali soffierà a dicembre. E' stato il grande soprano bulgaro, cui per l'appunto il Festival Verdi dedicherà un omaggio il 25 ottobre con una selezione di artisti della sua scuola di canto (tra i quali Virginia Tola e Simon Lim, già nel cast della «Forza»), a fare il pieno di applausi alla conferenza stampa di presentazione dell'edizione 2014, con un intervento fuori programma tanto appassionato quanto condivisibile.
Le prime parole sono di ringraziamento per Fontana, che anche in nome della lunga amicizia scaligera l'ha inserita nel cartellone ufficiale: «Carlo sei ancora giovane - è l'appello della Kabaivanska - la pensione può aspettare. E mi raccomando, stai qui: Parma ha ancora bisogno di un grande sovrintendente come te».
Poi la grande artista scherza sulla collaborazione Parma-Busseto («La guerra è finita, è mai possibile? E pensare che durava da tanti secoli») per dire la sua sul concetto di «fare sistema»: «C'era una volta in Emilia Romagna l'Ater (in realtà c'è ancora, ndr) , un'associazione che univa tutti i teatri. Così io e i mie colleghi facevamo il giro di oltre 20 palcoscenici, con 25 recite complessive di ogni opera. Poi però succede che questo è il paese dei campanili, dove ognuno vuol essere più bravo del vicino, ed è andata a finire che ognuno voleva la propria opera. Così Reggio fa la sua, male; Carpi fa la sua, ancora peggio, e così via. Purtroppo il passato non serve niente».
«Io sono bulgara - continua la Kabaivanska - ma vivo in Italia da 55 anni e posso dire a ragion veduta che qui ci sono opportunità incredibili. Pensate a Salisburgo: con il Festival Mozartiano ci vive. Anzi, si può dire che Mozart dà da vivere a tutta l'Austria: con le opere, con i festival, ma anche con i cioccolatini e perfino con i reggiseni, Mozart è dappertutto. Dunque anche voi a Parma dovreste fare la stessa cosa con Verdi».
Dice testualmente «mettete Verdi nei vostri zamponi» (del resto vive a Modena) e mentre scatta l'applauso, parte a sorpresa l'affondo finale: «E poi scusate, tutti questi milioni rimasti sulla gobba del teatro: non sarebbe il caso di chiederne conto a chi ne ha avuto la responsabilità?». f.m.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    03 Giugno @ 07.21

    federicot

    un'altra che pensa che i debiti non sono i nostri.......fino a che non la capiremo i debiti verranno fatti a manetta

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

GAZZAREPORTER

Rudo a gogò!

Lo sfogo di un lettore in pieno centro

LA POLEMICA

Sagra della Croce, pochi bagni chimici a Collecchio

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"