15°

25°

Spettacoli

Il mito di Coco raccontato da Alfonso Signorini

Il mito di Coco raccontato da Alfonso Signorini
Ricevi gratis le news
1

Mariacristina Maggi

"Potete chiedermi tutto quello che volete, da Chanel a Berlusconi e Noemi, ma se è possibile portatemi del prosecco al posto dell’acqua».  E’ iniziata come un gioco la chiacchierata con il giornalista e direttore di Chi e Tv Sorrisi e Canzoni, Alfonso Signorini, lunedì a Villa Eden per presentare la sua seconda biografia femminile (dopo quella di Maria Callas) dedicata a Gabrielle Bonheur Chanel, in arte Coco Chanel, «Chanel. Una vita da favola» (Mondadori).
«Sono molto soddisfatto perché il libro ha già venduto 65 mila copie ed è in testa alle classifiche», ha subito dichiarato Signorini, sottolineando quanto per capire un personaggio sia importante conoscerne l’infanzia.
«Quella di Coco - ha raccontato - è stata un’infanzia negata, segnata dalla prematura morte della madre, da un padre rinnegato e dai soprusi e dalle angherie delle suore di clausura alle quali è stata affidata insieme alla sorella in tenerissima età; un passato che ritorna sempre, anche nei suoi frequenti incubi. Un passato che - guarda caso, proprio come per la Callas - alimenta la sua sfrenata ambizione e il desiderio di riscatto: un desiderio di grazia e bellezza capace di sanare un’infanzia e un’adolescenza segnate dalla tristezza».

Sull'ambizione di Coco Chanel Signorini si è soffermato più volte: «Dopo tanto dolore è stata una donna che si è costruita una corazza, apparentemente rigida (aveva giurato a se stessa di non piangere mai, ndr), distante, ambiziosissima e manipolatrice; una donna che non lasciava spazio ai sentimentalismi; così come nella moda agli orpelli, al superfluo. Tutto in lei anelava all’essenzialità».  E poi ancora Coco amica di Stravinski, Picasso, Chagall, Cocteau, Edith Piaf; Coco appassionata mentre canta al Cafè Chantant la filastrocca da cui rubò il nome «Chi ha visto Coco al trocadero»; Coco che alla notizia della sua morte in un incidente stradale del suo grande amore Boy Capel corre sul luogo per toccare la lamiera che ancora fuma e sentire ciò che ha respirato per l’ultima volta; Coco collaborazionista del nazismo più che altro perchè le piaceva portarsi a letto gli ufficiali; Coco e l’immancabile Chanel n° 5, chiamato con il numero della boccetta contenente l’essenza prescelta: una vita degna del miglior foilleton, vissuto però sulla sua pelle.

 Una donna anticonformista e modernissima, molto concreta, sensuale (tra i suoi amanti anche i fratelli Kennedy), scaltra e coraggiosa, regina di stile ed eleganza. Insomma: Coco Chanel.
«Una favola di ieri che ha tanto da insegnare alla fugacità dei nostri tempi», dichiara infine Signorini.
E a chi gli domanda se oggi invece una vita da favola potrebbe definirsi quella di Noemi, risponde: «Secondo voi tra cento anni parleremo ancora di Noemi?».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Manu

    01 Agosto @ 23.26

    Speriamo che almeno di Chanel si sia informato un po' prima di scrivere le baggianate che ha scritto sulla Callas.... un gossipparo che viene preso seriamente. L'Italietta.....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' nato il terzo royal-bay: è un maschio

Gran Bretagna

E' nato il terzo royal-baby: è un maschio

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Le matricole: il Trash party d'apertura. Le foto della festa

TONIC

Le matricole: il Trash party d'apertura Foto: ecco chi c'era

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Quiche tricolore, cucina patriottica

LA PEPPA

La ricetta - Quiche tricolore, cucina patriottica

Lealtrenotizie

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

Parma

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

IL CASO

Massacro di via San Leonardo, chiesto il rinvio a giudizio di Solomon

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

INTERVISTA

Baronchelli e Bugno, ciclisti-bersaglieri

Il personaggio

Beppe Boldi, maestro di cori: 55 anni di carriera

MEMORIA

I luoghi della Resistenza a Parma

Soragna

I ragazzini rapinati: abbiamo ancora paura

'NDRANGHETA

Gigliotti deve restare in cella: no del gip alla scarcerazione

CARABINIERI

Scompare da San Secondo: Claudio Lombino ritrovato a San Polo d'Enza

Il 29enne era scomparso venerdì, lasciando a casa portafogli e cellulare

REGGIO EMILIA

Silvia Olari su Fb: "Mi hanno rubato il tablet". E i Carabinieri lo rintracciano subito

"Tutto è bene quel che finisce bene", scrive la cantante

Serie B

L'Empoli strapazza il Frosinone, il Parma resta al secondo posto

Lucarelli esorta tutti su Fb: "Non esiste sconfitta nel cuore di chi lotta"

1commento

alimentare

Anno da record per il Parmigiano Reggiano

I dati del 2017: 3 milioni 650 mila forme prodotte, +5,2% rispetto 2016 nonostante l'aumento dei prezzi

Mondo

Nicaragua, 25 morti in scontri, cronista muore in diretta

Colpito alla testa mentre stava riprendendo su Facebook.

PARMENSE

Superenalotto: vincita da oltre 41mila euro a San Secondo

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Trattative perditempo: Mattarella in campo

di Vittorio Testa

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

10commenti

ITALIA/MONDO

Mondo

Macron vola da Trump: "Nessun piano B sull'accordo con l'Iran" Video

Economia

Dazi: accordo Ue-Messico per rimuovere il 99% delle barriere Video

SPORT

RUGBY

Zebre: pullman per i tifosi sabato a Treviso

parma calcio

Al Tardini la nascita delle Parma Legends e il raduno di “Serie A: Operazione nostalgia” Foto

SOCIETA'

MEDIA

Osservatorio giovani-editori: entra Tim Cook di Apple 

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover