20°

Spettacoli

«Videocracy», prove in corso?

«Videocracy», prove in corso?
Ricevi gratis le news
0

di Elisabetta Stefanelli

Dal topless delle coloratissime  vallette di Umberto Smaila fino a Silvio Berlusconi sugli spalti  della sfilata del 2 giugno: sono le immagini del trailer di «Videocracy» bocciato sia dalla Rai che da Mediaset con forte e inevitabile coda polemica.  Immagini provocatorie accompagnate da alcune frasi («30 anni fa  in Italia un piccolo esperimento televisivo avviò una  rivoluzione culturale»), che hanno suscitato la reazione  negativa delle due emittenti - da cui la decisione di non mandare in onda il trailer - e la rivolta del centrosinistra.

 La  denuncia è partita ieri dalle pagine de «La Repubblica» dove il  produttore Domenico Procacci della Fandango, ha reso pubblico il  no delle tv alla messa in onda dello spot del docu-film di Erik Gandini, regista italiano residente da 20 anni in Svezia, che uscirà al cinema dal 4 settembre (in 40 copie) ed è in cartellone come evento alla Mostra di Venezia. La pellicola racconta gli ultimi 30 anni dell'Italia «filtrati» attraverso l'occhio della tv commerciale, tra Lele Mora, Fabrizio Corona e «veline» assortite.
Per il segretario del Pd, Dario Franceschini è «un’altra  prova di come si stiano restringendo gli spazi della libertà di  informazione in Italia» e in risposta pubblica il video incriminato sul proprio sito internet. «Bisogna allora reagire all’assuefazione - aggiunge -  In questo Paese la battaglia per la libertà  di informazione non riguarda nè solo il Partito democratico nè  solo l’opposizione, ma riguarda tutti quelli che hanno a cuore  un Paese libero». Dal Pd parla anche Pierluigi Bersani ed usa  l'ironia: «Sostengono che non si può trasmettere il trailer di  Videocracy per motivi di par condicio. Forse che per 'Ombre Rosse'  chiesero la replica agli indiani?».

 Anche il  presidente della Federazione Nazionale della Stampa, Roberto Natale, vede una stretta connessione tra  la censura a «Videocracy» e la libertà d’informazione: «La  vergognosa decisione di Rai e Mediaset di non mandare in onda  gli spot è la conferma più clamorosa di come in Italia sia  ormai in vigore la videocrazia». Per questo è convinto della  necessità di una «grande iniziativa di protesta» perchè è  una «una gigantesca questione di libertà».
 Una reazione è arrivata subito dal cda di viale Mazzini, dove Giorgio Van Straten e Nino Rizzo Nervo, consiglieri Rai di minoranza, giudicano duramente la decisione. Per Rizzo Nervo  «la censura dello spot di Videocracy dimostra con chiarezza che  sulla Rai vi è un preciso disegno di controllo e di  annullamento delle libertà editoriali».

 A prendere la decisione di non mandare in onda lo spot del film-documentario è stato l’Ufficio legale, come ha spiegato in serata una nota della Rai, motivando la doppia bocciatura:  da una parte si tratterebbe di un trailer non conforme al  principio del contraddittorio - anche se in periodo non  elettorale - dall’altra non rispetterebbe le convinzioni morali,  civili e politiche dei cittadini. La Rai comunque si è resa  disponibile ad ospitare altri spot «nell’ipotesi in cui la  società produttrice avesse assicurato il rispetto dei principi  essenziali del contraddittorio e del pluralismo informativo».
 Per quanto riguarda invece Mediaset il no è arrivato perchè  Publitalia ha giudicato lo spot lesivo delle prerogative della  tv commerciale e quindi editorialmente non compatibile con la  trasmissione.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone: da nemici ad alleati in classe

HI-TECH

Smartphone in classe: nemici o alleati?

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

1commento

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Disagi anche in autostrada

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

1commento

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

2commenti

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

1commento

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno